5 rivelazioni a sorpresa sull'esercito russo in Ucraina

A poche settimane dall'inizio dell'offensiva russa in Ucraina, la stampa polacca ha fatto eco ai risultati di un esercizio di simulazione molto inquietante. Denominato "Zima-2020" (Inverno 2020), ha mostrato che un'offensiva russa contro la Polonia vedrebbe la caduta di Varsavia in soli 4 giorni e tutti i punti chiave del Paese in una sola settimana. Quattro settimane dopo, le forze russe che guidavano l'offensiva su Kiev furono bloccate nei sobborghi della città e subirono pesantissime perdite a causa di un esercito ucraino molto combattivo ma ancora scarsamente attrezzato e disorganizzato. Un mese dopo, Mosca decise...

Leggi l'articolo

La Marina russa non ordinerà il secondo lotto di 6 corvette della classe Vasily Bykov

Deluso da alcune delle prestazioni osservate in situazioni di combattimento, l'Ammiragliato russo avrebbe deciso di non ordinare il secondo lotto di corvette di classe Vasily Bykov, di cui 4 unità attualmente costituiscono la spina dorsale della flotta del Mar Nero. Inoltre, le prime 4 corvette in servizio saranno tutte dotate di un sistema antiaereo Tor-M2MK già visto sulla prima unità della classe. Le prime 4 corvette di classe Vasily Bykov sono oggi uno dei principali pilastri operativi della flotta russa del Mar Nero. Grazie alla loro capacità di implementare 8 missili da crociera Kalibr-NK, queste navi...

Leggi l'articolo

La produzione navale militare russa ora supera l'Europa

Il 23 agosto, il presidente Vladimir Putin ha annunciato il varo della costruzione di 6 nuove navi per la flotta militare russa durante la sua visita alla mostra ARMY-2021 che si terrà al Patriot Park, alla periferia di Mosca. Si tratta quindi di 2 nuovi sottomarini missilistici balistici a propulsione nucleare della classe Borei-A, 2 sottomarini Kilo migliorati Project 636.3 a propulsione convenzionale e 2 fregate leggere il cui modello esatto non è stato annunciato (22380 o 22385) che saranno costruite nei cantieri navali di Severodvinsk, San Pietroburgo e Komsomolsk-on-Amur. Negli ultimi mesi Vladimir Putin si è abituato a questo tipo di annunci riguardanti...

Leggi l'articolo

Con il missile antinave 3M22 Tzirkon la Marina russa vince in Europa

Lasciata incolta per quasi 20 anni dopo il crollo dell'Unione Sovietica, la ricostruzione della potenza marittima russa, così come l'industria navale militare del paese, stanno ora iniziando a mostrare i frutti degli sforzi di Mosca in questi ultimi 10 anni. Con l'entrata in servizio delle nuove fregate Project 22350 Admiral Gorshkov, delle corvette Project 20380 Steregushchyi e Project 20385 Gremyashchyi, dei sottomarini convenzionali Project 636.3 Improved Kilo e del Project 885-M Iassen-M e del progetto 955 Boreï-A a propulsione nucleare, ora ha navi che non hanno nulla da invidiare alle loro controparti occidentali, anzi. Ma un'arma, il cui...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE