Washington indurisce il tono contro Mosca nella crisi ucraina

Mentre molte osservazioni hanno confermato l'aumento del numero di soldati russi schierati lungo i confini ucraini, a est di fronte al Donbass, in Crimea ma anche in Bielorussia, dove sono schierati non meno di 30.000 soldati russi, e che la flotta russa ha avviato vaste manovre navali nell'Atlantico, nel Mediterraneo e nel Mar Nero riunendo 140 navi militari, Washington ha deciso di indurire notevolmente i toni nelle ultime ore, in un'azione congiunta svolta alla Casa Bianca, ma anche al Pentagono, al Congresso e alle Nazioni Unite, in un'atmosfera che ricorda le ore più buie...

Leggi l'articolo

Gli Emirati Arabi Uniti sospendono i negoziati di acquisto dell'F-35

Poi, nel bel mezzo della campagna elettorale per la sua rielezione alla Casa Bianca, Donald Trump ha segnato un duro colpo nell'estate del 2020 annunciando la firma di un accordo di pace tra Emirati Arabi Uniti e Israele, accordo che è stato presto si unirono ad altre monarchie sunnite del Golfo nel tentativo di normalizzare le relazioni con lo stato ebraico dopo diversi decenni di tensioni sulla causa palestinese. Se i punti di convergenza sono stati numerosi, in particolare per quanto riguarda il potenziale rischio posto dal programma nucleare iraniano, gli Emirati Arabi Uniti hanno colto l'occasione per negoziare con Donald Trump la vendita delle tecnologie di Difesa finora riservate...

Leggi l'articolo

Il Congresso degli Stati Uniti accelera il ritiro degli aerei più antichi dell'aeronautica americana tranne l'A-10

Dalla metà degli anni 2010, ogni nuova legge di finanziamento del Pentagono ha dato luogo a una resa dei conti tra l'aviazione americana e il Congresso degli Stati Uniti, per il ritiro accelerato di aeromobili ritenuti inadatti alle moderne esigenze operative, in modo da liberare risorse di bilancio e umane per ospitare nuove apparecchiature, e in particolare l'F-35A Lighting II e il futuro NGAD, destinato a sostituire l'F-22 entro la fine del decennio. E ogni anno, un aereo concentra questa opposizione, l'A-10 Thunderbolt II, il mitico velivolo di supporto antincendio a bassa quota, progettato per eliminare le colonne dei carri armati...

Leggi l'articolo

La Turchia teme l'intervento degli Stati Uniti per fermare l'acquisizione di motori sudcoreani per il suo carro Altay

Mentre le discussioni tra Ankara e Seoul sul pacchetto di propulsione preso in prestito dal carro armato K2 Black Panther per equipaggiare il carro pesante turco Altay sono proseguite nelle ultime settimane, hanno anche preso una direzione diversa da quella inizialmente prevista dai funzionari turchi. Infatti, laddove quest'ultimo inizialmente prevedeva la coproduzione con trasferimento tecnologico per i 250 motori Doosan e la distribuzione S&T Dynamics che andranno ad equipaggiare la prima tranche di carri Altay, sembra che ora si accontentino di un'acquisizione "off the shelf" del pacchetto di propulsione secondo le dichiarazioni delle autorità turche. Ovviamente, in un simile approccio, sembra poco...

Leggi l'articolo

Non sorprende che il Congresso degli Stati Uniti sia ostile all'esportazione di F-16 in Turchia

La situazione tende a complicarsi per il presidente Erdogan in merito all'acquisizione di nuovi 40 nuovi F-16 americani oltre a 80 kit per trasformare parte dei suoi 240 velivoli in servizio in F-16 Block 70 Viper, la versione più avanzata del velivolo Lockheed Martin, in particolare trasportando il nuovo radar EASA AN/APG-83, nonché un'avionica modernizzata e una suite di autodifesa avanzata. Infatti, mentre il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è entrato in contatto promettendo al suo omologo turco RT Erdogan di "fare tutto il possibile" per portare avanti questa richiesta, in modo diplomatico...

Leggi l'articolo

Joe Biden promette di fare "tutto il possibile" per i nuovi F-16 turchi

Come abbiamo scritto, la richiesta del presidente Erdogan agli Stati Uniti di acquisire una quarantina di nuovi caccia F-16, oltre a 80 kit per modernizzare parte della sua flotta allo standard Block 70 Viper, chiaramente le autorità americane, e in particolare il presidente Biden, in una posizione molto delicata, soprattutto perché Ankara minaccia di rivolgersi alla Russia e ai suoi Su-35 o addirittura Su-57E se Washington dovesse rifiutare queste licenze di esportazione. Allo stesso tempo, le autorità turche continuano a negoziare con Mosca l'acquisizione di nuovi sistemi S-400, nonché partnership tecnologiche nel campo del...

Leggi l'articolo

La Marina degli Stati Uniti sta ancora lottando per definire una solida pianificazione per contrastare la Cina

La pianificazione industriale della difesa è uno degli esercizi più delicati, che deve conciliare anticipazione di esigenze operative e sostituzione di apparecchiature obsolete, mezzi di produzione industriale disponibili e problematiche di bilancio. Molto spesso c'è anche un forte vincolo in termini di attività industriale e di ripercussioni economiche e sociali dell'investimento, rendendo l'esercizio ancora più difficile. Ma quando deve intervenire dopo due decenni di sotto-investimenti, di programmi di consumo di credito senza concreta applicazione operativa, e di fronte a un potenziale avversario che, dal canto suo, dimostra notevole padronanza e un'altrettanto efficace anticipazione sul campo, il l'esercizio si trasforma in un incubo e assomiglia a...

Leggi l'articolo

L'aeronautica americana affina la sua strategia per ridurre il numero di F-35 che acquisterà

Per quasi 15 anni, la US Air Force ha avuto una sola risposta a tutte le domande sulla sua flotta di caccia, l'F-35A. Dotato di abilità quasi mistiche di furtività e potenza di combattimento, l'aereo ha dovuto affrontare tutte le sfide che avrebbero potuto affrontare nei prossimi 30 anni. Ma dai primi scherzi di Will Roper, allora Direttore degli sviluppi e acquisizioni della US Air Force su questo programma nel 2018, fino alle più recenti dichiarazioni del generale Brown, capo di stato maggiore dell'USAF, e del generale Kelly, che comanda la Caccia americano, le riserve della prima forza aerea al mondo...

Leggi l'articolo

Il Congresso degli Stati Uniti approva l'aumento del budget del Pentagono per il 2022 di 23,9 miliardi di dollari

Stretta tra la sua destra e il Partito Repubblicano a favore di un massiccio aumento degli investimenti della difesa per sostenere la sfida lanciata da Pechino e Mosca, e l'ala sinistra del Partito Democratico, a cui doveva in parte la sua elezione, a favore di una riduzione negli stanziamenti della Difesa per finanziare le promesse sociali fatte durante la campagna elettorale, il presidente Joe Biden, e la sua amministrazione, avevano preso posizione neutrale, concedendo un aumento di solo 1,5%, 11 miliardi di dollari al Pentagono per il bilancio 2022, per un importo complessivo che raggiunge $ 715 miliardi. Tuttavia, negli Stati Uniti, l'ultima parola su...

Leggi l'articolo

L'F-35 costa ancora una volta nel mirino del Congresso degli Stati Uniti

La gestione politica e di bilancio dello sforzo di difesa degli Stati Uniti non è, come si potrebbe pensare, responsabilità della Casa Bianca, ma del Congresso. Questo è il motivo per cui le discussioni sul progetto di bilancio presentato ogni anno dall'esecutivo danno luogo quasi sistematicamente a dure trattative all'interno delle commissioni del Senato e della Camera dei Rappresentanti, a volte con variazioni sostanziali di volume come la traiettoria alla fine del corso. Quest'anno, con una Camera dei rappresentanti a maggioranza democratica e un Senato con piena parità 50-50 tra i due maggiori partiti, non fa eccezione alla regola....

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE