La Corea del Sud cerca di offrire all'Australia il suo sottomarino Dosan Anh Changho

Il minimo che si può dire è che le autorità sudcoreane non risparmiano sforzi per promuovere il loro equipaggiamento di difesa in tutto il mondo. Dopo aver convinto l'Egitto ad acquisire 200 cannoni semoventi K-9 e aver firmato una partnership con la Turchia per completare la costruzione del carro armato Altay, Seoul ha collaborato con Varsavia in quello che potrebbe essere uno degli sforzi di cooperazione industriale della difesa più ambiziosi del decennio. In Australia, le autorità sudcoreane sono già riuscite a inserire il cannone semovente K-9 nel programma Land 8116, avendo Canberra annunciato nel dicembre 2021 l'acquisizione di...

Leggi l'articolo

La Francia può noleggiare sottomarini d'attacco nucleare dall'Australia?

L'annuncio della decisione australiana di annullare unilateralmente il contratto per la costruzione locale di 12 sottomarini di classe Attak a propulsione convenzionale da parte del Primo Ministro Scott Morrison nel settembre 2021 è stato, nella sostanza oltre che nella forma, percepito dalla Francia come una profonda umiliazione, provocando una delle crisi diplomatiche più gravi degli ultimi decenni tra la Francia e il trittico raccolto attorno alla nuova alleanza AUKUS, Australia, Stati Uniti e Gran Bretagna. Per Canberra si trattava di rivolgersi a sottomarini a propulsione nucleare, ritenuti più in grado di soddisfare le future esigenze di...

Leggi l'articolo

Il programma sottomarino nucleare australiano crollerà?

Nessuno ha dimenticato il clamoroso annuncio fatto dal primo ministro australiano Scott Morrison, insieme al suo omologo britannico Boris Johnson e al presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel settembre 2021, che ha posto fine al programma sottomarino franco-australiano Shortfin. Barracuda a beneficio di una flotta nucleare -sottomarini a motore realizzati nell'ambito di una nuova alleanza che riunisce i 3 paesi, e designati con l'acronimo AUKUS. È vero che il programma sottomarino d'alto mare australiano Shortfin Barracuda è stato oggetto di critiche da diversi anni, in particolare a causa di una dotazione di bilancio complessiva di 90 miliardi di dollari australiani presentata come gigantesca per il...

Leggi l'articolo

Secondo quanto riferito, l'Australia considera l'ordinazione di nuovi sottomarini convenzionali Collins come "soluzione di attesa"

Quando Scott Morrison annunciò lo scorso settembre l'annullamento del contratto per la costruzione di sottomarini a propulsione convenzionale della classe Attack del Gruppo Navale Francese, per dotarsi di sottomarini a propulsione nucleare di fattura americana o britannica, molti osservatori fecero notare che il il calendario alla base di tale decisione causerebbe seri problemi alla Royal Australian Navy. Infatti, i 6 sottomarini convenzionali classe Collins attualmente in servizio, entrati in servizio tra il 1996 e il 2003, avrebbero grosse difficoltà a rimanere in servizio attivo fino al 2050, data ottimistica per la consegna dell'ultimo sottomarino...

Leggi l'articolo

Maggiori dettagli sul nuovo programma sottomarino nucleare australiano

Le autorità australiane hanno fornito maggiori informazioni sull'ambizione del nuovo programma volto a fornire alla Royal Australian Navy sottomarini da attacco nucleare. E chiaramente, Canberra non ha imparato nulla dai suoi passati fallimenti, compresi quelli intorno al programma SEA 1000. Infatti, secondo le dichiarazioni delle autorità del Paese, i nuovi sommergibili saranno tutti assemblati nel South Australia. , ad Osborne, riproducendo così uno dei ragioni per le numerose difficoltà incontrate durante il programma precedente, poiché per raggiungere questo obiettivo sarà necessario creare da zero una catena di approvvigionamento e un'infrastruttura completamente nuove. Il modello di sottomarino...

Leggi l'articolo

Chi sta manovrando per screditare il gruppo navale in Australia?

3 settimane fa, un rapporto della Australian National Audit Agency, o ANAO, l'equivalente della Corte dei Conti in Francia, ha pubblicato un rapporto contenente diverse osservazioni e domande riguardanti il ​​programma del Gruppo Navale per la progettazione e la costruzione di 12 sottomarini Barracuda Shortfin. Questo rapporto è stato rapidamente messo in scena dall'opposizione laburista come argomento politico, costringendo il governo conservatore a chiarire i dettagli del programma, due volte. Ma lungi dall'avervi posto fine, sembra che ora gran parte della stampa australiana, specializzata o meno in questioni di difesa, si stia attivando...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE