Gripen, F16V e Rafale selezionati per sostituire i Mig-21 croati

Il Ministero della Difesa croato invierà a breve una delegazione in Svezia, Stati Uniti e Francia, nell'ambito della richiesta di informazioni per la sostituzione del proprio MIG 21 ancora in servizio all'interno delle proprie forze armate. Il ruolo della delegazione sarà quello di determinare quale sarà il miglior candidato per il JAS Gripen C/D del produttore svedese Saab, l'F16 Block 70 Viper della Lockheed-Martin e il Rafale F3 di seconda mano, prelevato da aerei dell'esercito francese French Air, come l'accordo concluso qualche giorno fa con la Grecia. Israele e il suo F16 Block 30+ inizialmente proposto non sembrano...

Leggi l'articolo

Saab offre il suo JAS 39 Gripen alla Croazia

Dopo il veto americano sulla rivendita di F16 israeliani usati alla Croazia, Zagabria ha avviato un'ampia consultazione per cercare di sostituire i 12 Mig21 ancora in servizio nella sua forza aerea. Sono state menzionate diverse strade, in particolare la possibilità per la Francia di vendere aerei Rafale usati. Date le effettive capacità di bilancio di questo Paese che si affaccia sul mare Adriatico di 4 milioni di abitanti, e il cui PIL raggiunge dolorosamente i 60 miliardi di dollari, la maggior parte degli approcci si è basata su dispositivi di seconda mano. Il produttore svedese Saab sembra determinato a sottolineare i costi particolarmente contenuti dei suoi...

Leggi l'articolo

Saab presenta le sue raffinatezze per sostenere la sua campagna mediatica in Finlandia

Il costruttore aeronautico Saab non ha ovviamente esitato a mettere i mezzi per sostenere la sua campagna di comunicazione attorno alla partecipazione del suo Gripen E/F accompagnato dal GlobalEye alla competizione organizzata da Helsinki per sostituire gli F18 finlandesi. In effetti, il gruppo svedese ha inviato un JAS 39 Gripen e un aereo di osservazione aerea GlobalEye all'air show di Kauhava che si terrà questo fine settimana vicino alla città di Vaasa, sulle rive del Golfo di Botnia. La competizione finlandese HX è infatti una delle ultime in cui il produttore svedese può sperare di piazzare il suo nuovo dispositivo, acquisito fino ad oggi...

Leggi l'articolo

Il nuovo siluro leggero di SAAB è destinato a rivoluzionare il combattimento antisommergibile costiero

La scorsa settimana, la SAAB svedese ha annunciato di aver sparato per la prima volta il suo nuovo siluro SLWT (Saab Lightweight Torpedo), sia da una corvetta Visby che da un sottomarino di classe Gotland della Marina svedese. Chiamato Torped 47 nella Marina svedese, l'SLWT è già stato esportato in Finlandia. Il siluro dovrebbe essere operativo sulle navi di superficie alla fine del 2022 e all'inizio del 2023 sui sottomarini svedesi. Successivamente, Saab spera di poter vendere il suo nuovo siluro ad altri paesi nella regione del Mar Baltico, ma anche nell'Asia-Pacifico, dove alcune marine costiere...

Leggi l'articolo

L'epidemia di Covid-19 ritarda la competizione per il nuovo aereo da caccia del Canada e potrebbe interrompere un gran numero di gare in tutto il mondo

Da alcuni mesi si torna nel dettaglio agli sconvolgimenti causati dall'epidemia di Covid-19 nel settore della difesa, sia interrompendo i programmi operativi, minacciando gli investimenti della difesa, portando alla cancellazione di grandi fiere internazionali o incidendo direttamente personale militare. Ma l'epidemia ha interrotto anche buona parte delle attività industriali del settore della difesa, al punto da ritardare alcune consegne di attrezzature, ma anche lo svolgimento di un certo numero di gare d'appalto. All'inizio di questa settimana, abbiamo appreso che la Royal Canadian Air Force (Royal Canadian Air Force) ha annunciato che...

Leggi l'articolo

Saab consegna il primo aereo radar GlobalEye agli Emirati Arabi Uniti

Oggi, il produttore di aeromobili svedese Saab ha consegnato agli Emirati Arabi Uniti il ​​primo velivolo di allarme rapido GlobalEye di nuova generazione. A livello simbolico, questo è un passo importante per Saab, che cerca di stabilire il suo nuovo velivolo AEW&C come standard nel combattimento aereo del futuro. Per quanto riguarda l'hardware, il GlobalEye è basato sul business jet Global 6000 di Canadian Bombardier. Progettato per essere in grado di effettuare voli di durata molto lunghi, il Global 6000 offre al GlobalEye un'autonomia di 11 ore, una notevole potenza elettrica per i suoi sistemi di bordo, nonché un ampio volume della cabina che consente a cinque operatori di essere a bordo. Per svolgere le sue missioni,...

Leggi l'articolo

Saab testa un nuovo tipo di radar AESA sul suo Gripen e mira al mercato internazionale

Il 24 aprile, la società svedese Saab ha annunciato di aver pilotato per la prima volta il suo nuovo radar AESA a bordo di un JAS-39D Gripen. Questo radar, la cui designazione non è stata ancora rivelata, integrerebbe moduli progettati dal nitruro di gallio (GaN), un semiconduttore particolarmente efficiente ma che è ancora raro su antenne radar di queste dimensioni. Con questi primi test di volo, Saab mostra il suo dinamismo nel campo dei radar AESA GaN, ma anche il suo desiderio di continuare a dare vita ai suoi Gripen di vecchia generazione sul mercato di esportazione. Infatti, contrariamente a quanto noi...

Leggi l'articolo

I 2 sottomarini svedesi di classe Södermanland si avvicinano a Varsavia

Lo scorso novembre, le autorità polacche hanno confermato di aver avviato trattative con i Kockum svedesi e le loro controparti svedesi in vista del noleggio o dell'acquisizione dei due sottomarini anaerobici della classe Södermanland in servizio con la Marina svedese, e ciò al fine di rafforzare il potenziale della sua flotta sottomarina nel Mar Baltico in attesa delle prime consegne dei sottomarini del programma Orka. Oggi prende poi forma l'ipotesi presentata, con l'autorizzazione data dal parlamento svedese a consegnare i due sommergibili alla Marina Militare polacca. Per la Polonia, questa soluzione appare molto interessante, perché permette di subentrare a...

Leggi l'articolo

In attesa di T-7A Red Hawk, USAF per noleggiare ulteriori velivoli di addestramento avanzato

Nel settembre 2018, l'USAF ha selezionato l'offerta di Boeing e Saab per progettare il suo nuovo velivolo da addestramento avanzato nell'ambito del programma TX. Sono previsti circa 350 T-7A Red Hawk in totale, oltre a una cinquantina di simulatori. Tuttavia, il nuovo dispositivo non dovrebbe essere operativo prima del 2024. Tuttavia, per allora, l'aeronautica americana prevede di modificare radicalmente il programma di addestramento dei suoi piloti. Per poter testare le sue nuove apparecchiature e procedure, l'USAF dovrebbe presto noleggiare un piccolo numero di velivoli con capacità simili a quelle del T-7 Red Hawk. Ironia della sorte, quindi, sono i dispositivi che hanno perso la concorrenza TX che sono...

Leggi l'articolo

Il programma Gripen E/F continua a svilupparsi con nuovi passi effettuati

Lo scorso febbraio abbiamo dedicato un importante dossier al Gripen E/F, l'ultima variante del JAS-39 Gripen sviluppato dall'azienda svedese Saab proprio alla fine della Guerra Fredda. Per Saab, la posta in gioco del Gripen E/F era alta: in una cellula di caccia leggera che si era già dimostrata valida, il produttore di aerei svedese voleva integrare gli ultimi progressi tecnologici nel combattimento aereo. Missili a lunghissimo raggio, data link discreti, radar AESA, palla optronica e sistema di guerra elettronica: nulla è stato lasciato al caso. Sfortunatamente, a seguito di diverse battute d'arresto commerciali, tra cui l'annullamento dell'ordine svizzero nel 2014, il programma Gripen E/F...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE