Florence Parly conferma la sostituzione dei 12 Rafale usati venduti alla Croazia

Questo pone fine a una lunga suspense, oltre che a certe preoccupazioni. Infatti, il ministro delle Forze armate francesi Florence Parly, in viaggio a Zagabria per la firma della vendita di 12 Rafale di seconda mano alla Croazia, ha confermato con un tweet che i dispositivi, che saranno prelevati dalla flotta dell'esercito francese de l'Air et de l'Espace, sarà effettivamente sostituito da un ordine che sarà lanciato nel 2023. in questo momento secondo la pianificazione della legge ...

Leggi l'articolo

Quali sono i punti di forza e di debolezza dell'esercito francese?

Nel corso della sua audizione davanti alla commissione per gli affari esteri e la difesa del Senato, il capo di stato maggiore dell'esercito (CEMAT), generale Schill, ha dichiarato che sarebbe stata una priorità restituire al suo esercito maggiori capacità in termini di artiglieria e difesa antiaerea in occasione della prossima Legge di Programmazione Militare. È vero, e abbiamo più volte affrontato l'argomento nelle nostre righe, che queste due aree fanno oggi parte dei punti deboli dell'Esercito, in particolare per impegnarsi in un conflitto ad alta intensità. Ma attraverso le dichiarazioni del generale francese, e...

Leggi l'articolo

Qual è il record del mandato quinquennale di Emmanuel Macron in termini di Difesa?

Con la conferma di un nuovo budget dell'Esercito di 1,7 miliardi di euro per l'anno 2022, portandolo a 40,9 miliardi di euro, ovvero un aumento complessivo di quasi 9 miliardi di euro dal 2017, il governo e il ministro delle Forze Armate, Florence Parly, confermare il rispetto stretto-senso della Legge di Programmazione Militare 2019-2025, e le promesse fatte da Emmanuel Macron durante la precedente campagna presidenziale

Leggi l'articolo

Il Buffer Operativo, un'alternativa per rafforzare gli Eserciti e l'Industria della Difesa

Di fronte ai rapidi sconvolgimenti che interessano gli equilibri geostrategici nel mondo, gli eserciti francesi, come l'industria della difesa nazionale, affrontano un problema complementare ma senza una soluzione ovvia. Gli eserciti, infatti, continuano a ripetere, sempre più udibilmente, che mancano i mezzi, e in particolare i mezzi pesanti e la manodopera, per svolgere le loro missioni in un contesto in cui potrebbero tornare possibili scontri ad alta intensità, diventando anche la norma. Allo stesso tempo, la base industriale e tecnologica della Difesa francese, o BITD, sebbene attualmente abbia un'attività relativamente sostenuta, manca chiaramente di visibilità a medio termine, ma...

Leggi l'articolo

La Guardia Nazionale, un formato preferito per l'alta intensità

La parata militare del 14 luglio 2021, che si svolgerà come sempre sull'Avenue des Champs-Elysées, sarà quest'anno sul tema dell'"Alta Intensità", nozione che è recentemente riapparsa con il risorgere di questo tipo di impegno e l'ascesa al potere di alcune forze armate come la Cina o la Russia. Tuttavia, se gli eserciti francesi durante questo evento metteranno in evidenza i loro equipaggiamenti ad alte prestazioni, come il Rafale, i carri armati Leclerc, il VBMR Griffon o le nuove navi della Marina Nazionale, non potranno nascondere le loro capacità più che limitate in questo ambito. , ereditato da 25 anni di decisioni di bilancio e...

Leggi l'articolo

La natura della programmazione strategica e militare francese dovrebbe essere cambiata?

In occasione della presentazione al parlamento francese della revisione della Rivista Strategica del 2017, i parlamentari francesi hanno accolto in modo schiacciante gli sforzi e gli impegni assunti dai vari governi a partire dal voto della Legge di Programmazione Militare 2019-2025. Come hanno sottolineato diversi eurodeputati, questa è la prima volta dall'istituzione del meccanismo della legge di programmazione nel 1985 che viene rispettato in modo così preciso. Tuttavia, molti parlamentari ritengono che sia ora urgente iniziare a redigere un nuovo Libro bianco sulla sicurezza e la difesa nazionale per prendere in considerazione i cambiamenti radicali che...

Leggi l'articolo

Il Rafale sarebbe in una buona posizione in Svizzera

Cresce la tensione in Confederazione elvetica mentre si avvicina l'annuncio della scelta del modello di aereo da combattimento per la sostituzione dell'F/A 18 Hornet e dell'F-5 Tiger, previsto per la fine di questo mese. E secondo il sito d'informazione lematin.ch, uno dei titoli di punta del principale gruppo di stampa del paese, il Rafale sembrerebbe il preferito di Berna in questa competizione altamente strategica per tutti i produttori coinvolti. Infatti, secondo l'articolo pubblicato oggi, le autorità svizzere preferirebbero una soluzione europea rispetto a un aereo americano, sia per ragioni politiche che operative, i due costruttori europei di aeromobili coinvolti, Airbus Defence & Space e il...

Leggi l'articolo

Le 7 sfide per difendere la Presidenza del 2022 in Francia

Le questioni della difesa erano state messe in secondo piano durante le precedenti elezioni presidenziali francesi del 2017. La maggior parte dei candidati si era semplicemente impegnata a raggiungere un obiettivo di spesa del 2% alla fine del mandato di cinque anni e si era sforzata di discutere argomenti senza un reale fondamento , come il ritorno alla leva, anche se gli stessi soldati hanno costantemente messo in guardia sull'aspetto irrealistico delle proposte avanzate. Fortunatamente, e con sorpresa di molti, il presidente eletto, Emmanuel Macron, ha rispettato i suoi impegni applicando una legge sulla programmazione militare (LPM) che consente agli eserciti, se non di ricostruire le proprie capacità, per tutto...

Leggi l'articolo

Perché aumentare il budget dell'esercito di 24 miliardi di euro costerebbe alle finanze pubbliche meno di 3 miliardi di euro?

Nel 2021 il Ministero delle Forze Armate e il Parlamento francese devono consultarsi su quella che viene definita una "clausola di revisione" relativa alla Legge di Programmazione Militare 2019-2025 attualmente in corso. L'obiettivo di questa procedura è di adeguarsi ai cambiamenti dei bisogni, delle tecnologie e della situazione internazionale, alle ambizioni e alle linee principali del LPM, in modo da renderlo più efficiente. Come abbiamo già discusso, e a differenza di altri paesi europei come l'Italia, l'Hotel de Brienne, e soprattutto il Ministero delle Finanze e la Presidenza della Repubblica, non hanno ritenuto rilevante convogliare parte delle risorse dedicate a...

Leggi l'articolo

La Francia ordina 12 Rafale e altri 10 elicotteri NH90

Come amava dire Talleyrand, "Se è ovvio, è meglio dirlo". In questo caso, il ministro degli eserciti francesi Florence Parly ha confermato, in un discorso alla rappresentanza nazionale, che il suo ministero avrebbe ordinato 12 nuovi aeroplani Rafale per compensare i 12 velivoli usati venduti alla Grecia, in un contratto anche di cui 6 nuovi elettrodomestici. Inoltre, il Ministro ha anche confermato l'ordine di 10 elicotteri NH90 conformi allo standard "Forze Speciali" per equipaggiare il 4° reggimento elicotteri delle Forze Speciali con sede a Pau. L'importo totale dell'ordine è stimato a 1,5 miliardi di euro.…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE