La Turchia teme l'intervento degli Stati Uniti per fermare l'acquisizione di motori sudcoreani per il suo carro Altay

Mentre le discussioni tra Ankara e Seoul sul pacchetto di propulsione preso in prestito dal carro armato K2 Black Panther per equipaggiare il carro pesante turco Altay sono proseguite nelle ultime settimane, hanno anche preso una direzione diversa da quella inizialmente prevista dai funzionari turchi. Infatti, laddove quest'ultimo inizialmente prevedeva la coproduzione con trasferimento tecnologico per i 250 motori Doosan e la distribuzione S&T Dynamics che andranno ad equipaggiare la prima tranche di carri Altay, sembra che ora si accontentino di un'acquisizione "off the shelf" del pacchetto di propulsione secondo le dichiarazioni delle autorità turche. Ovviamente, in un simile approccio, sembra poco...

Leggi l'articolo

Sull'orlo, la BMC turca firma una partnership con la Corea del Sud per alimentare il carro armato Altay

Protagonista indiscusso di Eurosatory 2018, il corazzato pesante turco Atlay e il suo costruttore, BMC, hanno da allora incontrato molte difficoltà, a seguito delle sanzioni europee a seguito dell'intervento turco in Siria, e delle provocazioni di Ankara contro la Grecia nel Mediterraneo orientale. Infatti, il programma di punta dell'industria della difesa turca è stato quindi privato dei componenti essenziali alla sua realizzazione, la trasmissione e il motore turbodiesel forniti dai tedeschi RENK e MTU, e l'acciaio composito utilizzato per l'armatura dei carri armati di fabbricazione francese. Da allora, la catena di montaggio del serbatoio allestita da BMC era stata chiusa, mettendo l'azienda...

Leggi l'articolo

Altay, Black Panther, Oplot: quanto valgono i moderni carri armati? 3/3

Si diceva che fosse obsoleto o troppo vulnerabile, eppure il carro da combattimento ha registrato una notevole rinascita di interesse negli ultimi anni da parte dei principali eserciti del mondo. Dopo aver presentato nei due articoli precedenti i principali carri armati occidentali, russi e cinesi, ci accingiamo, in quest'ultima analisi, a soffermarci su modelli meno conosciuti, eppure potenti e promettenti, sia nel panorama operativo che in quello dell'export. Largo oggi per il sudcoreano K2 Black Panther, il turco Atlay, il giapponese Type 10 e l'ucraino BM Oplot. Corea del Sud: K2 Black Panther Considerato da molti specialisti il ​​carro armato...

Leggi l'articolo

Il carro armato principale turco degli Altai riceverà motore e trasmissione dalla Corea del Sud

Dall'intervento turco nel nord della Siria nel 2019, diversi paesi europei, tra cui la Germania, hanno imposto un embargo sulle attrezzature e le tecnologie di difesa che potrebbero essere utilizzate dagli eserciti turchi in questo conflitto. Questa decisione è stata un duro colpo per uno dei programmi di punta dell'industria della difesa turca, il carro armato pesante Altay, così come per lo stesso presidente Erdogan, che è il più importante promotore dello sforzo industriale della difesa unico in Turchia. L'Altay doveva infatti imbarcare, almeno sulla prima serie, un motore e una distribuzione di origine tedesca, in attesa dell'arrivo di una soluzione nazionale affidabile. Fatto,…

Leggi l'articolo

Il carro armato sudcoreano K2 Black Panther non ha ancora risolto i suoi problemi di messa a punto

Negli ultimi mesi, la Corea del Sud è stata molto attiva nel promuovere il suo carro armato K2 Black Panther nelle competizioni internazionali, in particolare offrendo alla Polonia una partnership avanzata per sostituire i suoi T72 dell'era sovietica, ma anche per fungere da punto di ancoraggio per il nuovo veicolo blindato per far fronte all'aumento della domanda di carri armati previsto nei prossimi anni, anche nel vecchio continente. Ma il cielo si sta oscurando di nuovo per Black Panther da quando, il 25 novembre, l'agenzia d'armi sudcoreana DAPA ha annunciato che i carri armati del...

Leggi l'articolo

L'Italia offre alla Polonia la progettazione congiunta del carro pesante europeo

Sia Roma che Varsavia hanno espresso negli ultimi mesi il loro interesse alla Germania e alla Francia per il programma di carri armati MGCS di nuova generazione. Tuttavia, la coppia franco-tedesca sembra, in entrambi i casi, non aver dato una risposta favorevole a questi approcci, non più che alla richiesta di Roma di integrare il programma MGCS nel quadro della cooperazione strutturata permanente europea, o PESCO. Pertanto, non sorprende scoprire che l'Italia ha offerto alla Polonia il progetto comune di un nuovo carro pesante da combattimento e di aprire l'accesso ad altri partner europei, come la Spagna. Secondo il sito web...

Leggi l'articolo

La Corea del Sud fa di tutto per vendere il carro armato K2 Black Panther alla Polonia

Se l'acquisizione dei carri armati sudcoreani K2 Black Panther da parte della Polonia era, poche settimane fa, solo un'ipotesi di lavoro, da allora è diventata più credibile, visti i disaccordi sulla partecipazione polacca al programma di carri armati franco-tedeschi di nuova generazione MGCS. La proposta molto dettagliata e più attraente fatta da Seoul a Varsavia questa settimana le dà ora uno stato molto probabile. In effetti, le autorità sudcoreane hanno ovviamente percepito perfettamente le esigenze militari, industriali, politiche e di bilancio delle loro controparti polacche, proponendo un'offerta su misura per vincere la decisione. Quindi, il K2PL, tale è...

Leggi l'articolo

Senza MGCS, la Polonia potrebbe rivolgersi al K2 Black Panther sudcoreano

Lo scorso febbraio, il presidente Emmanuel Macron aveva accennato, durante la sua visita ufficiale in Polonia, che Parigi e Berlino avrebbero potuto accettare Varsavia nel programma MGCS, inteso a progettare e produrre il futuro sostituto dei carri armati francesi Leclerc e Leopard 2. Tedesco entro il 2035. Ma da allora, nulla sembra essere cambiato in questo caso. Al contrario, gli echi provenienti dalla Polonia suggerirebbero ora che la partecipazione polacca al programma franco-tedesco non era più di attualità. La Hyundai sudcoreana sta ora schierando tesori di persuasione per interessare Varsavia al suo nuovo carro armato K2 Black Panther, la cui costruzione...

Leggi l'articolo

Il presidente Macron apre le porte alla partecipazione polacca al programma di carri armati franco-tedesco MGCS

In viaggio in Polonia il 4 febbraio, E. Macron sembra pronto per iniziare un riavvicinamento diplomatico e politico con la Polonia, anche se Parigi e Varsavia sono state un po' fredde per alcuni anni. Se i sudditi militari sono al centro delle recenti liti tra Francia e Polonia, questa volta potrebbero permettere la loro riconciliazione. Il Presidente della Repubblica ha infatti accennato alla possibilità di integrare la Polonia nel futuro programma di carri armati, il MGCS (Main Ground Combat System), possibilmente nell'ambito della cooperazione strutturata permanente (CSP o PESCO in inglese). ) dell'Unione Europea . Una…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE