Drone da combattimento stealth russo S-70 Okhotnik testato con missili aria-aria

Gli occidentali hanno spesso la fastidiosa abitudine di imprimere le proprie idee tattiche e strategiche sugli eserciti e sugli equipaggiamenti di altri paesi. È così che molti esperti e commentatori militari hanno valutato le prestazioni del sistema S-400 non nel contesto della difesa aerea multistrato integrata per cui è stato progettato, ma isolatamente, creando analisi di bias alterando notevolmente la validità delle conclusioni Avanzate. Lo stesso vale per una serie di attrezzature in produzione in Russia o Cina, nel campo dei veicoli corazzati, aerei, navi e sommergibili e capacità strategiche. È questo approccio un po' narcisistico che...

Leggi l'articolo

Vladimir Putin vuole rilanciare il trattato INF sui missili a corto e medio raggio

Non si sarà trascinato. Nel nostro articolo dedicato alle accuse di Mosca contro Berlino di fronte al mancato rispetto del trattato di non proliferazione delle armi nucleari, ci siamo interrogati sugli obiettivi di Mosca per il sequestro oggi di questo dossier che esiste da più di 40. A Un indizio potrebbe essere stato dato dallo stesso Vladimir Putin oggi, quando ha presentato un'offerta di controllo delle armi nucleari sul teatro europeo, indipendente da altri teatri. Questa è una profonda rottura nelle posizioni russe e un'offerta che potrebbe in gran parte attrarre gli europei. La proposta di Vladimir Putin è semplice: lui...

Leggi l'articolo

La Cina ha anche un missile ipersonico aviotrasportato

Quando Vladimir Putin ha confermato, nel marzo 2018 a margine delle elezioni presidenziali russe, l'esistenza del missile ipersonico Kh47M2 Kinzhal, gli occidentali sono rimasti stupiti dal progresso tecnologico di Mosca in un'area che potrebbe dare alle forze russe un vantaggio tattico più che significativo nel volto della NATO. Da allora, gli Stati Uniti, come i loro alleati europei, giapponesi o sudcoreani, hanno lanciato un gran numero di programmi volti a progettare, il più rapidamente possibile, armi ipersoniche, siano esse attuate da vettori terrestri, navali o aerei. C'è da dire che i missili ipersonici non mancano di interesse dal punto di vista operativo. No…

Leggi l'articolo

I missili ipersonici stanno diventando la priorità del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per contrastare la minaccia cinese.

Poche settimane fa, prima di iniziare lo studio sulla durabilità delle portaerei della US Navy, Mark Esper, Segretario alla Difesa degli Stati Uniti, ha pubblicamente messo in dubbio l'importanza di sostituire, con lo stesso budget, una portaerei con una flotta di 100 o 200 missili ipersonici per garantire la difesa iniziale del Giappone o della Corea del Sud. Ovviamente l'idea si è fatta strada, dal momento che in occasione di un Webcast con l'associazione dell'Air Force Mitchell Institute, Mark Lewis, il direttore della modernizzazione del vicedirettore dell'innovazione Mark Griffin, ha annunciato la creazione di una "stanza della guerra ” dedicato esclusivamente al rapido e...

Leggi l'articolo

I programmi di difesa europei hanno il giusto ritmo tecnologico?

Mentre le 3 maggiori potenze militari mondiali, Stati Uniti, Cina e Russia, sembrano essere entrate in una nuova corsa agli armamenti tecnologici, le industrie europee rimangono impegnate in programmi il cui calendario sembra fuori passo con il ritmo tecnologico dato da queste superpotenze. Tuttavia, mentre la controprogrammazione può essere un efficace strumento di conquista del mercato, può anche avere conseguenze molto dannose in determinate circostanze, per la sopravvivenza stessa dell'industria europea della difesa. Come analizzare, allora, la strategia europea, le sue origini ei suoi prevedibili effetti a medio e lungo termine? Programmi europei fuori tempo Da quando…

Leggi l'articolo

Queste 10 tecnologie che stanno rivoluzionando o rivoluzioneranno l'azione militare (parte 2)

Il ritorno delle tensioni tra le principali nazioni tecnologiche è accompagnato da un'intensa ricerca per sviluppare nuove tecnologie o applicare tecnologie sviluppate durante i 30 anni di relativa pace successivi alla fine della Guerra Fredda. Nella prima parte di questo articolo ci siamo occupati di applicazioni quantistiche, elettromagnetismo, intelligenza artificiale, nanotecnologie e armi a energia diretta. Ci sono ancora 5 principali tecnologie da studiare per completare questo pannello di 10 tecnologie che rivoluzioneranno l'azione militare negli anni a venire. 6- Ipervelocità La velocità di aerei e missili è stata un grosso problema in...

Leggi l'articolo

Con la classe Laika, la Russia vuole un sottomarino deterrente non nucleare

In un'intervista pubblicata dal quotidiano delle forze armate russe Krasnaya Zvezda (Stella Rossa), l'ammiraglio Nikolai Yevmenov fornisce un aggiornamento sugli sviluppi della nuova classe di sottomarini d'attacco di 5a generazione che entreranno in servizio nel prossimo decennio nella Marina russa. Designato classe Laika, dal nome del primo cane ad essere inviato nello spazio, questo programma, precedentemente identificato con il nome "Husky", è destinato a diventare il modello centrale della gamma di sottomarini nucleari russi per diversi decenni. Il programma è solo nella fase di progettazione generale ed è ovviamente troppo presto per...

Leggi l'articolo

In che modo le armi ipersoniche hanno cambiato i dati della moderna azione militare?

Anche questa settimana, le armi ipersoniche hanno rappresentato una parte significativa delle novità tecnologiche della Difesa Mondiale. In Russia, gli ingegneri hanno annunciato di aver lanciato con successo il primo missile 3M22 Tzirkon dalla fregata dell'ammiraglio Gorshkov, mentre è stato avviato lo sviluppo di una versione mini del missile aviotrasportato Kh47M2 Kinzhal in vista di poterlo implementare dalle stive del nuovo caccia Su-5 di quinta generazione. Negli Stati Uniti, l'esercito americano ha presentato un modello in scala della sua arma ipersonica a lungo raggio, un missile ipersonico lanciato da terra che eseguirà il suo primo test nel 57. In questo...

Leggi l'articolo

Adattando il missile ipersonico Kinzhal al Su-57, Mosca apre molte opportunità

Già menzionato più di un anno fa, lo sviluppo di una versione ridotta del missile balistico ipersonico Kh-47M2 Kinzhal da trasportare nelle stive dell'aereo da combattimento russo di nuova generazione Su-57, sembra avere, come per il 3M22 Tzirkon, ha fatto un nuovo passo nelle ultime settimane. Secondo un articolo dell'agenzia TASS, infatti, il prototipo di questo nuovo missile sarebbe stato infatti completato, aprendo la strada a test di integrazione e implementazione. Tuttavia, un "mini-Kinzhal", implementato dal Su-57 estenderebbe notevolmente le opportunità operative ma anche commerciali della Russia negli anni a...

Leggi l'articolo

La Russia sviluppa missili di difesa zona aria-aria per contrastare le armi ipersoniche

Nel maggio 2019, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che la Russia avrebbe sviluppato un missile in grado di intercettare le armi ipersoniche che gli avversari del Paese stavano sviluppando, attingendo al know-how della ricerca russa e alla tecnologia avanzata nelle armi ipersoniche. Un articolo pubblicato dal sito Izvestia e avvistato dal sito armyrecognition, getta una luce molto particolare su questo programma, che si basa su soluzioni tecniche e paradigmi molto diversi da quelli previsti dagli Stati Uniti o dagli europei per lo stesso compito. . Infatti, laddove gli occidentali considerano i sistemi antimissilistici ipersonici come estensioni dei sistemi terra-aria...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE