Il ministero francese delle forze armate pubblica una revisione della revisione strategica del 2017

Al suo arrivo all'Eliseo, il presidente Emmanuel Macron ha ordinato la redazione di una Revisione Strategica per inquadrare gli obiettivi della nuova Legge di Programmazione Militare 2019-2025. Se l'intenzione era certamente quella giusta, i vincoli che hanno circondato la redazione di questo documento, in particolare il rispetto del formato degli eserciti previsto dal Libro bianco 2013, nonché il quadro di bilancio, che è certamente in crescita, ma già fisso, hanno fortemente limitato i benefici attesi dall'esercizio. Come previsto, la Strategic Review presentata nell'autunno del 2017 si è rivelata estremamente consensuale e ha mancato alcuni punti importanti, come il ritorno dell'impegno...

Leggi l'articolo

SCAF: il governo francese assume posizioni difensive contro Berlino

In occasione del suo intervento davanti alla Commissione Difesa e Affari Esteri del Senato il 3 marzo 2021, l'amministratore delegato di Dassault Aviation, Eric Trappier, ha espresso ancora una volta il suo fastidio per il futuro programma europeo del sistema di combattimento aereo che riunisce Francia e Germania e la Spagna, e in particolare contro le pretese largamente eccessive formulate dalle autorità germaniche e iberiche. Durante il suo intervento, il leader francese ha anche messo in discussione la gestione del programma e i negoziati tra gli stati da parte della Direzione generale francese degli armamenti e delle sue due controparti tedesca e spagnola, ma anche da...

Leggi l'articolo

SNLE3G: Dovremmo tornare a un deterrente per 6 sottomarini?

Il 19 febbraio il ministro delle Forze armate francesi, Florence Parly, ha annunciato l'avvio del programma di progettazione per i prossimi sottomarini missilistici nucleari di nuova generazione, spesso indicati con l'acronimo SNLE 3G, essendo la terza generazione di questo tipo di sommergibili costruito dalla Francia. Le 4 nuove navi saranno armate con 16 missili balistici intercontinentali M51 con una gittata superiore a 10.000 chilometri e ciascuno trasporta fino a dieci testate nucleari con una traiettoria indipendente di 100 kilotoni, 6 volte la potenza della bomba sganciata su Hiroshima. Questo annuncio segna il desiderio di Parigi di preservare la sua indipendenza strategica e la sua capacità...

Leggi l'articolo

Naval Group e Belharra tornano in gara in Grecia

Ieri abbiamo accennato al peso dell'opinione pubblica nelle decisioni di difesa. Oggi apprendiamo che la Lettera di intenti che il governo di Kyriakos Mitsotakis doveva inviare in merito all'acquisizione di 4 fregate MMSC americane, al posto delle fregate FDI Balh@rra del Gruppo Navale per le quali Francia e Grecia stavano discutendo congiuntamente dopo una Lettera di Intento firmato un anno fa, non è stato inviato. In effetti, secondo il sito sempre molto ben informato defensereview.gr, il clamore che questa decisione del governo ha sollevato nei media e nell'opinione pubblica, ha portato le autorità greche a fare marcia indietro. Le cause di...

Leggi l'articolo

La Francia può esportare la sua futura portaerei nucleare a GN?

Il presidente francese Emmanuel Macron ha confermato, martedì 8 dicembre, il lancio ufficiale del programma New Generation Nuclear Aircraft Carrier destinato a sostituire la Charles de Gaulle nel 2038, entrata in servizio nel 2001. Questo annuncio fornisce alcune informazioni aggiuntive e conferme sulle scelte realizzato per questo programma, ma apre anche opportunità sulla scena internazionale. In questo articolo studieremo questi paesi che potrebbero vedere nel nuovo programma francese un'opportunità per rafforzare le proprie capacità aeree navali. Le caratteristiche annunciate L'annuncio del Presidente della Repubblica conferma un gran numero di ipotesi plausibili e...

Leggi l'articolo

L'Indonesia è vicina a un ordine per 48 Rafales francesi

La modernizzazione dell'aeronautica militare indonesiana è una questione complessa, ricca di colpi di scena. Mentre Washington ha appena rifiutato la vendita dell'F35A a Jakarta, offrendogli invece l'ultima versione dell'F16, il Block 70 Viper, le autorità indonesiane si sono rivolte a Vienna per negoziare l'acquisto dell'Eurofighter Typhoon block fleet 1 austriaco, che il Paese ha fretta di sbarazzarsi di. Allo stesso tempo, Mosca sperava che l'ordine di 13 Su-35 potesse essere rimesso in sella, dopo essere stato interrotto nel 2018 da Jakarta per i timori di essere soggetto alle sanzioni americane nel quadro di...

Leggi l'articolo

Il futuro della Marina francese, tra ambizioni e preoccupazioni

Negli ultimi giorni si sono susseguiti annunci sui programmi futuri della Marina Militare, sia da parte dell'Hotel de Brienne (il Ministero delle Forze Armate) che dello Stato Maggiore della Marina. Ma questi annunci, se portano le ambizioni di quella che sarà domani la Marina francese, annunciano anche una transizione molto difficile negli anni a venire, poiché i programmi sono stati posticipati o dilazionati nel decennio precedente, al punto che ora , non potendo più evitare interruzioni temporanee della capacità. In ogni caso, questo è un punto su cui l'ammiraglio Pierre Vandier, capo di stato maggiore della marina, ha voluto...

Leggi l'articolo

MBDA inizia lo sviluppo del missile MLP che equipaggerà gli elicotteri francesi Tiger

L'attesa è stata lunga, ma lo sviluppo del futuro Long Range Missile, o MLP, che andrà a sostituire i missili anticarro Hellfire che equipaggiano i Tiger HAD, è stato lanciato ufficialmente il 13 novembre a Bourges dal produttore di missili europeo MBDA in presenza del Ministro dell'Esercito, Florence Parly. La fase di sviluppo durerà 5 anni e dal 3 il nuovo missile anticarro equipaggerà gli elicotteri Tiger HAD e Tiger 2028 dell'Aviazione Leggera dell'Esercito. In totale, 500 missili MLP/MHT sono stati ordinati dal Ministero delle Forze Armate . Quando l'MMP è entrato in servizio nel 2017 negli eserciti francesi,...

Leggi l'articolo

Presto avviato ufficialmente il programma della nuova portaerei della Marina francese

Dalla sua entrata in servizio nel maggio 2001, la portaerei nucleare francese Charles de Gaulle ha percorso una distanza di oltre 30 in tutto il mondo e ha trascorso quasi 2500 giorni in mare.Con il suo gruppo aereo di quasi 30 aerei di cui 24 cacciatori Rafale, Si è affermata come una grande unità navale per la Francia e per l'Europa, ed è intervenuta in tutti i conflitti a cui la Francia ha partecipato in questo periodo: Afghanistan, Libia, Mali, Siria. Ha innegabilmente dimostrato l'efficienza operativa e anche diplomatica che una nave del genere rappresenta per un paese come la Francia. Allora…

Leggi l'articolo

Il sottomarino nucleare Perle salvato da una straordinaria idea degli ingegneri del Naval Group

Il futuro del sottomarino d'attacco nucleare Perle della Marina francese sembrava molto compromesso dopo l'incendio che ha danneggiato gravemente l'intera sezione anteriore del sommergibile mentre quest'ultimo era in manutenzione presso l'arsenale di Tolone nel giugno di quest'anno. I danni furono così ingenti che si dovette considerare una ricostruzione della prua per sperare di vedere il sottomarino tornare in mare, con costi decisamente troppo elevati per essere sostenuti dal Gruppo Navale, dal suo assicuratore e dal Ministero delle Forze Armate. . Allo stesso tempo, il ritiro anticipato del Perle avrebbe privato la Marina francese di un sottomarino d'attacco nucleare in una situazione particolarmente...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE