Il Congresso vuole nuovi velivoli da guerra elettronica tattica per l'aeronautica americana

Fu nel 1998 che l'ultima guerra elettronica EF-111A Raven fu ritirata dal servizio con l'aeronautica americana, senza che fosse stata fornita alcuna sostituzione a tale scopo. Tuttavia, l'aereo svolge molte missioni cruciali, in particolare per neutralizzare le capacità di rilevamento e ingaggio delle difese antiaeree irachene durante la prima Guerra del Golfo e per consentire agli aerei tattici, e in particolare all'aereo stealth F117, di operare in sicurezza. Convinta dell'onnipotenza dello stealth passivo dei suoi F-22 e del futuro F-35A, l'US Air Force non ha ritenuto necessario sostituire questa capacità, è davvero costoso...

Leggi l'articolo

Le evoluzioni del sistema informatico dell'F35 lo renderebbero "instabile"

Le audizioni delle commissioni del Senato e della Camera dei Rappresentanti negli Stati Uniti sono, molto spesso, l'occasione per apprendere alcune informazioni cruciali sullo sviluppo dei programmi in corso. Ma quest'anno, sembra che il programma di punta degli anni 2010, l'F35, sia sottoposto a un flusso costante di critiche e dubbi, al punto che viene da interrogarsi sulla sostenibilità stessa del programma nel breve o medio termine. . L'ultimo clamoroso annuncio è arrivato da Raymond O'Toole Jr, il direttore ad interim dei test operativi e delle valutazioni del Pentagono, alla domanda sulla nuova versione del dispositivo di Lockheed-Martin,...

Leggi l'articolo

Il numero di F35 che gli Stati Uniti dovranno ordinare sarà ridotto?

Nonostante molte voci riferiscano, anche al Pentagono, di una molto probabile significativa riduzione del volume di F35 che sarà ordinato e implementato dagli eserciti americani negli anni a venire, finora non è stato fatto alcun annuncio formale che vada in questa direzione, e nessun arbitrato è stato reso pubblico. Tuttavia, nei giorni scorsi, diverse dichiarazioni relative da parte della US Air Force e della US Navy sembrano indicare che questa riduzione sarebbe, per così dire, inevitabile, per non dire già bella e ben registrata. La prima di queste affermazioni viene dal tenente gen. David Nahom, vice capo di stato maggiore degli Stati Uniti...

Leggi l'articolo

SCAF vs NGAD: l'Europa è dietro a una generazione industriale?

Nel campo degli aerei da combattimento di nuova generazione, in Occidente si fronteggiano due programmi. Da un lato, il programma SCAF per Future Air Combat System, riunisce Germania, Spagna e Francia, con l'obiettivo di sviluppare contemporaneamente una nuova piattaforma, il Next Generation Fighter o NGF destinato a sostituire il francese Rafale e il tedesco e spagnolo Typhoon , oltre a una serie di sistemi che evolvono il dispositivo in una nuova era di combattimento incentrato sull'informazione. D'altra parte, il Next Generation Air Dominance, o NGAD, è il nuovo programma della US Air Force che inizialmente sostituirà l'F-22 Raptor insieme all'F-35A,...

Leggi l'articolo

La nuova strategia dell'aeronautica americana prevede un ciclo di vita di 15 anni per i suoi caccia

Mentre dirigeva le acquisizioni e gli sviluppi della US Air Force sotto l'amministrazione Trump, il dottor Will Roper personificava una dinamica di cambiamento radicale nel pilotaggio dei programmi industriali dell'USAF, ma anche nella sua stessa progettazione del ciclo di vita degli aerei da combattimento. Presentato sotto il nome di "Digital Century Series", questo paradigma si basava sull'uso intensivo di modellistica e test numerici, su un approccio progettuale Agile e sull'uso di un'architettura aperta che consentisse una grande flessibilità nella progettazione modulare dell'intero . Diversi programmi recenti hanno implementato questa dottrina, denominata...

Leggi l'articolo

La manutenzione dell'F-35 sarà (molto) troppo costosa nel 2036, secondo il GAO e l'US Air Force

Ogni anno, il Government Accountability Office, l'equivalente americano della Corte dei Conti, presenta un rapporto sul programma F-35 e ogni anno, dal 2012, questo rapporto avverte del muro di bilancio che costituirà la manutenzione dell'aeromobile. dal momento che sarà entrato in servizio massiccio negli eserciti statunitensi, e in particolare all'interno della US Air Force, che prevede di acquisire 1.763 copie. E la relazione di quest'anno non sarà stata un'eccezione, poiché l'ufficio stima che nello stato delle proiezioni dei costi di manutenzione, ovvero tenendo conto delle riduzioni previste in futuro in applicazione dei metodi di ottimizzazione di...

Leggi l'articolo

L'F35 schiacciato dal Comitato di difesa della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti

Mentre l'annuncio del futuro aereo da combattimento per sostituire l'F/A 18 Hornet e l'F5 Tiger II svizzeri dovrebbe avvenire oggi alle 16:00 ora locale, e la stampa svizzera comprende che l'F35A sarebbe favorito dalla sua amministrazione, il presidente del Comitato di difesa della Camera dei rappresentanti americana, il rappresentante democratico Adam Smith, ha schiacciato ancora una volta martedì il programma F35, durante una sessione relativa al bilancio 2022 del Pentagono. Il nono rappresentante distrettuale dello Stato di Washington, che in precedenza aveva definito il programma F9 un "pozzo senza fondo"...

Leggi l'articolo

L'US Air Force vuole progettare il programma NGAD come una famiglia di caccia da combattimento

Dall'inizio degli anni '70 e dall'arrivo dei primi sistemi digitali a bordo degli aerei da combattimento, pochissimi programmi di sviluppo si sono concentrati sullo sviluppo non di un dispositivo, ma di una famiglia di dispositivi legati dalla stessa base tecnologica. , come è avvenuto con la famiglia Mirage III o l'F4 Phantom II. Nella migliore delle ipotesi, sono apparse alcune versioni specializzate, come l'EA18G Growler derivato dall'F/A 18 F Super Hornet per la guerra elettronica, o l'F15E Strike Eagle derivato dall'F15C Eagle per l'assalto. L'unica famiglia di aerei da combattimento che è riuscita veramente a vincere questi 50...

Leggi l'articolo

Di fronte al Congresso, l'aeronautica statunitense chiede più 15-EX, ma nessun F35A

Negli Stati Uniti il ​​budget annuale per la difesa è certamente proposto dall'amministrazione in carica, ma è soprattutto deciso e scomposto dal Congresso, e non dall'esecutivo. Infatti, una volta presentato il bilancio del Pentagono alla Casa Bianca, è consuetudine che le Forze armate statunitensi pubblichino un elenco di richieste di finanziamenti aggiuntivi non previsti dal progetto di bilancio, in modo da incoraggiare i parlamentari statunitensi a scioperare più o meno supportato in alcune aree. Quest'anno non ha fatto eccezione alla regola, dal momento che l'esercito degli Stati Uniti ha presentato una richiesta di finanziamento aggiuntivo di 5,5 miliardi di dollari, a copertura...

Leggi l'articolo

Il budget 2022 del Pentagono segna un grande cambiamento major

Dopo diverse settimane di attesa, l'amministrazione Biden ha presentato il suo primo bilancio annuale per lo sforzo di difesa degli Stati Uniti. Nonostante sia stato oggetto di numerose dichiarazioni a monte, e numerosi commenti, questo nuovo bilancio del Pentagono segna una profonda evoluzione nella strategia che la Casa Bianca vuole adottare per preparare e impiegare le sue forze armate, con un filo di vista, la concorrenza sempre più agguerrita tra gli Stati Uniti e la Cina nel Pacifico. Per essere in grado di affrontare questa sfida ormai considerata quasi inevitabile dai funzionari americani, incluso lo stesso Presidente, i dirigenti dell'amministrazione Biden,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE