Dopo il Giappone, la Corea del Sud sceglie l'americano SM-6 per contrastare la minaccia ipersonica

Mentre gli occhi del mondo rimangono puntati sulla guerra in Ucraina, le tensioni nel teatro del Pacifico rimangono molto alte e le principali nazioni coinvolte stanno raddoppiando i loro investimenti e innovazione nel tentativo di avere il sopravvento sui loro potenziali avversari. Così, negli ultimi mesi, le due Coree si sono impegnate in un tiro alla fune sulle rispettive capacità di attacco a lungo raggio, dimostrando successivamente l'efficacia dei loro nuovi missili balistici e da crociera, mentre la Cina ha anche implementato nuove capacità in questo settore, tra cui armi a traiettoria ipersoniche e semibalistiche. Quelli…

Leggi l'articolo

I nuovi missili anti-nave ipersonici della Cina sono un punto di svolta nel Pacifico

La Cina avrebbe potuto rubare la cortesia alla Russia schierando un missile antinave ipersonico a bordo dei suoi nuovi cacciatorpediniere pesanti Tipo 055? In ogni caso, questa è la domanda che si pone a seguito della pubblicazione di foto che mostrano il lancio di un missile identificato come YJ-21 da una di queste navi, suggerendo che il missile potrebbe essere effettivamente in servizio, o almeno in fase di test avanzato . Come se quella notizia da sola non bastasse, sono emerse nuove foto che mostrano un bombardiere navale a lungo raggio H-6N che trasporta anche un missile balistico antinave, che...

Leggi l'articolo

La difesa contro i missili ipersonici è strutturata in Occidente

Dall'entrata in servizio del missile ipersonico Kh47M2 Kinzhal nel 2018, e ancor di più con l'imminente arrivo del missile ipersonico antinave 3M22 Tzirkon, entrambi di origine russa, il timore di vedere queste munizioni neutralizzare permanentemente la potenza navale occidentale ha stato ampiamente diffuso dai media. È vero che a causa della loro velocità, della loro bassa traiettoria e, per alcuni, della loro capacità di manovrare in fase discendente, queste armi minano lo scudo antimissilistico occidentale, basato sui missili a impattore cinetico THAAD e SM-3. Inoltre, i missili antiaerei attualmente in servizio, come l'SM-2, l'Aster 30 o il Sea Ceptor, hanno...

Leggi l'articolo

La Marina degli Stati Uniti convalida molti aspetti della cooperazione con i droni durante l'esercizio UxS IBP

La Marina degli Stati Uniti si aspettava molto dall'esercitazione Pacific Fleet Unmanned Systems Integrated Battle Problem 21, o UxS IBP, che fu il primo esperimento su vasta scala riguardante l'uso di droni e navi e aerei con equipaggio in campo navale. Ora sappiamo di più sulla natura degli esercizi che sono stati effettuati, e sui risultati, che sembrano molto promettenti, ottenuti, e questo in vari campi che vanno dal lancio di missili anti-nave oltre l'orizzonte allo schieramento da un sciame di droni antinave, a una simulazione di caccia ai sottomarini. I risultati ottenuti consentiranno all'ammiraglio Gilday, capo delle operazioni navali degli Stati Uniti...

Leggi l'articolo

Il Giappone costruirà 2 ulteriori cacciatorpediniere Aegis per la difesa missilistica

In una conferenza stampa mercoledì, il ministro della Difesa giapponese Nobuo Kishi ha annunciato che il governo si è espresso a favore della costruzione di due nuovi cacciatorpediniere AEGIS per sostituire le difese antimissilistiche del programma.AEGIS ASHORE che le autorità giapponesi hanno deciso di annullare dopo che i rapporti di esperti hanno dimostrato che il fuoco dei missili provocherebbe la caduta di elementi aerei sulle aree abitate. Dopo aver considerato diverse opzioni, tra cui quella di spostare il sistema a terra, trasferendolo su una piattaforma navale e persino su una nave commerciale riciclata per fungere da supporto, è finalmente verso il...

Leggi l'articolo

La messa in servizio del sistema antimissile Aegis a terra in Polonia è stata nuovamente posticipata di due anni

L'entrata in servizio operativo del sito di difesa antimissile balistico della NATO in Polonia è stata nuovamente posticipata di due anni. Inizialmente prevista per il 2018, poi per il corso del 2020, la consegna del sito polacco di Aegis Ashore non è finalmente prevista prima del 2022 per difficoltà legate alla realizzazione degli edifici. Il sistema Aegis Ashore è una versione terrestre del sistema di difesa aerea a lungo raggio AEGIS che si trova a bordo di incrociatori e cacciatorpediniere americani delle classi Ticonderoga e Arleigh Burke, nonché su alcuni spagnoli, sudcoreani, australiani o addirittura giapponesi. Il…

Leggi l'articolo

La Marina degli Stati Uniti per potenziare significativamente le capacità di sciopero anti-nave

Le previsioni di budget del Pentagono per l'anno fiscale 2021 dovrebbero continuare a essere scritte per qualche tempo. Come ogni anno, il Pentagono pubblica infatti un documento che elenca il modo in cui intende spendere il – gigantesco – budget per la difesa americana nel prossimo anno fiscale. Ciò implica quindi fare ordini, ma anche sacrificare alcuni programmi per rimanere nel budget stabilito dalle autorità civili del Paese. Contrariamente a quanto accade in molte altre nazioni, però, il Congresso americano può decidere di modificare, talvolta in modo sostanziale, le linee di spesa previste dai militari, al fine di salvare certi...

Leggi l'articolo

La US Navy aggiorna il Tomahawk ma prevede di ridurre drasticamente le scorte

Insieme al mitico B-52 e al bombardiere dalle linee futuristiche B-2, il missile da crociera Tomahawk TLAM è senza dubbio la macchina più simbolica del potere d'attacco americano. Entrato in servizio a metà degli anni '1980, questo missile è stato da allora in tutti i conflitti in diverse varianti che vengono regolarmente aggiornate. Mentre la Marina degli Stati Uniti non ha mai avuto così tante piattaforme di lancio per questo missile – 10000 tubi compatibili sparsi su 89 cacciatorpediniere e 58 sottomarini – e ha ancora quasi 4000 Tomahawk in stock, l''US Naval Institute annuncia che la Marina degli Stati Uniti sta per iniziare un nuovo...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE