Quali soluzioni per affrontare la minaccia dei droni leggeri e delle munizioni vaganti?

All'inizio dell'offensiva russa contro l'Ucraina, l'equilibrio delle forze, in particolare in termini di potenza di fuoco disponibile, era così tanto favorevole alle forze russe che sembrava molto difficile, se non impossibile, perché le forze ucraine potevano resistere a più di un poche settimane di fronte all'assalto di fuoco e acciaio che doveva venire. Tuttavia, il comando ucraino è riuscito a utilizzare al meglio i mezzi a sua disposizione per sfruttare le debolezze dell'avversario, come la necessità di rimanere su strade e strade asfaltate, per vessare con unità di fanteria mobili e determinate, le linee logistiche russe, mentre bloccando le offensive meccanizzate di...

Leggi l'articolo

Il Giappone si impegna nello sviluppo di una pistola a microonde

A differenza dei paesi europei, il Giappone ha ampiamente anticipato gli sviluppi strategici che hanno portato agli sconvolgimenti e alle tensioni che conosciamo oggi. Tokyo ha così rilanciato gli investimenti nella propria difesa dal 2013, dopo aver ceduto, come le sue controparti occidentali, alle sirene dei benefici della pace tra il 2000 e il 2012, con uno sforzo di difesa sceso da 4,83 Tr yen a 4,65 Tr yen durante questo periodo, per salire a 5,5 Tr Yen, ovvero più di 47 miliardi di euro nel 2022. Le autorità giapponesi hanno addirittura indicato, presentando il bilancio della Difesa 2022, di non escludere la possibilità di portare...

Leggi l'articolo

I 4 futuri sistemi di difesa aerea vicini a Directed Energy dell'esercito americano

In molti campi, come i sistemi terra-aria a lungo raggio, i missili anticarro, la guerra elettronica e persino l'artiglieria e l'armatura, l'esercito americano ha visto il suo vantaggio tecnologico ereditato dalla fine della Guerra Fredda erodersi in anni di intervento in Iraq e Afghanistan, mentre altri paesi, in particolare Russia e Cina, hanno investito metodicamente per recuperare, e talvolta persino superare, la tecnologia statunitense. Ma c'è un'area in cui gli eserciti americani hanno potuto investire tempo e abbastanza per mantenere un divario significativo rispetto ai loro concorrenti, le armi a energia diretta, in particolare per...

Leggi l'articolo

Sciame di droni ed energia diretta, il duo tecnologico americano per superare il diniego di accesso

Tra il crollo dell'Unione Sovietica all'inizio degli anni 2010, le forze aeree occidentali, e americane in particolare, erano certe di poter imporre la loro superiorità nell'aria a qualsiasi altra potenza, al punto da ingaggiare grandi campagne senza mai aver bisogno di schierare truppe di terra, come in Kosovo nel 1999 durante l'operazione Allied Force, o in Libia nel 2011 durante l'operazione Harmattan per la Francia e Unified Protector per le Nazioni Unite. Ma il graduale arrivo di nuovi sistemi di difesa antiaerea, come l'S-400 (2007) e l'S-350 (2019) in Russia, e l'HQ-9B (2007) e HQ-16 (2012) in...

Leggi l'articolo

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti definisce il progetto per le armi a energia diretta

Secondo il Pentagono, le armi a energia diretta, come i laser ad alta energia e le armi a microonde, sono destinate a diventare prevalenti nei prossimi anni a bordo di navi da guerra, veicoli corazzati e persino aerei. Al di là delle insidie ​​tecnologiche ancora da superare, in particolare in termini di produzione di energia, il Dipartimento della Difesa ha preso l'iniziativa di affidare a uno dei veterani dei programmi laser di bordo della US Navy, Christopher Behre, la redazione di un piano generale, che servirà da quadro per tutti gli sviluppi di questi sistemi d'arma negli eserciti americani,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE