Nuovo motore Su-57 non ancora disponibile

Tra le tante novità apportate dal programma di caccia di nuova generazione Su-57 russo, il nuovo motore a turbogetto, designato temporaneamente dal codice Izdeliye 30 (oggetto 30), sarà stato probabilmente il più complesso. C'è da dire che le ambizioni di questo programma sono sulla scala di quelle dello stesso Su-57! Se il primo volo del primo T50, i dimostratori del programma Su57, è avvenuto nel 2010, la prima apparizione del motore turbojet Izdeliye 30 risale solo al 5 dicembre 2017, e anche allora equipaggiava solo uno dei due motori cellule di uno dei manifestanti. In effetti, l'intero programma Su-57 è stato sviluppato sulla base di ...

Leggi l'articolo

La coppia Su-57 / Okhotnik-B fece il suo primo volo

Secondo l'agenzia Tass, questo venerdì, 27 settembre, ha avuto luogo il primo volo che ha riunito un aereo Su-57 e il prototipo del drone da combattimento S-70 Okhotnik-B. Il volo, della durata di 30 minuti, è avvenuto in modalità automatica per l'Okhotnik-B secondo le autorità russe, e avrebbe consentito di testare il controllo del drone da parte del Su-57 nonché la cooperazione tra i due apparati per, in particolare, estendere le capacità di rilevamento della coppia e di innesto. Questa cooperazione è stata identificata come una delle aree prioritarie di sviluppo del programma, essendo stato modificato un prototipo del programma PAK-FA appositamente per questa missione. Questa collaborazione è semplificata da...

Leggi l'articolo

Il Su-57 costerebbe alla Russia solo 31 milioni di euro ciascuno

Secondo il quotidiano russo Kommersant, spesso molto ben informato, l'ordine di 76 Su-57 da parte dell'aviazione russa costerà allo Stato federale 170 miliardi di rubli, ovvero poco meno di 2,4 miliardi di euro al tasso attuale del rublo (72 rb per 1 € ). Ciò porterebbe il prezzo del dispositivo a "soli" 31,5 milioni di euro, un prezzo paragonabile a quello di altri cacciatori dell'azienda Suckoi. Soprattutto, l'aereo russo costerebbe la metà degli aerei della generazione precedente, come l'F16, l'F18, il JAS39 Gripen e persino il Rafale, e costerebbe 3 volte meno dell'F35A della Lockheed, per un...

Leggi l'articolo

V. Putin annuncia l'acquisto di 76 Su-57 entro il 2028

All'epoca per chi assicurava, non molto tempo fa, che il programma Su-57 sarebbe stato probabilmente abbandonato, sulla base dell'ordine di "soli" 16 velivoli della GPV 2019-2017[efn_note]Programmazione militare decennale russa legge[ /efn_note]. Infatti, durante gli incontri di difesa tenuti a Sochi, l'Aeronautica Militare russa disporrà di 76 Su-57, ovvero più di 3 reggimenti, entro il 2028. La produzione di Su-57 subentrerà alla produzione di Su-30 in corso, per l'aviazione russa e delle forze navali, oltre che per l'esportazione, e sarà concomitante con la produzione di cacciabombardieri Su34 e caccia multiuso...

Leggi l'articolo

La Russia offrirà Su-57 per l'esportazione per contrastare F-35

Oggi, l'unico dispositivo identificato come "5a generazione" disponibile sul mercato internazionale è l'F-35 della Lockheed americana. Se gli Stati Uniti non risparmiano molto per promuovere il proprio dispositivo presso i propri alleati, agiscono anche come leva tecnologica nelle politiche regionali, a seconda che un Paese abbia o meno l'autorizzazione all'esportazione per acquisire il dispositivo. È il caso, ad esempio, di molti Paesi del Golfo, tra cui Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti che, pur alleati degli Stati Uniti, non possono dotarsi di F-35 per rispettare il vantaggio tecnologico contrattuale che gli Stati Uniti conferiscono a Israele . Ed è proprio consapevole di questa opportunità che la Russia...

Leggi l'articolo

Quando il ministro della Difesa russo fa il punto della sua azione

Il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigou, ha presentato, durante un discorso al Comitato di difesa della camera bassa della Duma, una valutazione degli sviluppi intrapresi ed efficaci negli eserciti russi dal 2012, cioè al momento del suo insediamento. E questa valutazione è a dir poco positiva, per non dire lusinghiera. Così, mentre nel 2012 le forze di combattimento russe erano limitate a 16 brigate, a loro volta spesso parzialmente equipaggiate, oggi conta 136 battaglioni su 200 composti da personale militare sotto contratto, ovvero più di 65 brigate e reggimenti. Nello stesso periodo, gli eserciti avranno percepito...

Leggi l'articolo

La Russia si sta preparando per un grande conflitto?

L'Agenzia svedese per la ricerca sulla difesa, o FOI, ha pubblicato un rapporto dettagliato che studia l'evoluzione delle esercitazioni strategiche in Russia, per dedurre gli obiettivi e le capacità delle forze armate russe. Diversi aspetti sono particolarmente degni di nota in questo rapporto. Innanzitutto, c'è stato un aumento molto significativo del formato delle esercitazioni in cui sono impegnate le forze russe. Pertanto, se nel 2010 gli esercizi hanno riunito da 5 a 10.000 uomini, ora ne riuniscono tra 100.000 e 150.000. Lo stesso vale per la Marina Militare, che passa da 10 a 40 navi impegnate per esercitazione, e le Forze aeree, che passano da poche decine a diverse centinaia...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE