Dovremmo porre fine agli aerei da combattimento di "5a generazione"?

Quando Lockheed-Martin ha presentato per la prima volta il suo F-22 Raptor, è stato presentato come un velivolo di "5a generazione", per sottolineare il suo carattere dirompente sia dal punto di vista operativo che tecnologico, con i precedenti aerei da combattimento. Al di là del suo prezzo unitario di 160 milioni di dollari che, da solo, era sufficiente a giustificare un aspetto dirompente importante poiché due volte più costosi dell'F-15E o dell'F/A 18 E/F quindi gli aerei da combattimento più costosi in servizio o in preparazione dall'altra parte dell'Atlantico, il dispositivo aveva infatti capacità uniche, come lo stealth multi-aspetto molto avanzato, senza tuttavia eguagliare quelle dell'F117A...

Leggi l'articolo

La US Air Force abbandona definitivamente le idee innovative di Will Roper per il suo programma NGAD

Durante i 3 anni trascorsi come Head of Acquisitions per l'US Air Force dal febbraio 2018 al gennaio 2021, il dottor Will Roper, allora Sottosegretario dell'Air Force, ha sviluppato una dottrina industriale estremamente innovativa e in rottura con l'industriale aeronautico militare americano tradizione degli ultimi 50 anni. In base a ciò, economicamente, tecnologicamente e da un punto di vista operativo, era largamente preferibile sviluppare velivoli da combattimento in serie ridotta, specializzati in determinate missioni, e dotati di una vita breve di circa quindici anni, basati su nuove tecnologie di progettazione e modellizzazione , invece di provare a...

Leggi l'articolo

Per affrontare la sfida cinese, l'aeronautica americana vuole scommettere massicciamente sui droni da combattimento

Durante la Guerra Fredda, gli eserciti della NATO, in particolare gli eserciti americani, si impegnarono a contenere la superiorità numerica terrestre delle forze sovietiche e del Patto di Varsavia, dotandosi di una potenza aerea senza pari, in grado di conquistare la superiorità aerea sul campo di battaglia, e per compensare le carenze delle forze di terra occidentali. È così che l'F-4 Phantom II, l'F-15 Eagle, l'F-16 Fighting Falcon e altri A-10 Warthog si sono evoluti insieme agli europei Tornado, Jaguar, Harrier e Mirage per prendere il sopravvento sul Mig-21, Mig- 23, Mig-25 e il Su-22 sovietico, grazie alla loro tecnologia ma anche al loro numero,...

Leggi l'articolo

SCAF vs NGAD: l'Europa è dietro a una generazione industriale?

Nel campo degli aerei da combattimento di nuova generazione, in Occidente si fronteggiano due programmi. Da un lato, il programma SCAF per Future Air Combat System, riunisce Germania, Spagna e Francia, con l'obiettivo di sviluppare contemporaneamente una nuova piattaforma, il Next Generation Fighter o NGF destinato a sostituire il francese Rafale e il tedesco e spagnolo Typhoon , oltre a una serie di sistemi che evolvono il dispositivo in una nuova era di combattimento incentrato sull'informazione. D'altra parte, il Next Generation Air Dominance, o NGAD, è il nuovo programma della US Air Force che inizialmente sostituirà l'F-22 Raptor insieme all'F-35A,...

Leggi l'articolo

La tecnologia si sta muovendo troppo velocemente per i programmi di difesa industriale?

Da 2 anni, il Corpo dei Marines degli Stati Uniti ha avviato una profonda riflessione sulla natura della sua missione negli anni a venire, e sui mezzi a sua disposizione per portarla a termine con successo contro un avversario tecnologicamente avanzato con ingenti risorse militari, come l'Esercito popolare di liberazione cinese, il tutto in un contesto di bilancio nel migliore dei casi fisso, nel peggiore in declino. I primi progressi in questo pensiero sono emersi con la pubblicazione lo scorso anno di una nuova dottrina di intervento per il Corpo, basata su unità più piccole, molto più mobili e agili, che agiscono in...

Leggi l'articolo

Un nuovo caccia americano potrebbe entrare in servizio già nel 2029?

Secondo la retorica ufficiale della US Air Force, l'F35A rimane la massima priorità dell'equipaggiamento per gli anni a venire e nessun programma è stato lanciato per sostituire l'aereo della Lockheed-Martin nel piano molto ambizioso che dovrebbe renderlo l'unico sostituto dell'A10, F16 e parte della F15 attualmente in servizio. Per quanto riguarda il programma Next Generation Air Dominance, o NGAD (Air force), è previsto per la metà o la fine del prossimo decennio in modo da sostituire gli F22 Raptor che poi raggiungeranno il limite di età. Per la US Navy il discorso è sostanzialmente lo stesso, dal momento che il programma NGAD...

Leggi l'articolo

Cina e Russia sono sulla buona strada per vincere la sfida tecnologica in Occidente?

Alla fine della scorsa settimana, il generale Mark D. Kelly, comandante dell'Air Combat Command della United States Air Force, ha espresso le sue preoccupazioni per un possibile declassamento tecnologico degli Stati Uniti da parte della Cina in termini di cacciatori di sesta generazione. Secondo lui, il rinvio o ulteriori ritardi riguardanti il ​​programma Next Generation Advanced Fighter, o NGAD, permetterebbero quasi sicuramente alla Cina di imporsi in questa sfida tecnologica, viste le dinamiche e il metodo dimostrati dai programmi di difesa di Pechino negli ultimi anni . Allo stesso tempo, un rapporto del Congresso degli Stati Uniti ha anche evidenziato...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE