La US Air Force vuole schierare un microreattore nucleare sulla base di Eielson in Alaska

Un tempo quasi abbandonata, la base aerea di Eielson, situata a una quarantina di chilometri da Fairbanks in Alaska, ospita oggi il 354° gruppo di caccia, forte del 18° squadrone Agressor che allinea 18 F-16 C/D, oltre al 355° e 356° Squadrone di caccia per 54 F-35A. Inoltre, ci sono il 168° squadrone di ripristino in volo montato su KC-135 Stratotanker e il 210° squadrone di salvataggio su HH-60G Pave Hawks. In totale, oggi sono più di 3500 uomini e donne che vivono e lavorano in questa base aerea con una pista di quasi 4500 metri, per garantire la protezione dello spazio...

Leggi l'articolo

Il capo della US Air National Guard chiede di acquisire più F-15EX

Dopo il cambio di amministrazione a Washington, il caccia pesante Boeing F-15EX non è alla festa. Mentre inizialmente si trattava dell'US Air Force di ordinare fino a 240 esemplari di questo caccia da superiorità aerea, certamente un'evoluzione dell'F-15 progettato nei primi anni '70, ma dotato di tutte le nuove tecnologie per renderlo un formidabile perfettamente moderno aerei da combattimento, il numero fu inizialmente ridotto a 144 copie. Con la nomina alla Segreteria dell'Aeronautica Militare di Franck Kendall Jr, fervente difensore dell'F-35, dell'NGAD e di assoluta superiorità tecnologica, questo numero si è ridotto a soli 80 esemplari,...

Leggi l'articolo

Gli eserciti statunitensi stanno preparando la loro evoluzione verso la guerra con i droni prima del 2030

L'uso dei droni militari non è un argomento recente. Già, durante la seconda guerra mondiale, si tentava di trasformare alcuni caccia e bombardieri, nonché di utilizzare sistemi telecomandati per condurre ricognizioni a corto raggio. Durante la guerra del Vietnam, le forze americane impiegarono frequentemente droni per svolgere alcune rischiose missioni di ricognizione o per portare alla luce le difese antiaeree del Vietnam del Nord. Ma il primo esercito che ha fatto un uso intensivo e coordinato di droni in combattimento è stata l'aviazione israeliana che, nel 1982 durante l'operazione Peace in Galilee, ha impiegato intensivamente i droni per...

Leggi l'articolo

Per la US Air Force, ora è tutto F-35!

Solo 3 anni fa, sotto l'impulso del direttore delle acquisizioni dell'epoca, il dottor Will Roper, l'aeronautica americana ha intrapreso un approccio industriale molto audace, basato su programmi brevi e limitati, maggiore concorrenza tra i produttori e riduzione cicli di vita dei suoi materiali volanti. Questo modello aveva sedotto anche lo stato maggiore americano, che vedeva in esso i mezzi per risolvere i suoi problemi di costi relativi relativi all'implementazione di una flotta di F-35 oltre le 1200 unità, affidandosi a velivoli meno avanzati ma con prestazioni più idonee come il Boeing F-15EX, o...

Leggi l'articolo

La Cina produce il suo equipaggiamento militare "6 volte più veloce e 20 volte più economico" degli Stati Uniti

Nel 2021, le forze navali cinesi hanno ammesso al servizio 5 cacciatorpediniere Tipo 052D/DL e 3 incrociatori Tipo 055, nonché, mentre la Marina degli Stati Uniti, da parte sua, non avrà ammesso al servizio nessun nuovo cacciatorpediniere Arleigh Burke. Secondo la pianificazione attuale, la situazione sarà simile nel 2022, anche se quest'anno saranno ammessi in servizio 2 cacciatorpediniere Arleigh Burke, l'USS Franck E. Pertensen Jr e l'USS John Basilone. In totale, negli ultimi 3 anni (2019-2021), la Marina cinese avrà ricevuto 11 cacciatorpediniere Type 052 D/DL e 4 incrociatori Type 055 per soli 3 nuovi cacciatorpediniere della US Navy. Questa situazione è...

Leggi l'articolo

US Air Force e US Navy testano munizioni a impulsi elettromagnetici in volo

Durante gli anni 2000, l'US Air Force Research Laboratory ha sviluppato munizioni il cui potenziale operativo non era basato sull'uso di energia cinetica o una grande carica esplosiva, ma sull'emissione di un impulso elettromagnetico che avrebbe potuto distruggere le apparecchiature elettroniche vicine. Nel 2012, Boeing ha effettuato un test dimostrativo del Counter-electronics High-Power Microwave Advanced Missile Project, o CHAMP, distruggendo l'elettronica di bordo di 7 bersagli con questo nuovo missile. Tuttavia, se l'efficacia della tecnologia è stata effettivamente dimostrata, i suoi vincoli ne hanno impedito un uso militare efficiente, poiché le dimensioni del generatore di impulsi elettromagnetico di bordo richiedevano l'uso di un missile in più...

Leggi l'articolo

Mentre l'US Air Force vuole ritirare 33 F-22 Raptor non idonei al combattimento, il Congresso vuole modernizzarli

È normale che il Congresso degli Stati Uniti, che, ricordiamolo, ha l'ultima parola in materia di pianificazione militare d'oltre Atlantico, svolga il ruolo di moderatore di fronte alle richieste degli eserciti americani, che spesso sono pronti a fare decisioni radicali in termini di formato. Pertanto, negli ultimi anni, il Congresso ha costantemente respinto le richieste dell'aeronautica americana di ritirare la sua flotta di A-10, ritenendoli inadatti ai moderni combattimenti ad alta intensità. Per i parlamentari americani, invece, non si tratta di ridurre la dimensione delle forze senza poter mettere di fronte a una coerente ricapitalizzazione. Questo è come…

Leggi l'articolo

La DARPA vuole consentire agli aerei cisterna KC-46 di ricaricare le batterie dei droni con un laser ad alta energia

L'agenzia per l'innovazione del Pentagono, DARPA, ha emesso una richiesta di proposte in merito alla possibilità di dotare i velivoli cisterna KC-36 e KC-135 della US Air Force di un laser pod ad alta energia in grado di trasferire energia ai droni in volo, così da estendere la loro autonomia e alleggerire i loro dispositivi di accumulo di energia. La DARPA, la US Armed Forces Innovation Agency, ha emesso una richiesta di informazioni il 13 giugno in merito a un dispositivo in grado di trasferire energia tra un aereo cisterna, come il KC-46 o il KC-135, e un drone in volo, attraverso un laser energetico incorporato in un...

Leggi l'articolo

Il 65th Aggressor Squadron della US Air Force acquisisce F-35 per simulare nuovi aerei cinesi

Uno dei due squadroni US Air Force Agressor, specializzato nell'addestramento di piloti da combattimento contro velivoli che riproducono le prestazioni e le tattiche degli aerei da combattimento cinesi, ha appena iniziato la sua conversione al caccia stealth F-35A per simulare le prestazioni dei nuovi velivoli dell'Esercito popolare di liberazione, come il J-20 e il futuro J-35. Come la US Navy, l'US Air Force gestisce due squadroni di caccia appositamente progettati ed equipaggiati per replicare le capacità, le prestazioni e le tattiche degli aerei da combattimento di potenziali forze aeree avversarie. Lo scopo di queste squadre è di consentire...

Leggi l'articolo

Per affrontare la sfida cinese, l'aeronautica americana vuole scommettere massicciamente sui droni da combattimento

Durante la Guerra Fredda, gli eserciti della NATO, in particolare gli eserciti americani, si impegnarono a contenere la superiorità numerica terrestre delle forze sovietiche e del Patto di Varsavia, dotandosi di una potenza aerea senza pari, in grado di conquistare la superiorità aerea sul campo di battaglia, e per compensare le carenze delle forze di terra occidentali. È così che l'F-4 Phantom II, l'F-15 Eagle, l'F-16 Fighting Falcon e altri A-10 Warthog si sono evoluti insieme agli europei Tornado, Jaguar, Harrier e Mirage per prendere il sopravvento sul Mig-21, Mig- 23, Mig-25 e il Su-22 sovietico, grazie alla loro tecnologia ma anche al loro numero,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE