Di fronte agli europei, l'esercito russo nel 2030 sarà molto più potente di oggi

L'attuale crisi russo-ucraina, qualunque sia la sua conclusione, avrà consentito a Mosca di dare una straordinaria dimostrazione di forza in Europa, al punto che nessun Paese europeo, nemmeno quello più vicino a Kiev, intende impegnarsi militarmente a fianco degli eserciti ucraini in caso di conflitto. Ed è chiaro che questi eserciti russi sono riusciti a mobilitare, muovere e radunare un centinaio di battaglioni tattici ad armi combinate, l'equivalente russo dei gruppi tattici inter-armati francesi, ovvero il 65% della sua forza operativa terrestre, e questo tra i Novembre e inizio febbraio. Per fare un confronto, l'Armata di...

Leggi l'articolo

Tecnologie di difesa che hanno fatto notizia nel 2021

Nonostante la crisi legata alla pandemia di Covid-19, le novità del 2021 sono state spesso segnate da alcune tecnologie di difesa, in un contesto geopolitico di crescenti tensioni e crisi critiche. Dall'annullamento a sorpresa da parte dell'Australia dell'ordine per i sottomarini a propulsione convenzionale di fabbricazione francese di passare ai sottomarini d'attacco nucleari statunitensi-britannici, ai missili ipersonici; dai droni subacquei al nuovo sistema di bombardamento orbitale frazionato cinese; queste tecnologie di difesa, a lungo sullo sfondo della scena mediatica mondiale, si sono ritrovate nelle notizie, e talvolta nei titoli dei giornali durante quest'anno. In questo articolo in due parti,...

Leggi l'articolo

Il drone da combattimento russo S-70 Okhotnik-B sarà più furtivo del previsto

A differenza delle forze aeree europee che intendono fare affidamento, nei decenni a venire, su caccia con equipaggio e possibilmente su droni aviotrasportati Remote Carrier per missioni di caccia e attacco, la Russia ha scelto di sviluppare, al fianco dei suoi Su-57 e Su di nuova generazione -75 aerei da combattimento e droni aviotrasportati Grom, un drone da combattimento pesante destinato a prendere un posto di rilievo nell'inventario aereo, sostituendo parte dei caccia e degli aerei d'attacco leggeri, come il Mig-29 e il Su-25. Questo drone, designato S-70 Okhotnik B (caccia in russo), è stato presentato per la prima volta...

Leggi l'articolo

Dopo la Cina, la Russia sta sviluppando un drone avanzato per il controllo del traffico aereo

In occasione dello Zhuhai air show 2018, l'industria aeronautica cinese ha presentato per la prima volta il drone JY-300, un drone MASCHIO la cui missione principale era il controllo aereo avanzato, funzione tradizionalmente assegnata a mezzi pesanti e molto costosi, come l'S3 Sentry o E-2C Hawkeye in Europa, e che sono comunemente indicati come AWACS. Ovviamente, gli ingegneri russi si sono ispirati a questo approccio, poiché secondo Nikolai Dolzhenkov, ingegnere capo della società Kronshtadt, che progetta in particolare i droni Orion, l'azienda svilupperebbe un avanzato drone di controllo aereo destinato a sostituire il Beriev A-50 …

Leggi l'articolo

La Russia sviluppa una versione aerea "leggera" del missile ipersonico antinave Tzirkon

Dall'entrata in servizio del missile ipersonico Kh47m2 Kinzhal all'interno dell'aviazione russa alla fine del 2017, il paese ha preso un comodo vantaggio rispetto ad altre nazioni, e in particolare agli Stati Uniti, in questo settore. E i test conclusivi del sistema antinave ipersonico 3M22 Tzirkhon condotti negli ultimi mesi hanno solo rafforzato questo fatto, soprattutto perché a differenza del Kinzhal, lo Tzirkon utilizza un nuovo motore di tipo Scramjet per la sua propulsione. È proprio sulla base di un nuovissimo scramjet denominato “Object 70” (Izdelie 70), più compatto di quello utilizzato a bordo dello Tzirkon, che gli ingegneri…

Leggi l'articolo

Sukhoi sviluppa Su-57 a due posti in grado di controllare 4 droni S-70 Okhotnik B B

Fin dalla sua presentazione ufficiale, il drone da combattimento pesante S-70 Okhotnik B, sviluppato dalla casa aeronautica russa Sukhoi, è sempre stato presentato come un'estensione del caccia pesante Su-57, chiamato a sostituire il Su-27 all'interno delle forze aeree. russi e diventare la base tecnologica di un gran numero di dispositivi, come il suo predecessore. In effetti, l'annuncio di una versione biposto del dispositivo era atteso da tempo dagli specialisti del settore, in quanto sembrava opportuno aggiungere un membro dell'equipaggio per controllare diversi droni di questo tipo. Ormai è fatta, poiché l'Agenzia Tass, citando una fonte del Ministero della Difesa, ha pubblicato...

Leggi l'articolo

Cosa sappiamo del nuovo caccia leggero russo?

L'annuncio della presentazione di un nuovo modello di caccia leggero sviluppato dalla russa Rostec alla fiera MAKS 2021 di Mosca aveva già avuto l'effetto di una piccola bomba nel piccolo mondo dell'aeronautica militare mondiale. Ma le foto che mostrano un dispositivo che è visibilmente ben avanzato nello sviluppo anche se è coperto da teloni, e la lobby che mostra con orgoglio la parola "CheckMate" in inglese, Chess and Mat in francese, mostrano chiaramente che l'industria aeronautica russa intende segna gli spiriti con questo dispositivo durante questo spettacolo. Questa è quindi l'occasione per riassumere ciò che già sappiamo di...

Leggi l'articolo

Maggiori informazioni sul programma russo di caccia leggera di nuova generazione

Gli sforzi della Russia per sviluppare un nuovo caccia leggero che può essere pilotato o utilizzato come droni sembrano dare i suoi frutti, e sia l'agenzia ufficiale TASS che il sito Rianovosti.ru hanno ottenuto ulteriori informazioni per avere un'idea delle prestazioni, ma anche il posizionamento del nuovo velivolo, il cui sviluppo è stato annunciato pubblicamente dal CEO del gruppo Rostec, Sergei Chemezov, a dicembre 2020. Apprendiamo così che il nuovo caccia avrà un peso massimo al decollo di 18 tonnellate, classificandolo nella categoria del Mirage 2000 o del JF-17, che sarà alimentato dal reattore Izdeliye 30…

Leggi l'articolo

Droni, intelligenza artificiale, digitalizzazione: la Russia è in prima linea anche nelle nuove tecnologie di difesa

Negli ultimi anni, le forze armate americane hanno intrapreso una profonda trasformazione per integrare nuove tecnologie come l'uso massiccio dei droni, la digitalizzazione del campo di battaglia e l'impegno cooperativo, e per tentare di riconquistare il predominio militare sui suoi potenziali avversari, e in particolare sulla Cina, che oggi occupa gran parte dell'attenzione degli strateghi del Pentagono. L'obiettivo annunciato è quello di compensare il vantaggio numerico legato all'onnipotenza del PLA e alla probabile vicinanza al suolo cinese in un ipotetico scontro contro le forze cinesi nel Pacifico occidentale, ed in particolare intorno a Taiwan. Un rapporto pubblicato dall'American Center for Naval Analysis, ricorda che...

Leggi l'articolo

Rivelate le ambizioni del programma bombardiere strategico PAK DA della Russia

Sebbene avviato all'inizio del decennio precedente, il programma di bombardieri strategici russi PAK DA, destinato a sostituire dal 2027 l'antidiluviano Tu-95 Bear ancora in servizio nell'arsenale strategico di Mosca, rimane molto misterioso, e ben poche informazioni sono state effettivamente divulgato al riguardo, senza che sia possibile giudicarne la veridicità. Un articolo pubblicato sul sito RIA Novosti offre una visione leggermente più illuminata di quello che sarà questo nuovo velivolo, che si evolverà insieme ai bombardieri strategici Tu-160M ​​Black Jack e ai bombardieri supersonici a lungo raggio Tu-22M3M Backfire. l'inizio del prossimo...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE