4 argomenti a favore dello sviluppo di un carro armato Leclerc 2 prima del programma franco-tedesco MGCS

Tra le tante lezioni ereditate dal conflitto in Ucraina, il ruolo centrale del carro armato nelle manovre di terra, sia offensive che difensive, è probabilmente quello che più contraddice molte certezze ereditate dalla fine della Guerra Fredda, così come le 2 Guerre irachene. Per molte forze armate, fino a tempi recenti, il carro armato da combattimento era un'eredità sull'orlo dell'obsolescenza, di fronte al moltiplicarsi e all'addensarsi delle minacce con l'arrivo di sistemi anticarro sempre più efficienti, anche nelle mani della fanteria. In Ucraina, invece, come è avvenuto nel...

Leggi l'articolo

Quali aiuti militari può fornire oggettivamente la Francia all'Ucraina?

Dall'inizio dell'aggressione russa contro l'Ucraina, la Francia ha sostenuto Kiev negli ambiti politico, economico e militare. Tuttavia, da diversi mesi, questo aiuto militare è stato regolarmente contestato, sia in Francia che in Europa, giudicato dai suoi detrattori insufficiente, in particolare nei confronti degli aiuti concessi da altri paesi europei. È vero che Parigi è rimasta discreta sugli aiuti concessi, e in diverse aree, ampiamente indietro rispetto ad altre nazioni europee, compresi paesi molto meno ricchi della Francia. In più occasioni sono stati pubblicati forum sui principali quotidiani nazionali, ci...

Leggi l'articolo

AbramsX, Panther, Black Panther: di fronte alla concorrenza emergente, il programma MGCS dovrebbe essere accelerato?

In occasione della mostra AUSA che si svolgerà dal 10 al 12 ottobre nella periferia di Washington, il costruttore di veicoli blindati General Dynamics Land Systems, già Chrysler e progettista del famoso carro da combattimento Abrams e del blindato Stryker, presenterà un nuova generazione di veicoli blindati basati sulla propulsione elettrica ibrida e l'integrazione degli ultimi progressi tecnologici in questo campo come i sistemi Hard-Kill e i sistemi di visualizzazione/comando/comunicazione di nuova generazione. Tra questi c'è lo StrykerX, una riprogettazione del veicolo corazzato 8×8 equipaggiato con tutte queste tecnologie, così come l'AbramsX, un riavvio in...

Leggi l'articolo

LPM 2023: 5 Quickwin tecnologici per rafforzare gli eserciti francesi di fronte all'Alta Intensità

Giungiamo alla conclusione di questa serie di articoli dedicati ai temi, ai rischi e alle opportunità che inquadrano il disegno della prossima Legge di Programmazione Militare. Nei giorni scorsi, attraverso la voce del Ministro delle Forze Armate Sebastien Lecornu, sono state svelate alcune tracce sugli obiettivi prioritari di questa LPM, come il raddoppio della riserva operativa (Ipotesi 1 dell'articolo "L'Esercito a i crocevia”), e come la riorganizzazione dello sforzo industriale per rafforzare l'autonomia strategica del Paese. È ovvio che la più grande incognita, ad oggi, rimane l'organizzazione, il finanziamento e la portata di questo sforzo, temi che...

Leggi l'articolo

LPM 2023: 5 opportunità di capacità per preparare gli eserciti francesi all'alta intensità

Sta per concludersi la serie di articoli dedicati alla Legge di Programmazione Militare 2023. Finora abbiamo affrontato molti argomenti, sia strategici, come il futuro del formato dell'esercito globale ereditato dal generale de Gaulle, sia argomenti puramente tecnici, come l'opportunità di fornire alla Marina francese marinai a propulsione subconvenzionale accanto ai suoi SNA. Se questi articoli hanno permesso di presentare in modo relativamente esauriente la posta in gioco ma anche i vincoli che si applicheranno a questo LPM, gli ultimi due articoli che concluderanno questa serie, trattano, da parte loro, di potenziali Quickwin, capacità su un mano, tecnologica dall'altra, in grado di fornire...

Leggi l'articolo

MGCS: Italia, Polonia, Norvegia e Gran Bretagna potrebbero aderire al programma dal 2023

Risultato di uno studio preliminare lanciato congiuntamente da Francia e Germania nel 2012, il programma Main Ground Combat System, o MGCS, è stato lanciato ufficialmente nel 2017 da Emmanuel Macron e Angela Merkel per sostituire nel 2035 i carri armati francesi Leclerc e i tedeschi Leopard 2, insieme a 3 altri programmi emblematici della cooperazione franco-tedesca nel settore della difesa, il Future Air Combat System o SCAF per sostituire il Rafale e il Typhoon nel 2040, il Common Indect Fire System o CIFS per sostituire i cannoni semoventi e lanciarazzi multipli nel 2035, e il Maritime Airborne Warfare System o MAWS per...

Leggi l'articolo

Quali sono i punti di forza e di debolezza dell'esercito francese?

Nel corso della sua audizione davanti alla commissione per gli affari esteri e la difesa del Senato, il capo di stato maggiore dell'esercito (CEMAT), generale Schill, ha dichiarato che sarebbe stata una priorità restituire al suo esercito maggiori capacità in termini di artiglieria e difesa antiaerea in occasione della prossima Legge di Programmazione Militare. È vero, e abbiamo più volte affrontato l'argomento nelle nostre righe, che queste due aree fanno oggi parte dei punti deboli dell'Esercito, in particolare per impegnarsi in un conflitto ad alta intensità. Ma attraverso le dichiarazioni del generale francese, e...

Leggi l'articolo

Leopard 2, Leclerc, Merkava: quanto valgono i carri armati moderni? (1/3)

Fin dalla sua prima apparizione sui campi di battaglia durante la prima guerra mondiale, il carro armato principale è stato oggetto sia di estremo fascino per alcuni che di totale smentita per altri. Nel corso dei conflitti, e della comparsa di nuovi sistemi d'arma, come il missile anticarro o più recentemente le munizioni erranti, la fine del primato del carro armato nel combattimento terrestre è stata più volte profetizzata, seguendo l'esempio altri armamenti importanti come portaerei o aerei da combattimento. Tuttavia, è chiaro oggi, mentre le tensioni geopolitiche continuano a crescere, che il mercato...

Leggi l'articolo

La Francia dovrebbe sviluppare un carro medio in parallelo con il programma MGCS?

Non è ormai un segreto che il rischio di vedere gli eserciti francesi impegnati in un conflitto ad alta intensità è aumentato considerevolmente negli ultimi anni, e aumenterà negli anni e nei decenni a venire. È in questo contesto che Parigi e Berlino hanno lanciato, nel 2017, diversi programmi di difesa industriale in cooperazione, i più simbolici dei quali sono il programma di aerei da combattimento SCAF di nuova generazione per sostituire il Rafale francese e il Typhoon tedesco, e il programma di carri armati da combattimento MGCS, per sostituire, tra l'altro, i Leclercs of the Army e i Leopard 2s della Bundeswehr....

Leggi l'articolo

La sostituzione dei T72 indiani è un'opportunità unica per Nexter e l'esercito francese

All'inizio di giugno le autorità indiane hanno ufficialmente rilanciato il programma Future Ready Combat Vehicles, o FRCV, volto ad acquisire 1700 veicoli corazzati pesanti per sostituire i circa 2200 carri armati T72 attualmente in servizio con le forze armate del Paese. Una richiesta di informazioni è stata inviata a circa 12 costruttori di carri pesanti: il russo Uralvagonzavod per il T90M e il T-14 Armata, l'americano General Dynamics per l'M1Ax Abrams, il tedesco Krauss-Maffei Wegman per il Leopard 2, il sudcoreano Rotem per il K2, il turco Otokar per l'Atlay, il serbo Yugoimport per l'M-84, l'ucraino Malyshev per il T-84, l'italiano Leonardo per l'Ariete,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE