Droni TB2 Bayraktar ormai “inutili” in Ucraina contro la difesa antiaerea russa

Prima del conflitto in Ucraina, diversi specialisti hanno messo in dubbio l'efficacia dei droni MALE in un cosiddetto conflitto ad alta intensità, giudicandoli troppo vulnerabili alle moderne difese antiaeree. Tuttavia, durante le prime settimane di combattimento, i Bayraktar TB2 forniti dalla Turchia all'Ucraina hanno svolto un ruolo importante nell'arrestare l'avanzata delle colonne russe verso Kiev, riuscendo a insinuarsi nelle porose difese antiaeree messe in atto dalle forze russe in modo ovviamente mal pianificato offensivo e per colpire o guidare attacchi di artiglieria contro colonne di rifornimento, armature e persino diversi sistemi di difesa aerea....

Leggi l'articolo

La Marina russa non ordinerà il secondo lotto di 6 corvette della classe Vasily Bykov

Deluso da alcune delle prestazioni osservate in situazioni di combattimento, l'Ammiragliato russo avrebbe deciso di non ordinare il secondo lotto di corvette di classe Vasily Bykov, di cui 4 unità attualmente costituiscono la spina dorsale della flotta del Mar Nero. Inoltre, le prime 4 corvette in servizio saranno tutte dotate di un sistema antiaereo Tor-M2MK già visto sulla prima unità della classe. Le prime 4 corvette di classe Vasily Bykov sono oggi uno dei principali pilastri operativi della flotta russa del Mar Nero. Grazie alla loro capacità di implementare 8 missili da crociera Kalibr-NK, queste navi...

Leggi l'articolo

La Marina russa incorpora i sistemi antiaerei TOR sulle sue corvette nel Mar Nero

Un'istantanea pubblicata sui social media mostra la corvetta Vasily Bykov del progetto 22160 lungo la costa della Crimea che naviga con un sistema antiaereo modulare terrestre Tor M2KM installato sulla sua piattaforma per elicotteri, probabilmente per rafforzare la sua difesa antiaerea e antiaerea capacità.-missile. Dopo la perdita dell'incrociatore Moskva il 14 aprile 2022, affondato da due missili anti-nave ucraini P360 Neptune, la flotta russa del Mar Nero, che fino ad oggi si considerava invulnerabile in queste acque, ha cambiato profondamente la sua dottrina, le sue navi non sono più evolvendo secondo traiettorie predefinite e ripetitive, e soprattutto mantenendo una buona distanza dalle coste sotto il controllo ucraino.…

Leggi l'articolo

In che modo il Su-57 diventerà il fulcro della difesa aerea integrata russa?

La difesa antiaerea integrata della Russia è oggi, riconosciuta quasi all'unanimità, una delle più efficienti al mondo. Implementa, internamente e in maniera coordinata, sistemi con prestazioni complementari, come i sistemi di interdizione a lungo raggio S-400, i sistemi a medio raggio Buk e S-350, e i sistemi a corto raggio TOR e Pantsir, così come presentare in ogni momento un'omogeneità in difesa difficile da criticare. Collabora anche con elementi della difesa aerea, come i velivoli di allarme rapido Be50, i caccia Su-27 e Su-35 e gli intercettori Mig-31,...

Leggi l'articolo

Droni militari ed etica: vero dibattito o finzione?

Da quando sono entrati in servizio una ventina di anni fa, i droni hanno fatto regolarmente notizia, in particolare in un'area in cui lo sviluppo dei sistemi di combattimento è poco previsto, ovvero l'etica. Alimentati da una cultura popolare ricca di riferimenti cinematografici e letterari, molti personaggi politici, ma anche scienziati, soldati e filosofi, hanno colto il dibattito nel tentativo di comprendere e controllare l'evoluzione di questi nuovi sistemi e prevenire la comparsa del famoso " robot assassini". Questo dibattito, sullo sfondo di valori etici ma anche di paure molto reali del combattimento in fuga automatizzato, ha basi e obiettivi...

Leggi l'articolo

La Russia svilupperà un drone anti-drone dopo la guerra del Nagorno-Karabakh

Dalla guerra in Cecenia, gli eserciti russi, così come gli industriali del paese, hanno istituito un meccanismo di feedback dell'esperienza molto efficace che consente la rapida integrazione delle lezioni provenienti dal campo, per migliorare o correggere i guasti osservati nelle apparecchiature. . Questo meccanismo è stato particolarmente utilizzato durante l'intervento russo in Siria, con numerose modifiche apportate a quasi tutti i sistemi schierati in loco. Inoltre, il conflitto è servito da banco di prova per molti nuovi sistemi, siano essi droni, aerei da combattimento, sistemi antiaerei, veicoli corazzati o sistemi robotici. In questo contesto, non poteva sfuggire...

Leggi l'articolo

La distruzione della batteria S-300 sul suolo armeno potrebbe trascinare la Russia nel conflitto

Il cessate il fuoco tra Azerbaigian e Armenia sotto l'egida della Russia e del gruppo di contatto di Minsk è durato poco. Se questo fine settimana sono stati segnalati sporadici scontri a fuoco da entrambe le parti, i combattimenti sono ripresi all'inizio della settimana. E questo mercoledì, il presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev ha annunciato che i droni e le munizioni vaganti usati dalle sue forze avevano distrutto più di 200 veicoli corazzati, oltre a 2 batterie armene S-300. Problema, secondo osservazioni indipendenti, se una di queste batterie era effettivamente dispiegata nel Nagorno-Karaback, l'altra era in funzione sul suolo armeno,...

Leggi l'articolo

La Russia sviluppa missili terra-aria "anti-drone"

Gli innegabili successi dei droni israeliani e turchi, così come le munizioni mobili Harop di fabbricazione israeliana, utilizzate dall'Azerbaigian nel conflitto tra esso e l'Armenia nel Nagorno-Karabakh, evidenziano l'interesse che ora rappresenta questi sistemi poco costosi e molto efficaci, ma anche il devono disporre di mezzi adeguati per proteggerli. In quest'area la Russia sembra essere un passo avanti rispetto all'Occidente, a seguito dei numerosi attacchi di droni lanciati contro la base aerea di Khmeimim, che ospita l'aviazione russa dispiegata in Siria, che hanno messo a dura prova la loro protezione antivirus - chiudere l'antenna. Sì…

Leggi l'articolo

L'Iran negozia l'acquisizione dei sistemi antiaerei S400, Tor M2 e Pantsir S2 dalla Russia

La politica estera di Donald Trump si ritorce contro? Questo è ciò che si potrebbe pensare quando la proposta americana di estendere l'embargo sulla vendita di armi all'Iran è stata respinta dalla stragrande maggioranza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite la scorsa settimana, compreso compreso dagli alleati francesi e britannici. Ricordiamo che questo embargo era legato al proseguimento del programma nucleare militare di Teheran, nonché agli accordi di Vienna, dai quali gli Stati Uniti si sono ritirati unilateralmente nel 2018 per decisione del presidente Trump. L'Iran, infatti, potrà acquisire sistemi d'arma a partire dal 18 ottobre da...

Leggi l'articolo

I sistemi antiaerei siriani Pantsir S1 fatti a pezzi dai droni turchi a Idleb secondo Ankara

Qualsiasi pubblicità è buona da accettare, ha detto Andy Warhol. L'azienda russa Almaz-Antei, che produce il sistema di protezione ravvicinata antiaerea Pantsir S1, non ha condiviso questa opinione negli ultimi giorni. In effetti, secondo le autorità turche, e video apparentemente pubblicati su Internet, droni armati turchi hanno distrutto 8 di questi sistemi intorno alla città di Idlib, al centro di uno scontro armato tra le forze siriane fedeli a Bashar al Assad e l'islamista filo-turco milizie sostenute dalle forze armate di Ankara. Questi video, e i risultati mediocri che presentano per il siriano Pantsir S1, sono tanto più dannosi in quanto il sistema è...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE