I programmi di difesa europei hanno il giusto ritmo tecnologico?

Mentre le 3 maggiori potenze militari mondiali, Stati Uniti, Cina e Russia, sembrano essere entrate in una nuova corsa agli armamenti tecnologici, le industrie europee rimangono impegnate in programmi il cui calendario sembra fuori tempo rispetto alla tecnologia data da queste superpotenze. Tuttavia, se la controprogrammazione può essere uno strumento efficace per conquistare il mercato, può anche rivelarsi, in determinate circostanze, conseguenze molto dannose per la sopravvivenza stessa dell'industria europea della difesa. Come analizzare quindi la strategia europea, le sue origini ei suoi prevedibili effetti a medio e lungo termine? Programmi europei fuori tempo Da quando...

Leggi l'articolo

Queste 10 tecnologie che stanno rivoluzionando o rivoluzioneranno l'azione militare (parte 2)

Il ritorno delle tensioni tra le principali nazioni tecnologiche è accompagnato da un'intensa ricerca per sviluppare nuove tecnologie o applicare tecnologie sviluppate durante i 30 anni di relativa pace successivi alla fine della Guerra Fredda. Nella prima parte di questo articolo ci siamo occupati di applicazioni quantistiche, elettromagnetismo, intelligenza artificiale, nanotecnologie e armi a energia diretta. Ci sono ancora 5 principali tecnologie da studiare per completare questo pannello di 10 tecnologie che rivoluzioneranno l'azione militare negli anni a venire. 6- Ipervelocità La velocità di aerei e missili è stata un grosso problema in...

Leggi l'articolo

La marina russa vuole più fregate di classe 22350, ammiraglio Gorshkov

Dall'entrata in servizio della prima fregata del progetto 22350, la fregata Admiral Gorshkov, si susseguono annunci per aumentare il numero. Inizialmente prevista per sole 4 unità, la classe è stata continuamente ampliata, prima nell'aprile 2019 con la costruzione di 2 unità aggiuntive, questa volta dotate non di 16 ma di 24 silos UkSK che possono ospitare missili lunghi quanto il P-800 Onyx, l'ipersonico 3M22 Tzirkon e il missile da crociera 9M54 Kalibr, pur conservando i 32 silos per i missili antiaerei del sistema Poliment-Redut. Pochi mesi dopo, a settembre 2019, il Ministero della Difesa...

Leggi l'articolo

La US Navy lancia uno studio fondamentale per il futuro delle super portaerei

Sebbene la US Navy non sia in grado di progettare un modello soddisfacente per mantenere la supremazia navale sulla Cina a lungo termine, ha lanciato, secondo il sito breakingDefense.com, uno studio intitolato Future Carrier 2030 Task Force che vuole essere decisivo sul futuro delle portaerei nel suo inventario, così come la Task Force costruita attorno a loro. I risultati attesi potrebbero portare la US Navy a limitare il numero di super vettori di classe Ford attualmente in costruzione a sole 4 unità. Questo studio, che come suggerisce il nome si concentrerà sullo stato della minaccia e sulle capacità difensive e offensive delle portaerei...

Leggi l'articolo

In che modo le armi ipersoniche hanno cambiato i dati della moderna azione militare?

Anche questa settimana, le armi ipersoniche hanno rappresentato una parte significativa delle novità tecnologiche della Difesa Mondiale. In Russia, gli ingegneri hanno annunciato di aver lanciato con successo il primo missile 3M22 Tzirkon dalla fregata dell'ammiraglio Gorshkov, mentre è stato avviato lo sviluppo di una versione mini del missile aviotrasportato Kh47M2 Kinzhal in vista di poterlo implementare dalle stive del nuovo caccia Su-5 di quinta generazione. Negli Stati Uniti, l'esercito americano ha presentato un modello in scala della sua arma ipersonica a lungo raggio, un missile ipersonico lanciato da terra che eseguirà il suo primo test nel 57. In questo...

Leggi l'articolo

Adattando il missile ipersonico Kinzhal al Su-57, Mosca apre molte opportunità

Già menzionato più di un anno fa, lo sviluppo di una versione ridotta del missile balistico ipersonico Kh-47M2 Kinzhal da trasportare nelle stive dell'aereo da combattimento russo di nuova generazione Su-57, sembra avere, come per il 3M22 Tzirkon, ha fatto un nuovo passo nelle ultime settimane. Secondo un articolo dell'agenzia TASS, infatti, il prototipo di questo nuovo missile sarebbe stato infatti completato, aprendo la strada a test di integrazione e implementazione. Tuttavia, un "mini-Kinzhal", implementato dal Su-57 estenderebbe notevolmente le opportunità operative ma anche commerciali della Russia negli anni a...

Leggi l'articolo

Primo test del missile ipersonico Tzirkon di una fregata russa

Tra i moderni sistemi d'arma in fase di sviluppo in Russia, il missile antinave ipersonico 3M22 Tzikon è probabilmente uno dei più propensi a causare un cambiamento tecnologico a lungo termine. Dato che raggiunge i 1000 km, il missile si evolverebbe a Mach 9, il che lo pone praticamente fuori dalla portata di tutti i sistemi antimissilistici oggi esistenti che proteggono gli edifici delle marine occidentali. Il programma ha appena compiuto un grande passo, poiché secondo l'agenzia TASS, la Marina russa avrebbe sparato i primi due di questi missili da una nave, in questo caso la nuova fregata dell'ammiraglio Gorshkov. Il test, che ha coinvolto due...

Leggi l'articolo

La Russia sviluppa missili di difesa zona aria-aria per contrastare le armi ipersoniche

Nel maggio 2019, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che la Russia avrebbe sviluppato un missile in grado di intercettare le armi ipersoniche che gli avversari del Paese stavano sviluppando, attingendo al know-how della ricerca russa e alla tecnologia avanzata nelle armi ipersoniche. Un articolo pubblicato dal sito Izvestia e avvistato dal sito armyrecognition, getta una luce molto particolare su questo programma, che si basa su soluzioni tecniche e paradigmi molto diversi da quelli previsti dagli Stati Uniti o dagli europei per lo stesso compito. . Infatti, laddove gli occidentali considerano i sistemi antimissilistici ipersonici come estensioni dei sistemi terra-aria...

Leggi l'articolo

I 10 articoli pubblicati nel 2019 da non perdere secondo l'editoriale Meta-Defence

Dopo i 10 articoli più letti nel 2019 dai lettori, ecco la selezione dei 10 articoli pubblicati da Meta-Defense nel 2019 che dovete assolutamente leggere o rileggere secondo la redazione del servizio! Nessuna nozione di classifica questa volta, e come prima, questi 10 articoli saranno accessibili gratuitamente per tutto gennaio 2020. Belgio, Romania, Grecia... questi paesi europei che si fidano dell'industria francese della difesa All'inizio degli anni 2000, e per quasi 15 anni, l'industria della difesa francese non è riuscita a firmare alcun contratto significativo in modo indipendente in Europa e a causa...

Leggi l'articolo

Vladimir Putin traccia la traiettoria per la modernizzazione della Marina russa negli anni a venire

In occasione dei 14 incontri de La Défense, tenutisi a Sochi, il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, ha definito gli assi principali per l'ammodernamento della Marina russa negli anni a venire, rientrando nell'attuale legge di programmazione da Dal 2019 al 2027. Durante i periodi precedenti, la Marina russa era stata alquanto trascurata, poiché gli investimenti si erano concentrati sulla costruzione di motovedette e corvette lanciamissili leggeri, sottomarini 636.3 Kilo migliorati, sviluppo del programma Borei e del missile strategico Bulava . Con la scomparsa del Trattato INF, la Russia farà meno ricorso a questo...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE