Washington aumenta i limiti di portata e potenza sui missili balistici sudcoreani

Nel 1979 Seoul ottenne dagli Stati Uniti un importante accordo di trasferimento tecnologico per lo sviluppo di propri missili balistici, per far fronte all'ascesa della Corea del Nord in questo campo, molto supportata in questo da Pechino e Mosca. Tale accordo prevedeva, tuttavia, una clausola che limitasse la portata dei missili sudcoreani a 180 km, e la potenza della carica militare, convenzionale ovviamente, a 500 kg di esplosivo. Con la comparsa di nuovi modelli nordcoreani più efficienti e potenti e in grado di trasportare potenzialmente cariche nucleari, Washington ha modificato queste limitazioni due volte; prima volta nel 1997...

Leggi l'articolo

La Corea del Nord presenta una pletora di nuovi veicoli blindati per il suo 75 ° anniversario

Gli eserciti nordcoreani hanno sempre avuto la reputazione di essere pesantemente equipaggiati con equipaggiamento gravemente obsoleto. E l'inventario della sua flotta corazzata, che si basa principalmente su produzioni sovietiche e cinesi degli anni '60 e '70 come il T62 e il BTR-60, ha contribuito a perpetuare questa percezione, anche se gli ingegneri nordcoreani avevano saputo realizzare il la maggior parte di queste piattaforme in versioni modernizzate prodotte localmente come il carro armato Pokpung-ho derivato dal T-62 o il corazzato corazzato M-2010 derivato dal BTR-80. Ma in occasione della parata militare in occasione del 75° anniversario della creazione della Repubblica popolare di Corea del Nord, Pyongyang...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE