La Russia perderà il suo esercito in Ucraina?

Dall'intervento militare del 2008 in Georgia, la potenza militare convenzionale russa è stata un potente strumento al servizio del Cremlino, sia per intimidire i suoi vicini sia per riportare la Russia in prima linea sulla scena geopolitica internazionale. I successi registrati in Crimea e poi in Siria hanno creato un'aura di potere che ha permesso a Mosca di imporsi in più occasioni in Europa ma anche in Africa. Questa stessa potenza convenzionale, sostenuta dall'immensa forza deterrente dell'arsenale nucleare russo, spiega ampiamente l'atteggiamento talvolta timoroso degli occidentali a sostegno dell'Ucraina durante le prime settimane del conflitto, quando pochissimi credevano che...

Leggi l'articolo

Cacofonia all'interno della NATO sui MiG-29 polacchi

Ieri sera abbiamo pubblicato un articolo (per evitare confusione, è stato cancellato ed è consultabile per informazioni alla fine di questo articolo) riguardante l'annunciata decisione di Varsavia di trasferire i suoi caccia Mig-29 nella base americana di Rammstein in Germania , suggerendo che gli Stati Uniti assicurerebbero la consegna di questi caccia all'aviazione ucraina per sostenere lo sforzo di difesa contro l'aggressione russa. Nello stesso comunicato stampa, le autorità polacche hanno annunciato che avrebbero sostituito l'aereo offerto indirettamente all'Ucraina, acquistando aerei da combattimento di seconda mano con le stesse capacità di quelli dei suoi Mig-29, suggerendo che ...

Leggi l'articolo

Il nuovo caccia russo Checkmate avrebbe già un primo cliente export

La presentazione del nuovo caccia monomotore di Sukhoi, designato Checkmate, alla fiera MAKS 2021 vicino a Mosca, ha fatto scorrere molto inchiostro e sollevato molte domande. Tra questi, il posizionamento del velivolo sul mercato export nonché la sua possibile adozione da parte della VVS, l'Aeronautica Militare Russa, sono stati i più significativi in ​​termini di potenziale futuro di questo programma che ovviamente ha grandi ambizioni per il costruttore di aeromobili. Sukhoi. Parte del velo è stato sollevato da Yuri Slyusar, il direttore della United Aircraft Corporation di cui Sukhoi appartiene, durante un'intervista rilasciata al sito russo military-news.ru e all'agenzia di...

Leggi l'articolo

Maggiori informazioni sul programma russo di caccia leggera di nuova generazione

Gli sforzi della Russia per sviluppare un nuovo caccia leggero che può essere pilotato o utilizzato come droni sembrano dare i suoi frutti, e sia l'agenzia ufficiale TASS che il sito Rianovosti.ru hanno ottenuto ulteriori informazioni per avere un'idea delle prestazioni, ma anche il posizionamento del nuovo velivolo, il cui sviluppo è stato annunciato pubblicamente dal CEO del gruppo Rostec, Sergei Chemezov, a dicembre 2020. Apprendiamo così che il nuovo caccia avrà un peso massimo al decollo di 18 tonnellate, classificandolo nella categoria del Mirage 2000 o del JF-17, che sarà alimentato dal reattore Izdeliye 30…

Leggi l'articolo

Il russo Rostec svilupperebbe un caccia leggero monomotore di quinta generazione

L'industria della Difesa russa ha registrato negli ultimi anni molti successi nel panorama nazionale ma soprattutto internazionale, con una media di 13,5 miliardi di dollari esportati ogni anno negli ultimi 5 anni. Ciò le ha permesso di modernizzare molte delle sue infrastrutture, ma anche di avviare lavori di sviluppo al di fuori di un ordine nazionale, anche se lo stato russo rimane l'azionista di maggioranza e talvolta unico della maggior parte di queste società. Sono stati così avviati diversi programmi specifici, in particolare nel campo dei droni e della robotica. Ma le dichiarazioni del presidente del colosso tecnologico russo Rostec questo lunedì durante una conferenza stampa mostrano...

Leggi l'articolo

Il Congresso degli Stati Uniti impone sanzioni alla Turchia per il 2021

Il Bilancio della Difesa USA 2021 è oggi oggetto di intense contese politiche tra il Congresso e la Presidenza di Donald Trump, su molti temi. Ma il Congresso ha anche colto appieno questa opportunità per controllare o neutralizzare alcuni eccessi di politica estera intrapresi dal presidente Trump negli ultimi anni. Uno degli aspetti più delicati sulla scena internazionale, in particolare per l'Europa, di questa resa dei conti politica americana, è senza dubbio l'obbligo imposto al presidente americano, chiunque esso sia, di attuare le sanzioni previste dalla normativa CAATSA nei confronti della Turchia a seguito dell'acquisto di...

Leggi l'articolo

Nonostante l'accordo di recesso, Cina e India rafforzano le loro posizioni sull'Himalaya

Il rumore degli stivali sta iniziando a diventare assordante in quest'anno 2020, poiché le crisi regionali e internazionali stanno crescendo rapidamente e stanno emergendo conflitti armati potenzialmente importanti. E se le tensioni sino-indiane sugli altipiani himalayani del Ladakh non fanno notizia sui media europei, rappresentano comunque le premesse di un conflitto tra le due maggiori nazioni del mondo dal punto di vista demografico, inoltre entrambe hanno il nucleare Armi. Un simile confronto avrebbe, senza dubbio, conseguenze incalcolabili sull'economia mondiale… Ovviamente, di fronte alla ripresa dei Campionati Europei di calcio….…

Leggi l'articolo

Nel mezzo di una crisi contro la Cina, l'India decide di acquistare aerei da combattimento russi e accelerare le consegne di Rafale francese

Negli ultimi anni Pechino ha moltiplicato le provocazioni nell'ambito di una politica del fatto compiuto, approfittando della relativa apatia diplomatica delle maggiori potenze occidentali, gli Stati Uniti in testa. Regolarmente, la stampa riferisce sugli schieramenti navali cinesi vicino a Taiwan o in vari arcipelaghi giapponesi. Anche l'interferenza cinese nella politica interna di Hong Kong in violazione degli accordi di consegna del 1997 è stata oggetto di notizie di recente. Tuttavia, nel bel mezzo della crisi sanitaria globale, è ora al confine indiano che si sono verificate sanguinose scaramucce. Con decine di morti...

Leggi l'articolo

La guerra civile libica potrebbe ridefinire il combattimento aereo moderno? Parte 2/2

Questo articolo è la seconda parte di una riflessione iniziata in un precedente articolo disponibile qui. Negli ultimi mesi la guerra civile libica si è intensificata su più fronti, compreso lo svolgimento di operazioni aeree e antiaeree. Nel campo dell'ANL come in quello del GNA, i mini-droni sono stati gradualmente integrati da droni tattici, poi da droni MASCHILI armati. Nella prima parte di questo articolo, pubblicato ieri, abbiamo spiegato come l'utilizzo di droni armati per effettuare attacchi mirati abbia portato ciascuna parte ad acquisire moderni sistemi antiaerei. Questi ultimi, particolarmente costosi, sono stati a loro volta...

Leggi l'articolo

Il JF-17 Blocco III potrebbe interessare l'aeronautica ucraina

Secondo il sito DefenseWorld.net, l'Ucraina avrebbe mostrato interesse per il JF-17 Block III, l'ultima variante del caccia leggero sviluppato congiuntamente da Pakistan e Cina. Una tale vendita potrebbe servire da vetrina per il JF-17 BkIII, ma non vi è ancora alcuna garanzia che l'aviazione ucraina avrà i mezzi per effettuare questo acquisto, per quanto economico possa essere questo caccia leggero. Il 6 marzo una delegazione dell'aviazione ucraina ha visitato il complesso aeronautico pakistano di Kamra, dove si trova la linea di produzione JF-17 Block III. Molto più di una visita di routine, questo evento aveva apparentemente...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE