Sottomarini d'attacco nucleari moderni

Con l'episodio dell'annullamento del contratto per i sottomarini Barracuda a propulsione convenzionale da parte dell'Australia a favore dei sottomarini a propulsione nucleare americano-britannica, i sottomarini d'attacco a propulsione nucleare hanno subito, in questi ultimi mesi, una sovraesposizione mediatica relativamente contraddittoria con la missione per natura discreti di questi Leviatani oceanici che costituiscono, ancora oggi, tra le più complesse costruzioni umane mai realizzate. Per quanto siano furtivi, i sottomarini da attacco nucleare sì SNA, le cui missioni vanno dalla raccolta di informazioni alla guerra anti-superficie, ma anche alla caccia di altri sottomarini, sono oggi prerogativa esclusiva delle marine delle 5 maggiori potenze nucleari mondiali...

Leggi l'articolo

India, Corea del Sud: Francia all'offensiva nel campo dei sottomarini nucleari

Il ministro delle Forze armate francesi, Florence Parly, si recherà in India questo fine settimana per incontrare il suo omologo indiano Shri Rajnath Singh, così come altri funzionari di New Delhi, per discutere diversi argomenti nel campo della cooperazione strategica e industriale rapporto tra i due paesi, partner e alleati di lunga data. Oltre alla questione di un possibile ordine aggiuntivo di aeromobili Rafale, la cooperazione nel campo degli elicotteri con una linea di mira, un possibile contratto per equipaggiare la Guardia costiera indiana con elicotteri Caracal e le questioni di cooperazione strategica nel teatro Pacific sono state scosse negli ultimi mesi sia dal...

Leggi l'articolo

Giappone, India.. È iniziata la corsa ai sottomarini nucleari nel Pacifico?

Il giorno dopo l'annuncio della creazione dell'alleanza AUKUS che riunisce Stati Uniti, Regno Unito e Australia, e l'ordine da parte di quest'ultimo di sottomarini d'attacco nucleare a scapito dei sottomarini Shortfin Barracuda a propulsione convenzionale ordinati dal Naval Group, abbiamo intitolato "In Australia Joe Biden apre un vaso di Pandora molto pericoloso", un'analisi del rischio di vedere, con questa manovra, molti Paesi assolversi dal tacito accordo di accordo che finora impediva alle 5 maggiori nazioni nucleari di esportare sottomarini a propulsione nucleare. Ovviamente, questa opzione sta effettivamente guadagnando slancio molto rapidamente, specialmente con diverse importanti nazioni militari...

Leggi l'articolo

Maggiori dettagli sul nuovo programma sottomarino nucleare australiano

Le autorità australiane hanno fornito maggiori informazioni sull'ambizione del nuovo programma volto a fornire alla Royal Australian Navy sottomarini da attacco nucleare. E chiaramente, Canberra non ha imparato nulla dai suoi passati fallimenti, compresi quelli intorno al programma SEA 1000. Infatti, secondo le dichiarazioni delle autorità del Paese, i nuovi sommergibili saranno tutti assemblati nel South Australia. , ad Osborne, riproducendo così uno dei ragioni per le numerose difficoltà incontrate durante il programma precedente, poiché per raggiungere questo obiettivo sarà necessario creare da zero una catena di approvvigionamento e un'infrastruttura completamente nuove. Il modello di sottomarino...

Leggi l'articolo

La Royal Navy invierà 165.000 tonnellate di diplomazia nel Pacifico

Ovviamente, le autorità britanniche come la Royal Navy vogliono rendere il primo dispiegamento operativo a lungo termine della loro nuova portaerei, la HMS Queen Elizabeth, un evento tanto significativo quanto simbolico. Infatti, il gruppo da battaglia della portaerei che salperà il mese prossimo per una missione di 28 settimane nell'Oceano Indiano e nell'Oceano Pacifico, sarà composto da non meno di 8 grandi navi quotate in Gran Bretagna, per un tonnellaggio totale di 165.000 tonnellate, di più per l'indicatore globale di marines come la Turchia o il Brasile. Nessun mese su 18 F35B si imbarcherà sulla HMS Queen Elizabeth, di cui 8 appartenenti alla Royal Air...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE