Dassault testerà il Rafale sul salto con gli sci per convincere la Marina indiana

Dassault Aviation e Boeing sono in competizione in India da diversi anni come parte di un contratto per la fornitura delle forze aeree navali indiane con 57 caccia basati su portaerei in grado di equipaggiare contemporaneamente le portaerei della Marina indiana equipaggiate con il salto in cielo e la sua futura portaerei che sarà dotato di catapulte. In questo caso il gruppo francese gode di diversi vantaggi, legati principalmente all'ordine di 36 Rafale piazzato nel 2017 da Narendra Modi, e che prevedeva, tra l'altro, la realizzazione di una piattaforma di manutenzione in grado di mantenere una flotta di oltre 150 aerei da combattimento. Ma c'è un settore in cui...

Leggi l'articolo

L'India approva ordine per 56 aerei da trasporto tattico Airbus C295W

L'ordine tanto atteso è stato reso pubblico nel maggio 2015, l'Indian Cabinet Committee on Security (CCS) ha dato il via libera per iniziare la consegna di 56 aerei da trasporto tattici C295W di Airbus Defence and Space. Secondo il comunicato stampa, 16 aeromobili saranno assemblati in Spagna da Airbus DS e consegnati entro 48 mesi dalla firma del contratto, mentre gli altri 40 aeromobili saranno assemblati in India dal gruppo privato Tata, in un periodo di 10 anni. Inoltre, tutti gli aerei saranno dotati di una suite di guerra elettronica nazionale per...

Leggi l'articolo

Il nuovo caccia russo Checkmate avrebbe già un primo cliente export

La presentazione del nuovo caccia monomotore di Sukhoi, designato Checkmate, alla fiera MAKS 2021 vicino a Mosca, ha fatto scorrere molto inchiostro e sollevato molte domande. Tra questi, il posizionamento del velivolo sul mercato export nonché la sua possibile adozione da parte della VVS, l'Aeronautica Militare Russa, sono stati i più significativi in ​​termini di potenziale futuro di questo programma che ovviamente ha grandi ambizioni per il costruttore di aeromobili. Sukhoi. Parte del velo è stato sollevato da Yuri Slyusar, il direttore della United Aircraft Corporation di cui Sukhoi appartiene, durante un'intervista rilasciata al sito russo military-news.ru e all'agenzia di...

Leggi l'articolo

La sostituzione dei T72 indiani è un'opportunità unica per Nexter e l'esercito francese

All'inizio di giugno le autorità indiane hanno ufficialmente rilanciato il programma Future Ready Combat Vehicles, o FRCV, volto ad acquisire 1700 veicoli corazzati pesanti per sostituire i circa 2200 carri armati T72 attualmente in servizio con le forze armate del Paese. Una richiesta di informazioni è stata inviata a circa 12 costruttori di carri pesanti: il russo Uralvagonzavod per il T90M e il T-14 Armata, l'americano General Dynamics per l'M1Ax Abrams, il tedesco Krauss-Maffei Wegman per il Leopard 2, il sudcoreano Rotem per il K2, il turco Otokar per l'Atlay, il serbo Yugoimport per l'M-84, l'ucraino Malyshev per il T-84, l'italiano Leonardo per l'Ariete,...

Leggi l'articolo

L'India vieta l'importazione di 101 equipaggiamenti per la difesa, inclusi sottomarini o caccia leggeri

L'annuncio è sorprendente. Infatti, attraverso la voce del ministro della Difesa Rajnath Singh, il governo indiano ha appena annunciato il graduale divieto all'importazione di ben 101 importanti equipaggiamenti per la difesa, dai fucili di precisione ai cacciatorpediniere, equipaggiamento che sarà gradualmente bandito tra il 2020 e il 2025. Secondo il ministro della Difesa indiano, intervenuto sul suo account tweeter, l'obiettivo è sia quello di raggiungere l'autonomia strategica la cui necessità è stata evidenziata dalla crisi del Covid19, sia di stimolare l'economia indiana, che soffre anche a causa dell'economia conseguenze della crisi sanitaria. L'elenco delle attrezzature vietate sarà...

Leggi l'articolo

L'India sollecita offerte di leasing per determinate attrezzature di difesa

Come molti paesi, l'India ha, per molti anni, trascurato l'ammodernamento delle sue forze armate, a favore di azioni più redditizie dal punto di vista elettorale, o meno... Allo stesso tempo, il Pakistan, e soprattutto la Cina, hanno seguito traiettorie di ammodernamento e rafforzamento delle proprie forze armate in una pianificazione particolarmente ben padroneggiata, tanto che oggi New Delhi si trova a dover finanziare un numero elevatissimo di programmi di Difesa, tutti ugualmente strategici rispetto agli altri. A ciò si aggiunge la gestione spesso caotica dei suoi programmi di acquisizione, come è avvenuto, ad esempio, con il programma MMRCA,...

Leggi l'articolo

Nel mezzo di una crisi contro la Cina, l'India decide di acquistare aerei da combattimento russi e accelerare le consegne di Rafale francese

Negli ultimi anni Pechino ha moltiplicato le provocazioni nell'ambito di una politica del fatto compiuto, approfittando della relativa apatia diplomatica delle maggiori potenze occidentali, gli Stati Uniti in testa. Regolarmente, la stampa riferisce sugli schieramenti navali cinesi vicino a Taiwan o in vari arcipelaghi giapponesi. Anche l'interferenza cinese nella politica interna di Hong Kong in violazione degli accordi di consegna del 1997 è stata oggetto di notizie di recente. Tuttavia, nel bel mezzo della crisi sanitaria globale, è ora al confine indiano che si sono verificate sanguinose scaramucce. Con decine di morti...

Leggi l'articolo

Per costruire nuovi sottomarini in India, Naval Group cerca di sviluppare partnership esclusive con i cantieri navali locali

Secondo le informazioni del quotidiano indiano The Economic Times, il costruttore navale francese Naval Group è in discussione con i due cantieri indiani selezionati da New Delhi per costruire i sei nuovi sottomarini Project 75i. Considerato come uno dei due candidati più seri in questa competizione, Naval Group cerca comunque di promuovere rapporti esclusivi tra produttori internazionali e cantieri navali indiani. Per il gruppo francese, legami forti e duraturi tra fornitori esteri e produttori locali permetterebbero al Ministero della Difesa indiano di condurre i suoi programmi più rapidamente, a costi inferiori, garantendo al contempo un rafforzamento del...

Leggi l'articolo

L'India avvia lo sviluppo di un nuovo aereo da combattimento a bordo, complicando ulteriormente le sue prospettive di ammodernamento

L'India è nota per la complessità e la lentezza dei suoi programmi aeronautici di difesa. In un file precedente, siamo tornati in particolare sull'incredibile soap opera MRCA, che ha promesso per più di vent'anni di modernizzare l'aviazione indiana e che potrebbe subire ancora diversi anni di ritardi catastrofici. In un tale contesto, la Marina indiana era apparsa piuttosto come un bravo studente negli ultimi anni, con acquisti di aeromobili rilevanti e consegne relativamente rapide, anche per elicotteri e velivoli da pattugliamento marittimo. Sfortunatamente, la rapida crescita dell'aviazione navale indiana finì per trascinare irrimediabilmente la Marina indiana nei vortici politici...

Leggi l'articolo

Il caccia leggero LCA Tejas è finalmente pienamente operativo nell'Aeronautica militare indiana

Due mesi fa, abbiamo menzionato il primo volo di un aereo da combattimento leggero (Light Combat Aircraft) Tejas allo standard FOC, rappresentativo dell'aereo allo standard operativo finale. Prodotto in India da HAL, il Tejas è un aereo da combattimento leggero il cui sviluppo ha subito molti ritardi e costi aggiuntivi, limitando attualmente il suo impatto operativo all'interno dell'Aeronautica Militare indiana. Pertanto, l'aeronautica indiana ha finora ordinato solo 40 Tejas Mk1. I primi venti sono già in squadrone e operano secondo uno standard del CIO che copre solo una piccola parte delle missioni assegnate al velivolo e che limita...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE