Queste tecnologie che saranno in grado di rilevare un F35 dal 2030

Fin dall'utilizzo dell'F117 durante la prima Guerra del Golfo nel 1991, lo stealth è stato considerato la caratteristica essenziale di un aereo da combattimento, per poter fronteggiare le moderne difese antiaeree di un avversario determinato. E l'aereo del tenente colonnello Zelko abbattuto da una batteria di missili S-175 (SA-3 nella classificazione NATO), quando aveva appena aperto il portello delle munizioni il 27 marzo 1999 sulla Serbia non è cambiato molto. La furtività era diventata il Santo Graal dei produttori di aerei e del personale delle forze aeree del mondo. Da quel momento in poi, diversi programmi basati su questa caratteristica sono stati sviluppati in...

Leggi l'articolo

Quali conseguenze per la Francia se i programmi SCAF e Tempest si fondessero?

Dopo il suo omologo tedesco tenente generale Ingo Gerhartz, tocca al generale Luca Goretti, Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Italiana, dichiarare che, secondo lui, i programmi europei di velivoli da combattimento di 6a generazione SCAF (for Future Combat Air System) che riunisce Germania, Spagna e Francia, e FCAS (che sta per Future Combat Air System, lo stesso acronimo) che riunisce Gran Bretagna, Italia e Svezia, dovrebbero fondersi in un futuro più o meno prossimo. Secondo il generale italiano, viste le questioni industriali e di bilancio, e la vicinanza di programmi, attori industriali e paesi,...

Leggi l'articolo

I problemi di proprietà intellettuale minacciano il programma SCAF

Nel piccolo mondo della cooperazione europea in materia di difesa, le cose non vanno come sembrano. Perché se ufficialmente, gli industriali sono attivamente coinvolti con il sostegno dei governi in questi programmi, molte difficoltà, sia che si tratti delle differenze sul modo in cui i programmi sono gestiti politicamente, sia della condivisione industriale tra le basi industriali di ciascun paese, ostacolano il loro regolare svolgimento, almeno in modo civile. Ultimo problema fino ad oggi, significative tensioni oppongono gli industriali francesi che partecipano al programma SCAF alle loro controparti tedesche sul modo in cui le autorità politiche tedesche pilotano il...

Leggi l'articolo

La Francia sta sacrificando parte della sua industria della difesa sull'altare della cooperazione con la Germania?

È ufficiale, la società KNDS, che riunisce il francese Nexter e il tedesco Krauss-Maffei Wegman, e che fino ad ora era pilotata da una struttura a due capi composta dal CEO di Nexter Stephan Mayer e dal suo omologo di KMW, vedrà la sua struttura evolve, e ora sarà guidata da un consiglio di amministrazione di 9 persone presieduto da Philippe Petitcolin, amministratore delegato del produttore francese di motori Safran, mentre l'azienda passerà sotto la direzione di Frank Haun, finora boss di KMW, che sarà essere sostituito in questa posizione dal vicepresidente della società, Ralf Ketzel, mentre Stéphane Mayer lascerà Nexter, senza che il suo successore sia stato finora nominato....

Leggi l'articolo

Lo spagnolo Indra guiderà la sezione "Sensori" del programma SCAF, ma è una buona notizia?

Il 23 novembre la Direzione Generale degli Armamenti francese, nota con l'acronimo DGA, ha firmato, per delega degli Stati tedesco, francese e spagnolo, il contratto che concede alla società spagnola di elettronica di bordo Indra la gestione dei "sensori del futuro air combat system program, o SCAF, finalizzato allo sviluppo dei futuri velivoli da combattimento e dei relativi sistemi che equipaggeranno le forze aeree dei 3 paesi a partire dal 2040. Sarà quindi Indra, con le compagnie francesi Thales e la tedesca Hensoldt, a sviluppare il radar e tutti i sensori di nuova generazione che equipaggeranno il dispositivo chiave delle forze aeree europee...

Leggi l'articolo

Vincendo sul nuovo radar Typhoon, la spagnola Indra rafforza la sua posizione nel programma SCAF

Secondo un comunicato della società spagnola di avionica di bordo Indra, a quest'ultima sarebbe stato assegnato un incarico di co-sviluppatore, con la tedesca Hensoldt, per quanto riguarda il nuovo radar Captor-E con antenna elettronica attiva che equipaggerà le nuove versioni del cacciatore Eurofighter Typhoon, così come versioni modernizzate. Questo annuncio consentirà alla compagnia spagnola di co-sviluppare e co-produrre i 130 radar ordinati nell'ambito della modernizzazione dei 130 Eurofighter tedesco-spagnoli pianificata nel decennio, ma anche di equipaggiare circa 110 nuovi velivoli annunciati non appena ordinati dal Luftwaffe per la sostituzione di parte del suo Tornado e Typhoon Tranche I...

Leggi l'articolo

La Spagna avvia i negoziati per l'acquisizione di 20 Typhoon e la sostituzione dei suoi F18

Come Berlino, Madrid avrà quindi resistito alle sirene americane dell'F35A, annunciando l'avvio ufficiale delle trattative con Airbus DS per l'acquisizione di 20 caccia Eurofighter Typhoon in sostituzione degli EF-18 Hornets dello squadrone 46 con base alle Isole Canarie. Il nuovo velivolo rafforzerà i circa 70 Typhoon già in servizio con l'Aeronautica Militare Spagnola. Per quanto riguarda la Luftwaffe, i Typhoon spagnoli saranno della IV tranche e offriranno capacità operative ampiamente estese, sia per missioni aria-aria che aria-terra o aria-superficie, implementando in particolare il nuovo radar AESA sviluppato congiuntamente dallo spagnolo Indra e il tedesco Hensoldt. I nuovi dispositivi sono attesi tra...

Leggi l'articolo

Per i suoi caccia Typhoon, la Germania sta acquisendo i radar AESA prodotti da Hensoldt, a scapito dei programmi europei

Il 17 giugno, il governo tedesco ha annunciato di aver accettato di finanziare la fornitura di Active Electronic Antenna Radars (AESA) per modernizzare l'attuale flotta di 110 aerei da combattimento Eurofighter Typhoon in servizio con la Luftwaffe. Se Airbus si occuperà dell'integrazione dei nuovi radar AESA a bordo dei caccia, sarà l'ingegnere elettronico tedesco Hensoldt a recuperare il carico di lavoro maggiore, con una quota di circa 1,5 miliardi di euro. Hensoldt sarà infatti responsabile dello sviluppo e della produzione di questo nuovo radar, che dovrebbe migliorare drasticamente le prestazioni di combattimento del Typhoon. Attraverso questo contratto, la Germania è...

Leggi l'articolo

I 10 articoli più letti su Meta-difesa nel 2019

Per iniziare bene l'anno, e in attesa della ripresa delle pubblicazioni il 6 gennaio, non c'è niente come un piccolo sguardo ai principali eventi del 2019, attraverso la classifica dei 10 articoli più consultati dell'anno su Meta -Difesa. Tutti questi articoli sono consultabili gratuitamente fino al 31 gennaio 2019 10°: La coppia sino-russa prevarrebbe sulle forze occidentali secondo le simulazioni del Pentagono Articolo del 5 agosto 2019 La sentenza è definitiva: durante le simulazioni effettuate dal Pentagono al all'inizio del 2019, sulla base di un grande conflitto tra l'Occidente e le forze combinate cinesi e russe, le forze...

Leggi l'articolo

Il tedesco Hensoldt ha dimostrato che F35 può essere rilevato da un radar passivo

Il sito americano C4ISRnet.com, appartenente alla sfera defensenews.com, ha pubblicato la storia che ha portato la Lockheed a mettere a terra i suoi F35A inviati al Berlin Air Show nel 2018, all'aeroporto di Schönefeld vicino a Berlino, mentre la NATO e gli Stati Uniti stavano facendo tutto ciò che è in loro potere per convincere la Germania a scegliere l'aereo stealth per sostituire il suo Tornado. Il progettista radar tedesco Hensoldt, infatti, ha approfittato di questo evento per testare il suo nuovo radar passivo TwInvis, al fine di valutarne le prestazioni su un'ampia gamma di dispositivi. E come si aspettavano i progettisti del TwInvis, non dediti al sistema tedesco, i due F35...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE