Esperimento degli eserciti cinesi con armi progettate per distruggere i porti

Per contrastare l'ascesa degli eserciti cinesi, il Pentagono ha deciso di affidarsi a unità più piccole, più mobili e meglio interconnesse tramite l'ormai nota dottrina Joint All-Domain Command and Control, o JADC2. Questa dottrina permette in particolare di ridurre i rischi di scioperi massicci contro grandi assembramenti di forze, pur mantenendo una capacità molto significativa di concentrazione del fuoco e di coordinamento delle forze. Ma questo soffre di una debolezza, di una logistica molto più frammentata, e quindi ingombrante e complessa. Così, in un teatro come il Pacifico occidentale, ciascuno dei distaccamenti statunitensi ha preso posizione su...

Leggi l'articolo

L'aeronautica cinese schiera ex combattenti trasformati in droni contro Taiwan

La Repubblica Popolare Cinese ha prodotto, tra gli anni Cinquanta e Ottanta, quasi 50 aerei da combattimento derivati ​​da modelli sovietici, come lo Shenyang J-80 derivato dal Mig-8500 prodotto in 5 esemplari, lo Shenyang J-17 e il Nanchang Q- 1800 derivato dal Mig-6 prodotti rispettivamente in 5 e 19 esemplari, nonché il Chengdu J-4500 derivato dal Mig-1300 e prodotto in più di 7 esemplari

Leggi l'articolo

Secondo quanto riferito, Pechino ha testato il sistema di bombardamento orbitale frazionario ipersonico

Un articolo di Demetri Sevastopulo e Kathrin Hille pubblicato questo fine settimana sul sito web del Financial Times ha messo in subbuglio la comunità della difesa occidentale. Lì abbiamo appreso, infatti, che secondo le informazioni raccolte dai due giornalisti, la Cina avrebbe proceduto, nel mese di agosto di quest'anno, alla sperimentazione di un nuovo sistema d'arma strategica ipersonico atto a contrastare l'insieme dei sistemi di rilevamento e la difesa antimissilistica occidentale, e più specificamente americana, utilizzando un Fractionated Orbital Bombardment System, o FOBS secondo l'acronimo inglese. Sembrerebbe infatti che un tale sistema sia stato messo in orbita in occasione del 77°...

Leggi l'articolo

Pechino rafforza le capacità delle sue basi aeree contro Taiwan

Nelle ultime settimane la stampa cinese, compresi i siti di informazione in lingua inglese controllati da Pechino, ha moltiplicato minacce più o meno dirette e dettagliate contro l'isola di Taiwan e le sue autorità presentate come "secessioniste". Se non dobbiamo dare molta importanza agli editoriali bellicosi e alle posizioni esacerbate di Globaltimes.cn, è ben diverso dalle informazioni che indicano che Pechino aveva intrapreso un importante lavoro sui 3 aeroporti militari di fronte al passo di Taiwan, al fine di aumentare significativamente la sua capacità operative, di accoglienza e di difesa. Infatti, secondo recenti osservazioni satellitari, gli aeroporti di Longtian, Huian e Zhangzhou, tutti e tre...

Leggi l'articolo

I soldati statunitensi sono dispiegati da più di un anno nell'isola di Taiwan

Dal 1979, e dallo scioglimento del Comando di difesa statunitense di Taiwan sull'altare della normalizzazione dei rapporti tra Washington e Pechino, gli Stati Uniti avevano ufficialmente ritirato tutte le loro forze presenti sull'isola di Taiwan dalla rottura tra le autorità dell'isola e la Repubblica popolare cinese nel 1949. E se gli Stati Uniti avevano sempre rispettato, più o meno zelante, l'impegno preso a Taipei per garantire la sicurezza dell'isola, nessun esercito americano vi era stato dispiegato da allora, per rispettare le impegni presi con le autorità cinesi. Almeno ufficialmente, poiché secondo un articolo di Wall Street...

Leggi l'articolo

52 caccia cinesi sono entrati nella zona di controllo aereo di Taiwan

L'aviazione cinese ha effettuato, tra l'1 e il 2 ottobre in occasione della festa nazionale del Paese, una dimostrazione di forza senza precedenti nei pressi dell'isola di Taiwan, provocando diversi decolli di aerei da combattimento taiwanesi, e una vigorosa protesta delle autorità di Taipei. Il 1 ottobre, una prima formazione di 18 cacciabombardieri J-16 accompagnati da 4 cacciabombardieri Su-30, oltre a due bombardieri H-6 e un velivolo da pattugliamento marittimo Y-8 ha effettuato una prima esercitazione a sud del controllo aereo taiwanese zona. Poche ore dopo, la notte del 1°...

Leggi l'articolo

Il film di guerra La battaglia del lago Changjin è un successo in Cina

512 milioni di yuan, ovvero 80 milioni di dollari! Questa è la ricetta che il film di guerra "La battaglia di Changjin" ha appena registrato per la sua uscita in occasione della Giornata nazionale cinese, un totale di oltre 11 milioni di spettatori, una piega del record stabilito da Avengers. : Endgame nel 2019 con 81 milioni di dollari di entrate il giorno in cui è stato rilasciato in Cina. Il film tratta di un'epica battaglia lungo il fiume Yalu durante la controffensiva delle forze delle Nazioni Unite guidate dagli Stati Uniti nel 1950, che spingerà l'esercito popolare nordcoreano sull'orlo del collasso e provocherà la guerra...

Leggi l'articolo

Clonando il drone Valkyrie XQ-98A, la Cina evidenzia la debolezza della strategia statunitense

In un tweet pubblicato il 29 settembre, il sottosegretario ad interim dell'esercito Christopher Lowman si è meravigliato della superiorità operativa che le forze armate statunitensi avranno sul campo di battaglia nel prossimo futuro quando F-35, droni e missili da crociera colpiranno simultaneamente obiettivi impegnati dagli Stati Uniti truppe di terra che utilizzano munizioni di precisione a lungo raggio, il tutto grazie a uno scambio di informazioni costante e in tempo reale da tutte le unità e ai progressi dell'Intelligenza Artificiale. Si fa ovviamente riferimento alla dottrina Joint All-Domain che oggi rappresenta il perno della strategia...

Leggi l'articolo

Il nuovo caccia di bordo cinese sarà svelato entro la fine del 2021

Le Forze navali dell'Esercito popolare di liberazione hanno conosciuto negli ultimi 20 anni una fulminea ascesa, passando da una marina tecnologicamente molto arretrata specializzata nella difesa di un ristretto perimetro navale intorno al Paese, a una potenza militare di alto livello capace, in molti aspetti, di competere con le migliori marine del mondo. Oggi allinea 10 navi d'assalto pesanti con un ponte di volo, inclusi due LHD Tipo 075 paragonabili agli LHA di classe America della Marina degli Stati Uniti, una trentina di cacciatorpediniere Tipo 052 e cacciatorpediniere pesanti Tipo 055, altrettante fregate da guerra anti-sottomarino Tipo 054A, sessanta corvette da guerra antisommergibile costiera...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE