L'ipotesi di Sukhoi riemerge in Turchia

Dopo una chiusura d'anno molto tesa, in particolare per l'attuazione delle sanzioni imposte dal Congresso americano, le autorità turche avevano scelto di adottare un profilo più conciliante sulla scena internazionale, almeno in apparenza, così da ingraziarsi nuovo presidente degli Stati Uniti Joe Biden e revocare le sanzioni statunitensi ed europee che stanno ostacolando gravemente il regolare svolgimento dei programmi di difesa del paese. Se qualcuno ha davvero cambiato posizione, come l'Europa che, sotto la pressione di Berlino, ha sospeso l'applicazione delle sanzioni ancora simboliche decise a fine dicembre per non...

Leggi l'articolo

Dotandosi di un cacciabombardiere Su-34, l'Algeria si esporrebbe alle sanzioni statunitensi

Da tempo annunciato, sembra che il contratto per l'acquisizione da parte di Algeri di 12 cacciabombardieri Su-34 stia ora effettivamente per essere formalizzato dalle autorità del Paese. Questi dispositivi, lunghi quasi 24 metri e pesanti al decollo fino a 45 tonnellate, derivati ​​dal famoso Su-27, avrebbero partecipato all'ammodernamento dell'aviazione algerina. Il primo lotto di 6 dispositivi dovrà infatti arrivare nelle prossime settimane in Algeria, gli altri 6 saranno consegnati nel 2022 e nel 2023. Se tale consegna avverrà effettivamente, dopo essere stata più volte annunciata come imminente e ciò dal 2016, segnerà il primo successo...

Leggi l'articolo

La Russia mantiene la leadership nelle armi ipersoniche con il Mini-Kinzhal

Quando Vladimir Putin, allora nel mezzo di una campagna elettorale per la propria successione, annunciò l'entrata in servizio del missile ipersonico aereo Kh-47M2 Kinzhal, nel marzo 2018, il personale occidentale rimase a dir poco sbalordito. Non solo non prevedevano l'avanzata russa in questo campo, ma era poi un campo relativamente trascurato finora negli Stati Uniti come in Europa, e nessuno aveva un'alternativa valida da proporre a breve per contrastare il nuovo missile russo , sia che si tratti di un sistema antimissilistico o di un sistema equivalente. La stessa cosa accadde un anno dopo, quando Mosca annunciò che l'aliante atmosferico ipersonico di rientro...

Leggi l'articolo

Su-57, T14 Armata: le armi high-tech russe arrivano nelle forze armate nel 2021

Dal crollo dell'Unione Sovietica, la stragrande maggioranza dei sistemi d'arma consegnati agli eserciti russi, nonché ai loro clienti esportatori, si è basata su apparecchiature progettate prima del 1990. È il caso dei veicoli corazzati da campo con il Carro armato T90, con velivoli derivati ​​dal Su-27 come il Su-34 e il Su-35, nel campo degli elicotteri con il Mi28 e il Ka52, e in campo navale, con i sottomarini 636 Improved Kilo. Mosca non ha però rinunciato alle sue ambizioni di rimanere un attore di primo piano, sia in campo geostrategico e militare, sia in quello delle esportazioni di armi. Il 2021 potrebbe essere un anno cruciale...

Leggi l'articolo

Drone da combattimento stealth russo S-70 Okhotnik testato con missili aria-aria

Gli occidentali hanno spesso la fastidiosa abitudine di imprimere le proprie idee tattiche e strategiche sugli eserciti e sugli equipaggiamenti di altri paesi. È così che molti esperti e commentatori militari hanno valutato le prestazioni del sistema S-400 non nel contesto della difesa aerea multistrato integrata per cui è stato progettato, ma isolatamente, creando analisi di bias alterando notevolmente la validità delle conclusioni Avanzate. Lo stesso vale per una serie di attrezzature in produzione in Russia o Cina, nel campo dei veicoli corazzati, aerei, navi e sommergibili e capacità strategiche. È questo approccio un po' narcisistico che...

Leggi l'articolo

Per gli esperti occidentali, i caccia J-20 e Su-57 hanno prestazioni discutibili

Spesso è difficile valutare con precisione le reali prestazioni di un aereo da combattimento, soprattutto quando è avvolto da un'aura di riservatezza. Tuttavia, Justin Bronk, riconosciuto analista del famosissimo Royal United Services Institute, o Rusi, di Londra, non esita a mettere in discussione le reali capacità dei caccia Su-57 russi e dei caccia J-20 cinesi, i due fiori all'occhiello della dichiarati avversari degli Stati Uniti, soprattutto se paragonati agli F-22 e F-35 americani. La RAND Corporation, in un'analisi della potenza aerea in Europa, fa più o meno la stessa osservazione. Queste valutazioni sono fondate, e se ne può dedurre un indiscutibile...

Leggi l'articolo

Su-57 e T-14 Armata sono disponibili per l'esportazione, ma l'esercito russo ha la priorità

La comunicazione riguardante l'industria della difesa russa è spesso composta da ripetizioni e sottili aggiornamenti, che consentono di riciclare le informazioni o di darle volume. Questo è stato il caso durante lo spettacolo Army 2020, durante il quale le autorità russe hanno annunciato ufficialmente che il nuovo aereo da combattimento Su-57 e il carro armato da combattimento T-14 Armata erano ora offerti per l'esportazione ai clienti dell'industria della difesa russa, anche se sono già state avviate discussioni con alcuni partner in merito a questi due materiali. D'altra parte, che si tratti del nuovo veicolo blindato o del velivolo stealth di 5a generazione, Mosca ha chiaramente...

Leggi l'articolo

La Russia ordinerà altri 35 Su-2020 nel XNUMX

Dopo aver annunciato l'ordine di 76 caccia Su-57 di nuova generazione piazzato nel 2019, poi quello di oltre cinquanta (tra 48 e 76 a seconda delle fonti) di cacciabombardieri tattici Su-34, è la volta del caccia multiuso Su- 35 s che devono essere ordinati dall'aviazione russa. Secondo il sito tvzvesda.ru dedicato alle forze armate russe, il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigou, ha infatti annunciato l'ordine, entro la fine dell'anno, di nuovi Su-35, per un importo di 70 miliardi di rubli, o poco meno di 1 miliardo di dollari. Questo importo indica che l'ordine coprirà una quarantina di nuovi dispositivi,...

Leggi l'articolo

F35, Su57 e J20 sono davvero una generazione avanti rispetto a Rafale e Typhoon?

Molto spesso, quando si tratta di confrontare dispositivi come l'F35, il Su-57 e il J-20 con dispositivi europei come il Rafale, il Typhoon o il JAS39 Gripen, viene utilizzato un argomento forte per chiudere il dibattito, quello del 5° generazione. Infatti, secondo una classificazione diffusa, i primi sarebbero dispositivi di 5a generazione, mentre i secondi sarebbero solo dispositivi di 4a generazione, talvolta classificati 4G+ in maniera piuttosto condiscendente per rispecchiarne il livello di prestazioni. Quali sono queste generazioni così importanti da consentire di livellare gli aerei da combattimento senza esitazione? E…

Leggi l'articolo

Adattando il missile ipersonico Kinzhal al Su-57, Mosca apre molte opportunità

Già menzionato più di un anno fa, lo sviluppo di una versione ridotta del missile balistico ipersonico Kh-47M2 Kinzhal da trasportare nelle stive dell'aereo da combattimento russo di nuova generazione Su-57, sembra avere, come per il 3M22 Tzirkon, ha fatto un nuovo passo nelle ultime settimane. Secondo un articolo dell'agenzia TASS, infatti, il prototipo di questo nuovo missile sarebbe stato infatti completato, aprendo la strada a test di integrazione e implementazione. Tuttavia, un "mini-Kinzhal", implementato dal Su-57 estenderebbe notevolmente le opportunità operative ma anche commerciali della Russia negli anni a...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE