Synthesis 2020: Black year for Defence Europe

Il 2020 sarà stato segnato da diverse crisi in Europa, al di là della crisi del Covid-19, molte delle quali legate alle ambizioni del governo turco nel bacino del Mediterraneo e nel Caucaso. Ma laddove nel 2019 l'Europa cercava ancora di presentare un fronte unito e l'ambizione di andare verso la creazione di un'Europa della Difesa e di un'Autonomia strategica europea, queste crisi del 2020 avranno messo in luce le profonde differenze tra molti paesi europei su questo tema , e più in particolare tra Parigi e Berlino, eppure finora il motore trainante di questa iniziativa. Le conseguenze del vertice della NATO di Londra L'inizio dell'anno è stato...

Leggi l'articolo

Guerra di comunicazione tra Washington e Ankara sulle sanzioni CAATSA

C'era da aspettarselo, l'annuncio dell'attuazione delle sanzioni contro la Turchia in merito all'acquisizione di sistemi S-400 da Mosca nell'ambito della normativa CAATSA dà ora luogo a una vera e propria guerra di comunicazione tra Ankara e Washington, attraverso annunci e dichiarazioni interposte . Ricordiamo che la principale misura annunciata dal Dipartimento di Stato in questo caso si basa sulla sospensione di tutte le licenze per l'esportazione e l'uso di equipaggiamento della Difesa americana in Turchia, fino a quando gli S-400 non saranno stati definitivamente rimossi dall'inventario turco, sotto la supervisione degli stessi Stati Uniti. La prima reazione di Ankara...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti applicano le sanzioni CAATSA alla Turchia per l'acquisizione di S-400

Negli ultimi giorni a Washington sono circolate molte informazioni non ufficiali sull'imminente attuazione delle sanzioni contro la Turchia ai sensi del Countering America's Adversaries Through Sanction Act, meglio conosciuto con l'acronimo CAATSA. Oggi, lunedì 14 dicembre, il Dipartimento di Stato americano ha pubblicato la conferma di questa sanzione, con effetto immediato, senza che la Turchia si sia impegnata a ritirare le sue batterie S-400 "in coordinamento con gli Stati Uniti", si legge nella nota. Il 4 dicembre il Congresso americano aveva obbligato l'esecutivo ad attuare queste sanzioni entro 30 giorni dall'adozione del bilancio 2021...

Leggi l'articolo

Il Congresso degli Stati Uniti impone sanzioni alla Turchia per il 2021

Il Bilancio della Difesa USA 2021 è oggi oggetto di intense contese politiche tra il Congresso e la Presidenza di Donald Trump, su molti temi. Ma il Congresso ha anche colto appieno questa opportunità per controllare o neutralizzare alcuni eccessi di politica estera intrapresi dal presidente Trump negli ultimi anni. Uno degli aspetti più delicati sulla scena internazionale, in particolare per l'Europa, di questa resa dei conti politica americana, è senza dubbio l'obbligo imposto al presidente americano, chiunque esso sia, di attuare le sanzioni previste dalla normativa CAATSA nei confronti della Turchia a seguito dell'acquisto di...

Leggi l'articolo

Grecia, Emirati Arabi Uniti firmano un accordo di difesa per contrastare Ankara

La politica estera del presidente RT Erdogan si sta rivoltando contro la Turchia? In ogni caso, questo è ciò che si può pensare osservando i tanti annunci e le azioni intraprese in questa direzione in questi giorni, sia in Europa che in Medio Oriente. Infatti, in quella che potrebbe sembrare una legge serie, il primo ministro greco, Kyriakos Mitsotakis, e il suo omologo degli Emirati Arabi Uniti, il principe Mohammed bin Zayed Al Nahyan, hanno firmato la scorsa settimana un ambizioso accordo di difesa, orientato inequivocabilmente a contenere l'espansionismo turco nel Mediterraneo orientale e Medio Oriente. Questo accordo…

Leggi l'articolo

La Turchia sta lottando per trovare partner per i suoi programmi di difesa?

Lo sviluppo dell'industria della difesa turca è stato uno degli obiettivi strategici del presidente RT Erdogan da quando è salito al potere nel 2003. In quanto tale, ha concesso vantaggi fiscali molto significativi agli investitori che si sono impegnati in questo modo e ha spesso mobilitato ingenti fondi pubblici per realizzare le necessarie infrastrutture industriali. Naturalmente, tali investimenti richiedevano risultati all'altezza. E negli ultimi anni l'industria turca è diventata sempre più visibile nelle fiere internazionali della difesa, al punto da cominciare ad essere considerata molto seriamente come un potenziale competitor dagli attori di questo settore. Tra…

Leggi l'articolo

Quale risposta per Ankara alla rapida modernizzazione degli eserciti greci?

Secondo il direttore generale degli armamenti e degli investimenti greci, Theodoros Lagios, Atene avrebbe trasmesso a Washington una richiesta formale in vista di acquisire in tempi rapidi da 18 a 24 aerei da combattimento F35A, di cui i primi 6 esemplari sarebbero velivoli di opportunità con un basso numero di ore di volo, e che potrebbe essere corrisposto all'Aeronautica Militare Hellenic nella prima metà del 2021. Questo potenziale ordine, che ovviamente è la conseguenza di un'intensa trattativa tra le autorità statunitensi e greche sulle questioni della Difesa, anche relative a l'acquisizione di 4 fregate MMSC, si aggiunge a quella di 18 velivoli Rafale in…

Leggi l'articolo

La Turchia avrà un ruolo di osservatore nelle forze russe dispiegate nel Nagorno-Karabakh

Dall'annuncio di un trattato di pace imposto da Mosca ad Armenia e Azerbaigian nel contesto del conflitto in Nagorno-Karabakh, Ankara ha moltiplicato le iniziative per apparire al centro della soluzione, insieme alla Russia. E le autorità turche hanno ribadito che la Turchia parteciperà alla forza di interposizione schierata per garantire l'accordo di pace, e impedire ai belligeranti di riprendere le armi, come è successo tante volte durante i precedenti cessate il fuoco. Tuttavia, Mosca intende tenere Ankara a stretto contatto in questo fascicolo e non lasciare che le autorità turche si impongano come il principale interlocutore di Mosca in...

Leggi l'articolo

La Grecia dovrebbe ricevere 20 F35A, 6 dei quali originariamente costruiti per la Turchia

La stampa greca ha rivelato oggi che in occasione della visita ad Atene di Mike Pompeo, segretario di Stato americano, quest'ultimo avrebbe autorizzato la vendita di 20 caccia F35A all'aviazione greca, di cui 6 velivoli già costruiti e che inizialmente dovevano essere consegnati alle forze turche, prima dell'esclusione del paese dal programma a seguito dell'acquisizione dei sistemi S400. Questi 6 velivoli entreranno in servizio nel 2021, insieme ai primi 6 Rafale consegnati dalla Francia, per costituire la punta di diamante delle forze aeree greche, in particolare per contrastare le difese antiaeree turche e i loro sistemi S400. Questa affermazione sorprendente...

Leggi l'articolo

La Turchia sta dispiegando forze speciali per colpire l'Armenia?

Ieri, lunedì 26 ottobre, le forze aeree russe con base in Siria, secondo diverse fonti simultanee, hanno colpito pesantemente basi di addestramento e forze ribelli sostenute da Ankara nel nord della Siria, uccidendo almeno 56 ribelli e ferendone più di un centinaio. Questi attacchi avrebbero, secondo fonti vicine alla potenza turca e riportate dal collettivo russo Wargonzo, suscitato l'ira del presidente Erdogan, che avrebbe ordinato l'invio di forze speciali e truppe al confine con l'Armenia, al fine di effettuare azioni militari direttamente nel paese per rappresaglia. Gli attacchi russi contro le forze vicine ad Ankara costituiscono...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE