Con l'ammiraglio Nakhimov, la Russia avrà l'incrociatore più potentemente armato nel 2023

Gli incrociatori nucleari di classe Kirov sovietici erano, quando entrarono in servizio nel 1980, considerati le più potenti unità navali di superficie esistenti, ad eccezione delle portaerei, e costrinsero la Marina degli Stati Uniti a rimettere in servizio 4 corazzate della Seconda Guerra Mondiale di classe Missouri, per cercare di bilanciare le cose. Pesantemente armate, con propulsione nucleare e un equipaggio di 800 ufficiali e marinai, queste navi avevano una potenza di fuoco senza precedenti fino al crollo dell'Unione Sovietica. Nei successivi 30 anni, due degli incrociatori, il Kirov ribattezzato Admiral Ushakov, e il Frunze ribattezzato Admiral Lazarev, furono ritirati...

Leggi l'articolo

La Russia schiera una base militare navale in Sudan

Da oltre 20 anni le autorità russe e cinesi criticano aspramente gli Stati Uniti, ma anche Gran Bretagna e Francia, per il dispiegamento di basi militari esterne, sia in Asia che in Africa. Tuttavia, nel 2017 Pechino ha inaugurato un'importante base navale cinese nel piccolo stato africano di Gibuti, che già ospita una base americana e una base francese. Quanto alla Russia, ha firmato, il 6 novembre, un accordo con le autorità sudanesi del tenente generale Abdel Fattah Abdelrahman al-Burhan, per schierare un'importante base navale sulla costa dell'Oceano Indiano, come annunciato dal primo ministro russo...

Leggi l'articolo

Moderne navi da combattimento russe di acque profonde

Mentre la Marina russa fa spesso notizia della sua flotta di sottomarini, la sua flotta da combattimento di superficie sta ora subendo un pieno risveglio e ha nuove capacità che probabilmente porranno problemi significativi alla NATO e alla sua forza navale di primo piano. Questa panoramica delle unità di combattimento di superficie in alto mare della Marina russa ci consentirà di comprendere le loro capacità e le sfide. Incrociatori di classe Kirov (2) L'entrata in servizio dell'incrociatore Kirov nel 1980 preoccupò così tanto la US Navy che decise di riattivare le 4 corazzate di classe Iowa ereditate dalla seconda guerra mondiale, per riequilibrare gli equilibri di potere...

Leggi l'articolo

La Marina russa rafforza la componente logistica

In occasione dell'entrata in servizio della nuova petroliera Academician Pashin, lo scorso 21 gennaio, il Ministero della Difesa russo ha annunciato che altre 5 unità del progetto 23130 da cui è originata saranno costruite ed entreranno in servizio a partire dal 2024. Si tratta di un profondo cambiamento di dottrina per la Marina russa, che fino ad oggi non utilizzava questo tipo di nave, a differenza delle flotte occidentali.

Leggi l'articolo

Dovremmo costruire nuovamente i cruiser per la Marina francese?

Una foto emersa sui social media durante il fine settimana che mostrava 15 cacciatorpediniere in un unico scatto in varie fasi di completamento dell'arsenale di Shanghai è stata ampiamente condivisa e commentata dalla sfera della Difesa. Infatti, mostrava 3 cacciatorpediniere Tipo 052 in manutenzione, 8 cacciatorpediniere Tipo 52D in vari stati di completamento, ma anche 2 cacciatorpediniere pesanti Tipo 055 in mare in fase di equipaggiamento e altri due in costruzione. Questo nuovo edificio, che pesa quasi 13.000 tonnellate e trasporta più di 120 missili, se viene chiamato "distruttore pesante" dalla nomenclatura cinese, risponde molto di più alla definizione di ...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE