Identificato in Cina un nuovo modello di sottomarino da attacco nucleare

Mentre tutta l'attenzione dei media è ora concentrata sugli sviluppi del conflitto in Ucraina, gli altri teatri operativi e il potenziale confronto continuano ad evolversi. È il caso in particolare dell'Asia e del teatro indo-pacifico, con successivi annunci sullo sviluppo di nuove capacità a Taiwan, Giappone, Corea del Sud e soprattutto nella Repubblica popolare cinese. Tra queste rivelazioni, merita un'attenzione del tutto particolare la diffusione di una foto satellitare che mostra un nuovo modello di sottomarino d'attacco nucleare cinese, in quanto la dimensione sottomarina costituirà, negli anni a venire, un'importante area di confronto tra Pechino e l'Occidente Campi. Finché lui...

Leggi l'articolo

Sottomarini d'attacco nucleari moderni

Con l'episodio dell'annullamento del contratto per i sottomarini Barracuda a propulsione convenzionale da parte dell'Australia a favore dei sottomarini a propulsione nucleare americano-britannica, i sottomarini d'attacco a propulsione nucleare hanno subito, in questi ultimi mesi, una sovraesposizione mediatica relativamente contraddittoria con la missione per natura discreti di questi Leviatani oceanici che costituiscono, ancora oggi, tra le più complesse costruzioni umane mai realizzate. Per quanto siano furtivi, i sottomarini da attacco nucleare sì SNA, le cui missioni vanno dalla raccolta di informazioni alla guerra anti-superficie, ma anche alla caccia di altri sottomarini, sono oggi prerogativa esclusiva delle marine delle 5 maggiori potenze nucleari mondiali...

Leggi l'articolo

La Cina sta rafforzando le sue capacità industriali navali militari ... di nuovo!

Dove si fermerà? Una domanda legittima quando sappiamo che dopo aver completamente ammodernato ed ampliato le capacità produttive dei suoi cantieri destinati a realizzare unità di superficie da combattimento, consentendo una produzione di fregate, cacciatorpediniere e incrociatori senza misura comune con gli Stati Uniti, e dopo aver avviato i lavori di ammodernamento e espandere le capacità di produzione per navi molto grandi, come portaerei e portaelicotteri d'assalto, nuove immagini satellitari mostrano che Pechino ha ampliato il suo sito industriale navale di Bohai che produce i sottomarini nucleari della Marina dell'Esercito popolare di liberazione (MAPL) o PLAN per il Acronimo inglese.…

Leggi l'articolo

L'intervento militare a Taiwan diventa un luogo comune nella comunicazione cinese

In pochi mesi la stampa internazionale cinese, in gran parte controllata dal governo centrale del Paese, ha profondamente mutato il discorso sulle tensioni intorno all'isola di Taiwan, ma anche nel Mar Cinese nei confronti della Marina americana, e contro la marina indiana. Mentre all'inizio dell'anno il tono era più di denuncia delle "provocazioni" americane nella regione, che potevano creare tensioni esagerate, ora riporta, in modo preciso e quasi banale, un intervento militare contro l'isola indipendente, come il probabile scoppio di un conflitto tra Pechino e Washington o Nuova Delhi. Abbiamo già parlato dell'argomento...

Leggi l'articolo

L'ipotesi del sottomarino Scorpene di Naval Group nelle Filippine diventa più chiara

Negli ultimi 20 anni, il numero di sottomarini utilizzati dalle marine dei paesi del sud-est asiatico è quasi quadruplicato. Ciò ha portato alcuni paesi, finora privi di questo tipo di nave, a voler acquisire rapidamente questa capacità, e quindi questi edifici. È il caso delle Filippine che, secondo un articolo su latribune.fr, sono sempre più interessate ad acquisire 2 sottomarini Scorpene convenzionali dal gruppo navale francese. L'informazione non è nuova, poiché già a luglio 2019 abbiamo accennato a questo marcato interesse da parte delle autorità di Manila per il sommergibile francese. Ma sembra...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE