Come nel 2021, la Marina russa riceverà 3 nuovi sottomarini nucleari nel 2022

Per più di 2 decenni, la Marina russa è stata il parente povero delle forze armate del paese, incapace nemmeno di finanziare il mantenimento in condizioni operative della sua flotta ereditata dall'Unione Sovietica. Dal 2012, però, gli orientamenti politici sono cambiati con il ritorno di Vladimir Putin al Cremlino e l'arrivo di Sergei Shoigu al Ministero della Difesa, ed è stato attuato un vasto piano di finanziamento e ammodernamento dei mezzi ma anche delle infrastrutture navali russe . Questo piano sta ora dando i suoi frutti, poiché nonostante un'economia traballante e un PIL nominale appena superiore a quello della Spagna, il...

Leggi l'articolo

La Russia continua gli sforzi per modernizzare la sua forza navale

Dopo il crollo dell'Unione Sovietica, la Marina russa ha vissuto un lungo periodo di scarsità, vedendo le sue navi non mantenute e le nuove unità arrivare alla grande, quando sono arrivate. Alla fine degli anni 2000 la situazione operativa era addirittura catastrofica, con la maggioranza delle navi inadatte al combattimento, se non alla navigazione. Fu a questo punto che Mosca prese la decisione di iniziare a modernizzare la sua flotta, prima acquisendo nuovi modelli di motovedette e corvette ben armate, come Buyan e Buyan-M, e sottomarini convenzionali Improved Kilo, mentre intraprendeva un vasto piano di…

Leggi l'articolo

La produzione navale militare russa ora supera l'Europa

Il 23 agosto, il presidente Vladimir Putin ha annunciato il varo della costruzione di 6 nuove navi per la flotta militare russa durante la sua visita alla mostra ARMY-2021 che si terrà al Patriot Park, alla periferia di Mosca. Si tratta quindi di 2 nuovi sottomarini missilistici balistici a propulsione nucleare della classe Borei-A, 2 sottomarini Kilo migliorati Project 636.3 a propulsione convenzionale e 2 fregate leggere il cui modello esatto non è stato annunciato (22380 o 22385) che saranno costruite nei cantieri navali di Severodvinsk, San Pietroburgo e Komsomolsk-on-Amur. Negli ultimi mesi Vladimir Putin si è abituato a questo tipo di annunci riguardanti...

Leggi l'articolo

La Russia lancerà ancora una volta la costruzione di 6 navi da guerra nello stesso giorno

Il 16 luglio 2020 Mosca ha creato l'evento lanciando contemporaneamente nei suoi cantieri navali la costruzione di 2 portaelicotteri d'assalto del progetto 23900 da oltre 25.000 tonnellate ciascuna, 2 fregate dell'ammiraglio Gorshkov del nuovo progetto 22350, nonché di due sottomarini d'attacco nucleare della 885-M Progetto Iassen. Ovviamente, le autorità russe hanno apprezzato la rinnovata notorietà generata da questo evento nel campo della cantieristica militare oltre che sui media internazionali e nazionali, poiché in occasione dei festeggiamenti intorno al giorno della vittoria e della sua spettacolare parata militare annuale nella Piazza Rossa il 9 maggio...

Leggi l'articolo

Vladimir Putin traccia la traiettoria per la modernizzazione della Marina russa negli anni a venire

In occasione dei 14 incontri de La Défense, tenutisi a Sochi, il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, ha definito gli assi principali per l'ammodernamento della Marina russa negli anni a venire, rientrando nell'attuale legge di programmazione da Dal 2019 al 2027. Durante i periodi precedenti, la Marina russa era stata alquanto trascurata, poiché gli investimenti si erano concentrati sulla costruzione di motovedette e corvette lanciamissili leggeri, sottomarini 636.3 Kilo migliorati, sviluppo del programma Borei e del missile strategico Bulava . Con la scomparsa del Trattato INF, la Russia farà meno ricorso a questo...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE