L'Australia vuole ridurre di un terzo le acquisizioni di veicoli da combattimento della fanteria

Lanciato da Canberra nel 2018, il programma di fase 400 LAND 3 mirava a sostituire gli M113 in servizio con le forze armate australiane con 450 veicoli da combattimento di fanteria di nuova generazione per un investimento pianificato da 18 a 21 miliardi di dollari australiani, ovvero tra 12 e 14 euro miliardi. Si oppone ora a due modelli, il KF41 Lynx offerto da Rheinmetall Defense Australia, e il Redback AS21 dalla Corea del Sud Hanwha, dopo l'eliminazione dell'Ajax e del CV-90 nel 2019. Tuttavia, secondo le informazioni ottenute dal sito economic Financial Review , sembra che Canberra stia per ridurre le sue ambizioni attorno a questo programma,...

Leggi l'articolo

Il veicolo da combattimento della fanteria svedese CV90 Mk IV vince la competizione slovacca

Per quanto riguarda i contratti di armi, le argomentazioni utilizzate per scegliere il materiale, che è più importante per le importazioni, sono il più delle volte vaghe, per non dire opache. In questo ambito, ha avuto una chiarezza senza precedenti la competizione organizzata dalle autorità slovacche al fine di potenziare o sostituire la propria flotta di veicoli da combattimento di fanteria BVP-1/2 ereditati dall'era del Patto di Varsavia, offrendo una visione obiettiva delle opzioni considerate oltre che le caratteristiche dei mezzi blindati selezionati, sia in ambito operativo che dal punto di vista economico e industriale. Al termine di questo percorso particolarmente preciso e documentato, il...

Leggi l'articolo

La tedesca Rheinmetall presenta il Lynx 120, un nuovo carro medio ad alte prestazioni

Nell'agosto 2021 abbiamo pubblicato su Meta-Défense un'analisi che evidenzia l'importanza, per gli eserciti e l'industria della difesa francese, dello sviluppo di una piattaforma corazzata cingolata media e di un carro armato medio da combattimento ad alte prestazioni, consentendo, tra l'altro, di compensare un grave deficit di capacità nell'esercito in termini di combattimento ad alta intensità da qui all'arrivo di veicoli corazzati pesanti dal programma MGCS franco-tedesco alla fine del prossimo decennio. In effetti, con solo 200 carri armati Leclerc economicamente modernizzati e 650 veicoli da combattimento di fanteria VBCI ora più adatti per la bassa e media intensità, che per ...

Leggi l'articolo

La Repubblica Ceca annulla la gara per i nuovi veicoli da combattimento della fanteria

Nel 2016, Praga ha lanciato un vasto concorso volto a sostituire i suoi veicoli da combattimento di fanteria ereditati dall'era del Patto di Varsavia, con modelli moderni di partner occidentali. In, sono stati selezionati 4 modelli per competere, lo svedese CV90 Mk IV, lo spagnolo Ascod 2, e il tedesco Lynx KF41 e Puma, con l'obiettivo di produrre 210 veicoli blindati per una dotazione di 2 miliardi di euro per equipaggiare la brigata meccanizzata ceca. Puma di KMW è stato gradualmente eliminato nel 2019 dopo che le specifiche tecniche sono state modificate in modo significativo e i test sono iniziati a maggio di quest'anno. Ai primi di novembre, però, il Ministero...

Leggi l'articolo

Gli IVC Lynx ungheresi saranno equipaggiati con la protezione hard-kill ADS StrikeShield di Rheinmetall

Con un budget di soli 2,5 miliardi di euro nel 2021, pari all'1,5% del PIL, e una forza lavoro di 20.000 uomini, le forze armate ungheresi sono tra le più piccole d'Europa. Ma il Paese ha avviato, nel 2020, un vasto programma volto a modernizzare le proprie capacità militari, con l'obiettivo di realizzare uno sforzo di difesa del 2% del PIL nel 2025, in linea con gli impegni del Paese nei confronti della NATO. E se Budapest non prevede di estendere in modo significativo il formato delle sue forze, queste saranno particolarmente ben attrezzate, in applicazione del piano Zrinyi 2026 lanciato nel 2026. Tra le acquisizioni più significative del Paese negli ultimi mesi,...

Leggi l'articolo

Anche gli eserciti australiani si stanno preparando al peggio negli anni a venire su Taiwan

Poche settimane fa, l'ammiraglio Phil Davidson, comandante delle forze americane dispiegate nel Pacifico, ha pubblicamente ritenuto che d'ora in poi c'era da aspettarsi che Pechino iniziasse un'azione militare in vista della presa di Taiwan con la forza, e questo entro il 2027 Secondo l'ufficiale generale americano, l'Esercito popolare di liberazione avrà infatti i mezzi militari necessari per portare a termine questa missione nei prossimi anni, grazie ad uno specifico sforzo globale delle autorità cinesi per realizzarla. Ovviamente, gli eserciti australiani condividono le stesse preoccupazioni e hanno iniziato il pensiero strategico, così come le esercitazioni, per affrontarle. Così, il...

Leggi l'articolo

Programma OMFV per sostituire M2 Bradley dell'esercito americano di nuovo in pista

Tra tutti i rami del superprogramma BIG 6 dell'esercito americano, destinato a fornire all'esercito americano i mezzi necessari per imporsi durante le guerre a venire, il programma Opzionalmente Manned Fighting Vehicle, o OMFV, è probabilmente il più urgente, e in un senso, il più critico, poiché è quello di sostituire il veicolo da combattimento della fanteria M2 Bradley. Questo veicolo blindato, uno dei 5 programmi del superprogramma BIG 5 varato negli anni '70, entrato in servizio nel 1981, ha ormai raggiunto l'età canonica di 39 anni. Ma non è tanto la sua età quanto la sua rotondità ereditata da quasi 40 anni di modernizzazione...

Leggi l'articolo

L'Ungheria ordina 218 VCI Lynx da Rheinmetall

Il ministero della Difesa ungherese ha annunciato di aver ufficialmente firmato un ordine per 218 veicoli da combattimento della fanteria Lynx con la tedesca Rheinmetall, per un importo di circa 2 miliardi di euro. Una prima tranche di 46 veicoli corazzati, oltre a 9 veicoli corazzati da recupero Buffalo, sarà prodotta in Germania e consegnata entro l'inizio del 2023. La seconda tranche di 172 veicoli corazzati sarà costruita dall'industria ungherese, senza che sia specificato con un orario preciso. Oltre ai veicoli blindati, il contratto prevede anche la fornitura di simulatori, infrastrutture e attrezzature per garantire la manutenzione dei veicoli, nonché uno stock di pezzi di ricambio. Sebbene sia…

Leggi l'articolo

L'Ungheria sceglie Rheinmetall Lynx in un accordo industriale globale

Il 16 agosto il gruppo industriale tedesco Rheinmetall ha firmato un accordo globale per l'acquisizione di oltre 200 veicoli da combattimento della fanteria Lynx, nell'ambito di un contratto di produzione locale del valore di oltre 2 miliardi di euro volto a modernizzare congiuntamente gli eserciti e l'industria della difesa del Paese. Si tratta del primo cliente del blindato tedesco di nuova generazione, che è anche tuttora impegnato nella competizione australiana Land 400 Phase 3, dove si oppone al sudcoreano Redback K21, per un contratto per 450 veicoli da combattimento di fanteria. Nessuna informazione è stata rilasciata in merito all'esatta configurazione scelta dal governo ungherese,...

Leggi l'articolo

Per sostituire i Bradley, l'esercito americano cambia radicalmente metodo!

L'esercito degli Stati Uniti, come la Marina degli Stati Uniti e l'Aeronautica Militare degli Stati Uniti, ha accumulato molti fallimenti negli ultimi anni in termini di pilotaggio industriale di nuove apparecchiature. L'ultima riguarda la sostituzione dei veicoli da combattimento della fanteria M2/M3 Bradley, entrati in servizio negli anni '80, cancellati per mancanza di caccia due mesi fa, dopo che la Rheinmetall era stata estromessa a causa di un problema logistico per presentare la sua Lynx, e la General Dynamics Griffin subito dopo per non avere le prestazioni richieste. Poiché questa è la terza volta in 11 anni che il programma di sostituzione di Bradley...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE