Quali soluzioni per aumentare la disponibilità del French Naval Air Group a fronte delle esigenze operative?

Nel dicembre 2020, il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato il lancio di un nuovo programma di portaerei per la Marina francese. Destinata a sostituire la portaerei nucleare Charles de Gaulle entro il 2038, questa nuova nave, di cui non sappiamo ad oggi se comprenderà uno o due edifici, sarà molto più grande della precedente, con una lunghezza di 300 metri e un dislocamento di 70.000 tonnellate, contro i 261,5 metri e le 42.500 del Charles de Gaulle, e sarà alimentato da due reattori nucleari K-22 da 220 Megawatt ciascuno, dove i due CdG K-15 erogano solo 150 mW, una specie di risposta...

Leggi l'articolo

Quali saranno le capacità della futura portaerei cinese Type 003?

È passato ormai un anno da quando i primi blocchi della futura portaerei cinese Tipo 003 sono stati spostati dalla loro area di assemblaggio al bacino di carenaggio dei cantieri navali Jiangnan a Shanghai, e la nuova nave sta ora prendendo forma come osservazione da parte degli osservatori cinesi, soprattutto quando hanno prendere un volo commerciale passando sopra queste strutture industriali. Così, la scorsa settimana, le immagini hanno mostrato che la nave aveva ricevuto la sua isola, e che l'intero scafo era stato finalizzato, permettendo di avere un'idea più precisa di cosa sarà questa nave, delle sue capacità operative...

Leggi l'articolo

Le portaerei sono ora troppo vulnerabili per essere utili?

Dall'annuncio da parte del Presidente della Repubblica del lancio del programma Portaerei di nuova generazione francese, molte voci si sono levate per mettere in dubbio la rilevanza di un tale investimento, in particolare di fronte alla minaccia rappresentata, ormai, dal lungo raggio missili antinave ipersonici, come il russo 3M22 Tzirkon o il cinese DF26. Secondo loro, e secondo altri, in particolare negli Stati Uniti, tali colossi dei mari sono facilmente individuabili e quindi costituiscono i primi bersagli per i nuovi missili antinave nemici. Tuttavia, un'analisi fattuale e obiettiva delle capacità offerte dalle portaerei, nonché della realtà di ...

Leggi l'articolo

Presto avviato ufficialmente il programma della nuova portaerei della Marina francese

Dalla sua entrata in servizio nel maggio 2001, la portaerei nucleare francese Charles de Gaulle ha percorso una distanza di oltre 30 in tutto il mondo e ha trascorso quasi 2500 giorni in mare.Con il suo gruppo aereo di quasi 30 aerei di cui 24 cacciatori Rafale, Si è affermata come una grande unità navale per la Francia e per l'Europa, ed è intervenuta in tutti i conflitti a cui la Francia ha partecipato in questo periodo: Afghanistan, Libia, Mali, Siria. Ha innegabilmente dimostrato l'efficienza operativa e anche diplomatica che una nave del genere rappresenta per un paese come la Francia. Allora…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE