Barracuda, Shortfin, Scorpene: quali alternative per aumentare la flotta sottomarina francese?

Da diversi mesi diversi Deputati e Senatori francesi, siano essi della maggioranza presidenziale o dell'opposizione, hanno più volte e sempre più precisamente interrogato il Ministro delle Forze Armate Florence Parly in qualità di Capi di Stato Maggiore sulle capacità e carenze della Eserciti francesi nel campo del combattimento ad alta intensità e della deterrenza nucleare. Droni da combattimento, flotte di caccia o fregate, seconde portaerei e veicoli blindati, si sono discussi molti argomenti, con il verissimo timore espresso dai parlamentari che le capacità operative degli eserciti francesi sarebbero state, negli anni a venire, insufficienti per...

Leggi l'articolo

Alsazia, Suffren, SLAM-F: la Marina francese rivela il suo nuovo volto operativo

Come l'Esercito e l'Aeronautica Militare, la Marina francese è stata estremamente tesa per molti anni e ha sofferto di una cronica mancanza di investimenti per sostituire le sue unità navali, che sono comunque in primo piano. L'arrivo delle fregate FREMM, a partire dal 2012, ha permesso di avviare un processo di ammodernamento che, oggi, è in pieno svolgimento, come dimostrano 3 grandi eventi accaduti quasi in rapida successione negli ultimi giorni, con le prove del Fregata Alsazia, seguita dalla consegna del sottomarino Suffren e dal lancio ufficiale del programma di guerra contro le mine SLAM-F. La fregata Alsazia è la prima unità del tipo FREMM DA,…

Leggi l'articolo

Il sottomarino nucleare Perle salvato da una straordinaria idea degli ingegneri del Naval Group

Il futuro del sottomarino d'attacco nucleare Perle della Marina francese sembrava molto compromesso dopo l'incendio che ha danneggiato gravemente l'intera sezione anteriore del sommergibile mentre quest'ultimo era in manutenzione presso l'arsenale di Tolone nel giugno di quest'anno. I danni furono così ingenti che si dovette considerare una ricostruzione della prua per sperare di vedere il sottomarino tornare in mare, con costi decisamente troppo elevati per essere sostenuti dal Gruppo Navale, dal suo assicuratore e dal Ministero delle Forze Armate. . Allo stesso tempo, il ritiro anticipato del Perle avrebbe privato la Marina francese di un sottomarino d'attacco nucleare in una situazione particolarmente...

Leggi l'articolo

Primo lancio di un missile da crociera MdCN dal sottomarino francese Suffren

Il nuovo sottomarino d'attacco nucleare Suffren, prima unità dell'omonima classe che equipaggerà negli anni a venire la Marina francese al posto dei sottomarini della classe Rubis, ha effettuato, martedì 20 ottobre, un primo lancio del missile da crociera navale MdCN sviluppato da MBDA France, missile che già equipaggia le fregate da guerra antisommergibile FREMM della Marina francese. Secondo il comunicato stampa del Ministero delle Forze Armate e della DGA, il fuoco è andato perfettamente bene, costituendo una fase cruciale nello sviluppo del sistema d'arma che rappresenteranno i nuovi sottomarini d'attacco francesi. L'arrivo dei missili da crociera nell'arsenale...

Leggi l'articolo

Il sottomarino nucleare Suffren continua i suoi test nel Mediterraneo in un contesto teso per la forza sottomarina francese

Alla fine di aprile, mentre la Francia era ancora in pieno confinamento a causa dell'epidemia di coronavirus, il sottomarino d'attacco nucleare Suffren ha iniziato le sue prove in mare al largo di Cherbourg. La Suffren, prima nave di tipo Barracuda, sta attualmente portando avanti una campagna di prove in mare particolarmente intensa, dato che la Marina francese intende mettere in servizio la SNA entro la fine dell'anno. Se questo programma è di per sé molto impressionante, soprattutto per il primo rappresentante di una nuova classe di navi, è anche particolarmente critico. Infatti, come abbiamo descritto in dettaglio, la flotta sottomarina francese potrebbe sperimentare un...

Leggi l'articolo

20 programmi per rafforzare gli eserciti e preservare il tessuto industriale francese

Tra la crisi sanitaria ed economica legata al virus Covid19, e le crisi di sicurezza che stanno scuotendo il Medio Oriente, il Mediterraneo, l'Asia e l'Europa dell'Est, non mancano i temi di preoccupazione per i leader politici francesi preposti alla difesa, finanza e industria. Ma mentre questi file sono oggi gestiti in isolamento, una visione globale consentirebbe di considerare soluzioni che soddisfano tutte le esigenze e i requisiti contestuali. Rafforzare gli eserciti francesi, una necessità impellente Sebbene la Legge di Programmazione Militare 2019-2025 abbia innegabilmente consentito di arginare la perdita di capacità che ha colpito gli eserciti francesi per più di...

Leggi l'articolo

Incendio del SNA Perle: quale futuro per la forza sottomarina francese?

Venerdì 12 giugno, intorno alle 10:30, è scoppiato un incendio nella parte anteriore del sottomarino d'attacco nucleare Perle, che si trovava allora in sosta tecnica maggiore (ATM) in uno dei bacini della base navale di Tolone. Particolarmente virulento, l'incendio è stato tenuto sotto controllo solo a partire dalle 21:XNUMX e completamente spento dopo la mezzanotte. Se il disastro, fortunatamente, non ha causato vittime, è un vero colpo per la Marina francese. In effetti, questo incidente non sarebbe potuto avvenire in un momento peggiore. Il Pearl è infatti l'ultimo edificio dei sei SNA della classe Rubis, e il più moderno dei sottomarini d'attacco della Marina francese....

Leggi l'articolo

Il sottomarino di attacco nucleare Suffren inizia le prove in mare, con alcuni adattamenti legati all'epidemia di coronavirus

Al largo di Cherbourg, il 28 aprile il nuovo sottomarino francese, il Suffren, ha iniziato la sua campagna di prove in mare. Rimorchiato e scortato al largo di Cherbourg, vi ha effettuato il primo decollo e la prima immersione, tappa che segna l'inizio di una campagna di prove di diversi mesi che si preannuncia particolarmente intensa. Varato ufficialmente il 12 luglio alla presenza del Presidente della Repubblica, questo primo sottomarino di tipo Barracuda non ha effettivamente galleggiato liberamente prima dell'inizio di febbraio. Tra queste due date, il sottomarino ha effettuato diversi test all'aria aperta prima di essere messo in acqua, il suo...

Leggi l'articolo

Il sottomarino nucleare Suffren, il futuro braccio armato della Marina francese, inizia le sue prove in mare

Ne abbiamo parlato nei giorni scorsi: il rinnovo dei sottomarini d'attacco francesi è a buon punto. Da un lato, il Suffren, il primo di una nuova classe di sottomarini da attacco nucleare, ora galleggia liberamente e sta iniziando le sue prove in mare, dall'altro, la Marina francese ha ricevuto la sua prima nuova generazione di siluri pesanti, che costituiranno l'armamento principale di questi nuovi edifici. Insieme, la classe Suffren e il siluro F21 consentiranno la sostituzione dei sottomarini nucleari classe Rubis e dei siluri F17, ormai per molti aspetti obsoleti. L'opportunità per noi di tornare al programma Barracuda che ha portato al...

Leggi l'articolo

La consegna dei siluri F21 di nuova generazione del Gruppo navale è iniziata in Francia e Brasile

Durante la conferenza stampa del 21 febbraio, il boss del gruppo navale Hervé Guillou, a poche settimane dal pensionamento, ha voluto fare il punto sul suo mandato e sui risultati del gruppo navale francese negli ultimi anni. Nel bel mezzo dei principali programmi di sottomarini e fregate del Gruppo Navale (sia in Francia che per l'esportazione), Hervé Guillou non ha mancato di segnalare la consegna del primo lotto di siluri pesanti F21 di nuova generazione. Evoca quindi "la consegna del primo lotto di siluri F21, che è un vero "punto di svolta" in termini di siluri pesanti, con...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE