La Serbia potrebbe rivolgersi al Typhoon se la Francia si rifiutasse di consegnare "certi missili"

Le cose non vanno come sperato tra Parigi e Belgrado per quanto riguarda una possibile acquisizione di 12 aerei Rafale per sostituire i vecchi Mig-29 dell'aviazione serba. Se le trattative continuano con l'aviazione Dassault e l'Hotel de Brienne, sembra che le autorità serbe siano irritate dal rifiuto di Parigi di consegnare alcuni missili. E per dare peso a questa insoddisfazione, Nebojša Stefanovi, il ministro della Difesa serbo, ha annunciato il 16 aprile di aver avviato, parallelamente alle trattative con Parigi, discussioni con Londra sui caccia Typhoon, specificando che il primo dei due a soddisfare...

Leggi l'articolo

In che modo la guerra in Ucraina trasformerà la pianificazione strategica in Europa?

Solo 3 settimane fa, pochissimi in Occidente credevano che la Russia avrebbe davvero intrapreso una guerra globale di aggressione contro l'Ucraina. Per molti, il dispiegamento delle forze russe intorno all'Ucraina aveva lo scopo di far piegare il presidente Zelensky sulla sua appartenenza alla NATO e sullo status delle repubbliche separatiste del Donbass. Per i più informati, come lo Stato maggiore degli eserciti francesi, e come abbiamo discusso in un articolo del 23 febbraio, i rischi militari e politici associati a tale offensiva non superavano i potenziali benefici, sicché tale decisione appariva irrazionale e quindi poco...

Leggi l'articolo

Parigi e Londra rilanciano la loro cooperazione nel campo dei missili tattici

La cooperazione franco-britannica in termini di sviluppo dei sistemi militari è stata spesso difficile e costellata da amari fallimenti, come nel caso, ad esempio, del progetto della portaerei tra i due paesi. Ma quando ci riesce, spesso fornisce attrezzature di altissima qualità. Questo è stato il caso nel campo degli elicotteri con il Gazelle e il Puma, nel campo degli aerei da combattimento con il Jaguar e, più recentemente, nel campo dei cannoni di artiglieria con il sistema da 40 mm con munizioni telescopiche. Ma il campo prediletto di questa cooperazione è stato per diversi decenni quello dei missili...

Leggi l'articolo

L'aeronautica americana testa una nuova bomba bunker GBU-5000 da 72 libbre

Molto spesso, quando si parla di bunker buster, si fa riferimento alla famosa bomba GBU-43/B Massive Ordnance Air Blast Bomb da 22.000 libbre, a volte chiamata MOAB per Mother of All Bomb, e resa famosa per il loro uso contro le reti di grotte in Afghanistan, così come il GBU-57A/B Massive Ordnance Penetrator da 30.000 libbre progettato per equipaggiare i bombardieri B-2. Ma queste munizioni sono sia molto costose da costruire che complesse da implementare, il MOAB può, ad esempio, essere sganciato solo da un aereo da trasporto C-130. Mentre continuano i rischi di dover intervenire contro obiettivi fortemente difesi...

Leggi l'articolo

L'aeronautica cinese rafforza le posizioni contro l'India

Mentre lo scontro disarmato tra soldati indiani e cinesi sull'altopiano del Ladakh nel giugno 2020, che ha provocato la morte di diverse dozzine di soldati da entrambe le parti, non ha portato a una massiccia escalation militare tra i due paesi, ha portato Pechino come New Delhi per rivedere il dispiegamento delle loro forze in questa regione altamente strategica ai confini dell'Himalaya. Da entrambe le parti, molte forze militari pesanti sono state dispiegate in prossimità di questa zona di tensione, così da poter rispondere, se necessario, a un'aggressione in breve tempo. Pertanto, numerose osservazioni hanno permesso di stabilire che l'Esercito popolare di liberazione lì ...

Leggi l'articolo

L'Egitto ordina 30 nuovi Rafale dalla Francia

Le discussioni tra Parigi e Il Cairo in merito a un nuovo ordine per gli aerei Rafale erano in corso da diversi mesi, poiché l'Egitto aveva espresso il desiderio di "raddoppiare la sua flotta Rafale" lo scorso febbraio. Secondo i documenti ottenuti dal sito di notizie Disclose, queste trattative sarebbero andate a buon fine e il 4 aprile sarebbe stato firmato un contratto del valore di quasi 30 miliardi di euro per un ordine di 26 nuovi velivoli Rafale. Dopo la formalizzazione dell'ordine per 18 Rafale da parte della Grecia 3 mesi fa, si tratta quindi di un'ottima notizia e di un nuovo successo per l'aereo francese, con uno dei suoi clienti più grandi e più antichi,...

Leggi l'articolo

Grecia: cosa cambierà con l'arrivo del Rafale

Finalmente è fatto! Le autorità greche hanno firmato ufficialmente ieri, lunedì 25 gennaio, l'ordine per 18 aerei da combattimento Rafale secondo lo standard F3R, oltre a un grosso lotto di munizioni e parti, il tutto per un importo di 2,5 miliardi di euro. La firma di questo contratto, attesa da tempo, sancisce la partnership tra Parigi e Atene sui temi della difesa, partnership che ha dimostrato la sua solidità durante la crisi tra Grecia e Turchia sui temi dell'esercizio di idrocarburi nel Mar Egeo lo scorso autunno. Ma al di là di questo rapporto di difesa bilaterale, l'arrivo del Rafale...

Leggi l'articolo

Il 2021 sarà l'anno della Rafale?

Nel 2007 il ministro della Difesa francese del governo Fillon, Hervé Morin, era pieno di critiche e riserve sul programma Rafale: troppo potente, troppo tecnologico, l'aereo Dassault Aviation era soprattutto troppo costoso, mentre l'Europa era impegnata in un rapida deflazione delle forze armate e soprattutto del bilancio destinato alla Difesa. È vero che in quel momento la Francia intratteneva ottimi rapporti con Mosca oltre che con Pechino, e gli impegni degli eserciti francesi sembravano limitarsi a interventi di contro-insurrezione come in Afghanistan. 14 anni dopo, questo stesso aereo potrebbe registrare un anno eccezionale in...

Leggi l'articolo

Primo lancio di un missile da crociera MdCN dal sottomarino francese Suffren

Il nuovo sottomarino d'attacco nucleare Suffren, prima unità dell'omonima classe che equipaggerà negli anni a venire la Marina francese al posto dei sottomarini della classe Rubis, ha effettuato, martedì 20 ottobre, un primo lancio del missile da crociera navale MdCN sviluppato da MBDA France, missile che già equipaggia le fregate da guerra antisommergibile FREMM della Marina francese. Secondo il comunicato stampa del Ministero delle Forze Armate e della DGA, il fuoco è andato perfettamente bene, costituendo una fase cruciale nello sviluppo del sistema d'arma che rappresenteranno i nuovi sottomarini d'attacco francesi. L'arrivo dei missili da crociera nell'arsenale...

Leggi l'articolo

Tutti i Rafales greci saranno conformi allo standard F3R più recente

L'aereo da combattimento francese Rafale ha conosciuto, sin dalla sua entrata in servizio nel 2002 nella Marina francese, diversi standard successivi, dall'F1 specializzato nel combattimento Air-Air al primo Rafale M imbarcato sulla portaerei Charles de Gaulle, in standard F3 e F3-OAT che vedrà l'arrivo dell'antenna AESA del radar RBE2 e darà al velivolo il suo vero status di velivolo omniruolo, in grado di svolgere contemporaneamente missioni Aria-Aria, Aria-Terra e di intelligence senza dover modificare le loro equipaggiamento o configurazione. Lo standard F3R, arrivato nel 2018, aumenta ulteriormente le prestazioni del velivolo, con la designazione pod TALIOS, l'ammodernamento del sistema di autodifesa SPECTRA,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE