Quando la guerra informatica invade la guerra biologica

Una delle lezioni più sorprendenti della crisi del Covid, che sta colpendo il mondo da più di due anni, non è probabilmente la vulnerabilità delle società umane alla comparsa di un nuovo patogeno, argomento documentato da molti anni. . D'altra parte, questa crisi ha messo in luce l'immensa dipendenza delle società occidentali dal loro sistema sanitario e dall'adesione dei cittadini a questo sistema. Pertanto, non è mai stato il tasso di incidenza, ma l'alfa e l'omega dell'epidemiologia, non più del numero di decessi, che sono stati al centro delle decisioni politiche in Europa e negli Stati Uniti per arginare gli effetti di...

Leggi l'articolo

Le 7 principali sfide della difesa del 2021

Il 2020 è stato un anno di straordinaria intensità in termini di difesa, sia politica che tecnologica. E qualunque cosa dicano alcuni media, è molto probabile che il 2021 sarà allo stesso modo, con attriti internazionali sempre più intensi, riarmo globale accelerato e posizioni nazionali sempre più chiare, il tutto portando a un aumento del numero e dell'intensità delle crisi. Certi temi dovranno essere seguiti con grande attenzione nelle settimane e nei mesi a venire, perché molto probabilmente potranno condizionare le questioni della Difesa per il 2021 e per gli anni a venire. La politica di difesa...

Leggi l'articolo

5 dei 6 capi di stato maggiore americani in quarantena a causa del Covid-19

La maggior parte dei capi di stato maggiore delle forze armate statunitensi è ora in quarantena, dopo che il capo di stato maggiore della guardia costiera statunitense, l'ammiraglio Charles Ray, è stato diagnosticato con il coronavirus Covid19 all'inizio della settimana. Quest'ultimo aveva infatti manifestato sintomi lievi durante il fine settimana, giustificando il test. Tutti gli ufficiali generali che in questi giorni hanno collaborato con l'ammiraglio Ray, ovvero 5 dei 6 capi di stato maggiore, unica eccezione il generale Berger del Corpo dei Marines americani, sono quindi in quarantena da ieri sera, creando una situazione del tutto nuova al Pentagono. Secondo il portavoce del Pentagono, i capi di stato maggiore interessati restano...

Leggi l'articolo

Il Regno Unito sacrificherà la sua difesa sull'altare del Covid19?

Dalla fine della seconda guerra mondiale, la Gran Bretagna ha avuto, con la Francia, gli eserciti più esperti ed efficienti dell'Europa occidentale, facendo affidamento su una tradizione militare secolare e su un'industria della Difesa efficiente e innovativa che avrà dato vita a numerosi equipaggiamenti e tecniche ancora oggi utilizzate dalle forze armate di tutto il mondo. Ma oggi, di fronte alla crisi del Covid19 che sta colpendo duramente il Regno Unito, questa potente componente della Difesa occidentale corre il grave rischio di vedere esaurite molte delle sue capacità, sull'altare del risparmio di bilancio. Infatti, nell'ambito della revisione strategica...

Leggi l'articolo

Piano di ripresa: l'occasione persa per le autorità francesi per la sua industria della difesa e per i suoi eserciti

Il 3 settembre 2020 il governo francese ha presentato il suo Piano di ripresa per alleviare le conseguenze economiche della crisi del COVID19, che ha colpito duramente le imprese e i posti di lavoro nel Paese. Se la maggior parte dei settori industriali ed economici è effettivamente dotata per cercare di preservare ciò che può essere e trasformare ciò che deve essere, nessun annuncio è stato fatto sull'industria della Difesa Nazionale, eppure l'investimento statale più efficiente in termini di creazione di posti di lavoro e ritorno di bilancio per lo Stato. Interrogate in merito, le autorità francesi hanno ritenuto che il piano di investimenti risultante dalla legge del...

Leggi l'articolo

Le nuove portaelicotteri russe possono essere convertite in navi ospedale

Come la Francia, che ha schierato le sue portaelicotteri d'assalto Mistral e Diksmuide per trasferire i pazienti colpiti da Covid19 in Corsica, nell'Oceano Indiano e nei Caraibi, la Marina russa ha schierato la sua nave ospedale Irtysh a Vladivostok dal 13 aprile 2020 per alleggerire il carico sugli ospedali di la regione, che sta per essere saturata dall'afflusso di pazienti. Se questo episodio ha portato il ministro della Difesa russo, Victor Shoighou, a riconsiderare l'opportunità di costruire una o più navi ospedale, i vincoli di bilancio e la pressione operativa dei Cantieri russi rischiano, se non di annullare, tutti...

Leggi l'articolo

La Russia prevede di esportare 13 miliardi di dollari di attrezzature per la difesa nel 2020

In occasione della mostra Army 2020, che si sta attualmente svolgendo vicino a Mosca, l'amministratore delegato della società Rosoboronexport responsabile dei contratti di esportazione di armi russe, Alexander Mikheev, ha annunciato di aspettarsi un volume di esportazioni di 13 miliardi di dollari nel 2020, nonostante il Crisi sanitaria da Covid19. Inoltre, il portafoglio ordini complessivo per le esportazioni della difesa russa sarebbe stabile a $ 50 miliardi, consolidando Mosca al secondo posto tra i paesi esportatori di attrezzature per la difesa dopo gli Stati Uniti. Questo volume è in linea con le previsioni annunciate nel 2019 per l'anno 2020, ben prima della crisi del Covid19.…

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti acquisiscono nuovi strumenti finanziari per sostenere le esportazioni di attrezzature per la difesa

Secondo una dichiarazione del generale Charles Hooper quando ha lasciato la direzione della Defence and Security Cooperation Agency, gli Stati Uniti avrebbero acquisito nuovi strumenti finanziari per sostenere le esportazioni di attrezzature per la difesa, con l'obiettivo di mitigare le conseguenze dell'emergenza sanitaria da Covid19 e crisi economica, che colpisce sia l'industria della difesa statunitense che le capacità finanziarie dei suoi clienti. Concretamente, gli Stati Uniti autorizzeranno i propri clienti internazionali a reperire finanziamenti presso le organizzazioni finanziarie americane e consentiranno la diffusione delle proprie attività finanziarie, così da ridurre il peso del debito legato all'acquisizione di attrezzature...

Leggi l'articolo

20 programmi per rafforzare gli eserciti e preservare il tessuto industriale francese

Tra la crisi sanitaria ed economica legata al virus Covid19, e le crisi di sicurezza che stanno scuotendo il Medio Oriente, il Mediterraneo, l'Asia e l'Europa dell'Est, non mancano i temi di preoccupazione per i leader politici francesi preposti alla difesa, finanza e industria. Ma mentre questi file sono oggi gestiti in isolamento, una visione globale consentirebbe di considerare soluzioni che soddisfano tutte le esigenze e i requisiti contestuali. Rafforzare gli eserciti francesi, una necessità impellente Sebbene la Legge di Programmazione Militare 2019-2025 abbia innegabilmente consentito di arginare la perdita di capacità che ha colpito gli eserciti francesi per più di...

Leggi l'articolo

Covid-19: Singapore ritarda le consegne di sottomarini ed elicotteri, ma continua la modernizzazione della sua difesa

Secondo Defense News, le forze armate di Singapore hanno recentemente annunciato l'impatto della pandemia di Covid-19 sui loro programmi di acquisizione di materiale. I principali ritardi dovrebbero riguardare le consegne di sottomarini ed elicotteri da trasporto di nuova generazione previste per quest'anno, e che dovrebbero essere posticipate di uno o due anni. La pianificazione per l'acquisto di velivoli da combattimento stealth F-35B, tuttavia, non risentirebbe dell'attuale crisi, per il momento. Se la regione Asia-Pacifico è stata una delle prime colpite dalla pandemia, ora la situazione sembra essere quasi tornata alla normalità a Singapore, che ha saputo gestire efficacemente il...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE