La messa in servizio del sistema antimissile Aegis a terra in Polonia è stata nuovamente posticipata di due anni

L'entrata in servizio operativo del sito di difesa antimissile balistico della NATO in Polonia è stata nuovamente posticipata di due anni. Inizialmente prevista per il 2018, poi per il corso del 2020, la consegna del sito polacco di Aegis Ashore non è finalmente prevista prima del 2022 per difficoltà legate alla realizzazione degli edifici. Il sistema Aegis Ashore è una versione terrestre del sistema di difesa aerea a lungo raggio AEGIS che si trova a bordo di incrociatori e cacciatorpediniere americani delle classi Ticonderoga e Arleigh Burke, nonché su alcuni spagnoli, sudcoreani, australiani o addirittura giapponesi. Il…

Leggi l'articolo

Il missile balistico ritorna dalle ceneri?

Durante la Guerra Fredda, il missile balistico, dotato o meno di testate nucleari, era considerato un'unità di riferimento per la determinazione della potenza militare di un Paese. All'epoca non esisteva un sistema in grado di intercettare efficacemente questo tipo di ordigni, il cui solo possesso rappresentava quindi una minaccia esistenziale per tutti gli Stati entrati nel raggio del missile. È per questo motivo che due delle principali crisi di questo periodo, la crisi di Cuba nel 1962, e quella degli Euromissili nel 1983, sono risultate dall'impiego di queste macchine vicino ai confini degli Stati. Con l'entrata in servizio, presso il...

Leggi l'articolo

La Corea del Sud convalida il design dei suoi nuovi cacciatorpediniere pesanti Aegis 3

Le autorità sudcoreane hanno annunciato la convalida finale del progetto dei 3 nuovi cacciatorpediniere di classe Sejong le Grand per la sua marina, che ha già 3 unità di questo tipo consegnate nel 2008 e nel 2012, aprendo la strada all'inizio della costruzione dei 3 edifici. I cacciatorpediniere Sejon the Great di classe Aegis, del progetto KDX-III, sono tra le navi di superficie più potenti fino ad oggi, cedendo solo agli incrociatori russi Kirov e all'americana Ticonderoga. Con un peso di quasi 11.000 tonnellate caricate e 165 m di lunghezza, trasportano 80 missili antiaerei SM2 Block III/IV in silos Mk41...

Leggi l'articolo

La Marina giapponese esplora le capacità di coinvolgimento cooperativo

Il ministero della Difesa del Giappone e lo stato maggiore delle forze di autodifesa giapponesi hanno avviato una consultazione al fine di dispiegare e rafforzare le capacità di impegno cooperativo. Questa tecnologia, impiegata dalla Marina degli Stati Uniti con il sistema Aegis, ma anche dal PLA cinese, si basa sull'interconnessione dei sistemi di rilevamento, consentendo di estendere, consolidare e rafforzare il rilevamento e l'ingaggio delle forze. Questa tecnologia consente inoltre di differenziare i vettori di rilevamento dai vettori di ingaggio e promuoverà lo sviluppo di grandi unità di superficie che implementano numerosi missili a lungo raggio, supportati da unità di rilevamento più piccole, ecc.

Leggi l'articolo

La US Navy riceve 65eme Destroyer dalla Arleigh Burke Class

Il 24 marzo 2018 la US Navy ha preso possesso del cacciatorpediniere USS Ralph Johnson, 65a unità della classe Burke, e terza ed ultima unità della versione DDG51 Flight IIA che ha segnato la ripresa della produzione Burke dopo l'abbandono della Progetto cacciatorpediniere Zumwalt oltre le 3 unità già ordinate. La US Navy riceverà 2 cacciatorpediniere di questa classe quest'anno e questo tasso è stato confermato dal FYID. La prossima unità sarà la prima del nuovo standard del Volo III, di cui sono già state ordinate una decina. I Burke sostituiranno gradualmente entrambe le parti del...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE