I soldati statunitensi sono dispiegati da più di un anno nell'isola di Taiwan

Dal 1979, e dallo scioglimento del Comando di difesa statunitense di Taiwan sull'altare della normalizzazione dei rapporti tra Washington e Pechino, gli Stati Uniti avevano ufficialmente ritirato tutte le loro forze presenti sull'isola di Taiwan dalla rottura tra le autorità dell'isola e la Repubblica popolare cinese nel 1949. E se gli Stati Uniti avevano sempre rispettato, più o meno zelante, l'impegno preso a Taipei per garantire la sicurezza dell'isola, nessun esercito americano vi era stato dispiegato da allora, per rispettare le impegni presi con le autorità cinesi. Almeno ufficialmente, poiché secondo un articolo di Wall Street...

Leggi l'articolo

La Marina degli Stati Uniti sta ancora lottando per definire una solida pianificazione per contrastare la Cina

La pianificazione industriale della difesa è uno degli esercizi più delicati, che deve conciliare anticipazione di esigenze operative e sostituzione di apparecchiature obsolete, mezzi di produzione industriale disponibili e problematiche di bilancio. Molto spesso c'è anche un forte vincolo in termini di attività industriale e di ripercussioni economiche e sociali dell'investimento, rendendo l'esercizio ancora più difficile. Ma quando deve intervenire dopo due decenni di sotto-investimenti, di programmi di consumo di credito senza concreta applicazione operativa, e di fronte a un potenziale avversario che, dal canto suo, dimostra notevole padronanza e un'altrettanto efficace anticipazione sul campo, il l'esercizio si trasforma in un incubo e assomiglia a...

Leggi l'articolo

L'aeronautica americana affina la sua strategia per ridurre il numero di F-35 che acquisterà

Per quasi 15 anni, la US Air Force ha avuto una sola risposta a tutte le domande sulla sua flotta di caccia, l'F-35A. Dotato di abilità quasi mistiche di furtività e potenza di combattimento, l'aereo ha dovuto affrontare tutte le sfide che avrebbero potuto affrontare nei prossimi 30 anni. Ma dai primi scherzi di Will Roper, allora Direttore degli sviluppi e acquisizioni della US Air Force su questo programma nel 2018, fino alle più recenti dichiarazioni del generale Brown, capo di stato maggiore dell'USAF, e del generale Kelly, che comanda la Caccia americano, le riserve della prima forza aerea al mondo...

Leggi l'articolo

Il Congresso degli Stati Uniti approva l'aumento del budget del Pentagono per il 2022 di 23,9 miliardi di dollari

Stretta tra la sua destra e il Partito Repubblicano a favore di un massiccio aumento degli investimenti della difesa per sostenere la sfida lanciata da Pechino e Mosca, e l'ala sinistra del Partito Democratico, a cui doveva in parte la sua elezione, a favore di una riduzione negli stanziamenti della Difesa per finanziare le promesse sociali fatte durante la campagna elettorale, il presidente Joe Biden, e la sua amministrazione, avevano preso posizione neutrale, concedendo un aumento di solo 1,5%, 11 miliardi di dollari al Pentagono per il bilancio 2022, per un importo complessivo che raggiunge $ 715 miliardi. Tuttavia, negli Stati Uniti, l'ultima parola su...

Leggi l'articolo

Dopo l'Afghanistan, gli Stati Uniti annunciano il ritiro delle proprie truppe dall'Iraq

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, durante la visita del primo ministro iracheno Mustafa Al-Kadhimi alla Casa Bianca, ha annunciato che gli Stati Uniti intendono ritirare le proprie truppe dal suo Paese entro la fine dell'anno, dopo l'annuncio del ritiro delle truppe dalla Afghanistan che è iniziato il 1 maggio e dovrebbe concludersi l'11 settembre. Secondo il presidente americano, le forze americane rimarranno a disposizione per supportare le autorità e gli eserciti iracheni, in particolare per l'addestramento di questi, ma i 2.500 uomini ancora presenti nel Paese saranno ritirati con tempistiche ridotte, per consentire, secondo a lui, per concentrarsi su sfide più urgenti,...

Leggi l'articolo

Le evoluzioni del sistema informatico dell'F35 lo renderebbero "instabile"

Le audizioni delle commissioni del Senato e della Camera dei Rappresentanti negli Stati Uniti sono, molto spesso, l'occasione per apprendere alcune informazioni cruciali sullo sviluppo dei programmi in corso. Ma quest'anno, sembra che il programma di punta degli anni 2010, l'F35, sia sottoposto a un flusso costante di critiche e dubbi, al punto che viene da interrogarsi sulla sostenibilità stessa del programma nel breve o medio termine. . L'ultimo clamoroso annuncio è arrivato da Raymond O'Toole Jr, il direttore ad interim dei test operativi e delle valutazioni del Pentagono, alla domanda sulla nuova versione del dispositivo di Lockheed-Martin,...

Leggi l'articolo

La Cina ha ufficialmente la massima priorità per il Pentagono ora

Come sappiamo, molti servizi del Pentagono stimano da diversi anni, anche mesi, che l'aumento della forza militare cinese sia diventata la principale minaccia per gli Stati Uniti e i loro alleati, nel teatro del Pacifico e nel mondo. . Ma una direttiva confidenziale di cui è stato informato il sito americano BreakingDefense.com, mostra che d'ora in poi è tutto il Pentagono a ritenere che questa minaccia sia la priorità degli eserciti americani, al punto da affidarne il pilotaggio esclusivo a lo stesso Segretario alla Difesa, il generale Lloyd Austin, che avrà il compito di definire e attuare la politica “cinese”…

Leggi l'articolo

Il budget 2022 del Pentagono segna un grande cambiamento major

Dopo diverse settimane di attesa, l'amministrazione Biden ha presentato il suo primo bilancio annuale per lo sforzo di difesa degli Stati Uniti. Nonostante sia stato oggetto di numerose dichiarazioni a monte, e numerosi commenti, questo nuovo bilancio del Pentagono segna una profonda evoluzione nella strategia che la Casa Bianca vuole adottare per preparare e impiegare le sue forze armate, con un filo di vista, la concorrenza sempre più agguerrita tra gli Stati Uniti e la Cina nel Pacifico. Per essere in grado di affrontare questa sfida ormai considerata quasi inevitabile dai funzionari americani, incluso lo stesso Presidente, i dirigenti dell'amministrazione Biden,...

Leggi l'articolo

Joe Biden resiste alla sua ala sinistra e mantiene un budget per la difesa per il 2022 di 715 miliardi di dollari

Molto più che nella maggior parte dei paesi occidentali, il bilancio annuale del Pentagono è un esercizio politico estremamente difficile negli Stati Uniti. Definito dall'amministrazione in essere, viene poi copiosamente emendato dal Congresso americano, secondo criteri talvolta lontani dagli imperativi della difesa, e dà luogo ad intense trattative dietro le quinte da votare. Quest'anno la preparazione del bilancio 2022 non ha fatto eccezione alla regola. Presi tra l'ala sinistra del Partito Democratico, rappresentata tra gli altri dal senatore Bernie Sanders, sostenitore di un calo molto significativo dei budget militari per finanziare i programmi sociali americani, e da un Partito...

Leggi l'articolo

La Cina ha ottenuto la sorpresa strategica sull'Occidente?

Poco più di un anno fa, abbiamo pubblicato il titolo "La Cina ha sorpreso il Pentagono?" in un articolo che presentava un gran numero di programmi di difesa e di riforme intraprese dagli eserciti cinesi, senza che il Pentagono avesse preso il provvedimento in tempo. Questa osservazione è stata confermata nel 2020, ed è anche ampiamente estesa, al punto che oggi a Washington c'è febbre e palpabile preoccupazione per i progressi cinesi, sia in campo militare che tecnologico e industriale, e ora possiamo chiederci se Pechino non abbia ottenne la sorpresa strategica sull'Occidente. Iniziamo definendo il...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE