Alla vigilia dell'esercitazione Zapad-2021 accelera il riavvicinamento tra Minsk e Mosca

Ogni anno, le forze armate russe organizzano una grande grande esercitazione che si svolge all'inizio di settembre. In un ciclo di 4 anni, si svolge alternativamente nella Russia orientale (Vostok), nella Russia centrale (Tzentr), nel Caucaso (Kavkaz) e nella zona occidentale (Zapad). L'esercitazione di quest'anno, Zapad-2021, la cui parte culminante si svolgerà dal 10 al 16 settembre, si svolgerà principalmente in Bielorussia, oltre che intorno a San Pietroburgo e nell'enclave di Kalningrad, e mobiliterà, in totale, quasi 200.000 soldati e civili, anche se il numero di soldati effettivamente schierati dalla Russia per questa esercitazione in Bielorussia non supererà...

Leggi l'articolo

L'aeronautica cinese rafforza le posizioni contro l'India

Mentre lo scontro disarmato tra soldati indiani e cinesi sull'altopiano del Ladakh nel giugno 2020, che ha provocato la morte di diverse dozzine di soldati da entrambe le parti, non ha portato a una massiccia escalation militare tra i due paesi, ha portato Pechino come New Delhi per rivedere il dispiegamento delle loro forze in questa regione altamente strategica ai confini dell'Himalaya. Da entrambe le parti, molte forze militari pesanti sono state dispiegate in prossimità di questa zona di tensione, così da poter rispondere, se necessario, a un'aggressione in breve tempo. Pertanto, numerose osservazioni hanno permesso di stabilire che l'Esercito popolare di liberazione lì ...

Leggi l'articolo

La NATO reinveste il Nord Atlantico contro la Russia

Nel 1986, lo scrittore Tom Clancy e il suo aiutante Larry Bond, a cui si deve il famoso gioco di simulazione navale Harpoon, pubblicarono il romanzo “Red Storm Rising”, in francese “Tempête Rouge”. L'affascinante storia presentata nel libro affronta, in particolare, il ruolo chiave per la NATO che l'Islanda ha rappresentato nella potenziale padronanza del Nord Atlantico per mantenere un flusso logistico tra Stati Uniti ed Europa in caso di conflitto con l'Unione Sovietica. Il romanzo segnò così tanto le menti che la NATO decise di rafforzare la sua presenza sulla base aerea islandese di Keflavik, schierando permanentemente uno squadrone di caccia F15. Dopo…

Leggi l'articolo

I Su-30MKI indiani saranno equipaggiati con missili aria-aria MICA francesi

Secondo il sito newindianexpress.com, l'Indian Air Force ha condotto una campagna di test con fuoco vivo contro obiettivi aerei del missile aria-aria MICA da uno dei suoi caccia pesanti Sukhoi Su-30MKI, in concomitanza con i test del nuovo Missile russo R-77. A seguito di questi test, l'IAF annunciò che il missile francese avrebbe presto equipaggiato, oltre agli aerei Rafale e Mirage 2000 i, il suo Su-30MKI, al fine di rafforzare le capacità di intercettazione e combattimento aereo del caccia che costituisce oggi la spina dorsale dell'Indian potenza aerea. Il desiderio dello stato maggiore indiano di equipaggiare un aereo di origine russa con un missile europeo non è nuovo, poiché la domanda...

Leggi l'articolo

La Russia ordinerà altri 35 Su-2020 nel XNUMX

Dopo aver annunciato l'ordine di 76 caccia Su-57 di nuova generazione piazzato nel 2019, poi quello di oltre cinquanta (tra 48 e 76 a seconda delle fonti) di cacciabombardieri tattici Su-34, è la volta del caccia multiuso Su- 35 s che devono essere ordinati dall'aviazione russa. Secondo il sito tvzvesda.ru dedicato alle forze armate russe, il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigou, ha infatti annunciato l'ordine, entro la fine dell'anno, di nuovi Su-35, per un importo di 70 miliardi di rubli, o poco meno di 1 miliardo di dollari. Questo importo indica che l'ordine coprirà una quarantina di nuovi dispositivi,...

Leggi l'articolo

L'India vieta l'importazione di 101 equipaggiamenti per la difesa, inclusi sottomarini o caccia leggeri

L'annuncio è sorprendente. Infatti, attraverso la voce del ministro della Difesa Rajnath Singh, il governo indiano ha appena annunciato il graduale divieto all'importazione di ben 101 importanti equipaggiamenti per la difesa, dai fucili di precisione ai cacciatorpediniere, equipaggiamento che sarà gradualmente bandito tra il 2020 e il 2025. Secondo il ministro della Difesa indiano, intervenuto sul suo account tweeter, l'obiettivo è sia quello di raggiungere l'autonomia strategica la cui necessità è stata evidenziata dalla crisi del Covid19, sia di stimolare l'economia indiana, che soffre anche a causa dell'economia conseguenze della crisi sanitaria. L'elenco delle attrezzature vietate sarà...

Leggi l'articolo

Nel mezzo di una crisi contro la Cina, l'India decide di acquistare aerei da combattimento russi e accelerare le consegne di Rafale francese

Negli ultimi anni Pechino ha moltiplicato le provocazioni nell'ambito di una politica del fatto compiuto, approfittando della relativa apatia diplomatica delle maggiori potenze occidentali, gli Stati Uniti in testa. Regolarmente, la stampa riferisce sugli schieramenti navali cinesi vicino a Taiwan o in vari arcipelaghi giapponesi. Anche l'interferenza cinese nella politica interna di Hong Kong in violazione degli accordi di consegna del 1997 è stata oggetto di notizie di recente. Tuttavia, nel bel mezzo della crisi sanitaria globale, è ora al confine indiano che si sono verificate sanguinose scaramucce. Con decine di morti...

Leggi l'articolo

Il combattente leggero indiano Tejas dovrebbe finalmente essere pienamente operativo quest'anno

Era tempo ! Il caccia leggero indiano Tejas Mark 1 ha effettuato ieri il suo primo volo in una configurazione completamente operativa, o FOC (Final Operational Clearance). Lanciato negli anni '1980, il programma Light Combat Aircraft (LCA) doveva creare un aereo da combattimento leggero, versatile ed economico per sostituire rapidamente i vecchi MiG-21 dell'aeronautica indiana. A distanza di oltre 35 anni, l'LCA Tejas è ancora molto lontana dal mantenere le sue promesse. La colpa è dello sviluppo caotico e della cattiva gestione del programma da parte del produttore nazionale di aeromobili HAL, che non riesce a tenere il passo con le tariffe pianificate o il...

Leggi l'articolo

Il primo squadrone di Su30MKI indiano equipaggiato con missili Brahmos entrò in servizio

Ci sono voluti 12 anni prima che il primo squadrone di caccia indiani Su30MKI equipaggiati con il missile antinave supersonico pesante Brahmos fosse dichiarato operativo, dopo che il prototipo del missile è stato consegnato alle autorità indiane nel 2008. Ma ora è fatta, poiché secondo il Times of India, il 222esimo squadrone "Tigershark" dell'aeronautica indiana è ora dotato di Su-30MKI modificato per implementare il nuovo missile e garantire "un'attenta sorveglianza" dei movimenti navali nel Golfo del Bengala. Entro la fine dell'anno, lo squadrone avrà ricevuto 18 dei 40 velivoli modificati a tale scopo. L'entrata in servizio di un nuovo...

Leggi l'articolo

La Russia inizierà un'importante modernizzazione del suo versatile caccia Su-30SM

Il Su-30SM rappresenta oggi uno degli aerei più potenti delle forze aeree e navali russe. Versatile, pesantemente armato e dotato di un doppio equipaggio, può svolgere missioni di difesa aerea, attacchi di precisione o guerra antinave. Ma il dispositivo, la cui entrata in servizio risale a 18 anni fa, inizia a essere superato dalle ultime tecnologie in servizio, sia nell'esercito russo che in quello occidentale. Il vasto piano di ammodernamento annunciato a settembre 2018 dovrebbe quindi essere avviato a breve, mentre a breve dovrebbe essere inviato al costruttore un ordine definitivo per 60 velivoli. Tra gli elementi modernizzati, la sostituzione dei due reattori AL-31FP con...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE