Infuria la competizione tra Naval Group, Fincantieri e Damen per le corvette greche

Il concorso per la costruzione e la consegna di 5 corvette per la Marina ellenica potrebbe benissimo essere la ripetizione di quello che imperversava sulle fregate, e che vide finalmente Atene arbitrare a favore della Fregata Difesa e Intervento o FDI Belharra del Gruppo Navale lo scorso settembre, dopo due anni di intense trattative e clamorosi capovolgimenti. Come prima, nonostante le avanzate discussioni in merito tra il costruttore francese e le autorità greche, i concorrenti europei e americani di Naval Group sono determinati a non facilitare le trattative, con tante controproposte e...

Leggi l'articolo

L'Indonesia formalizza ordine per 6 fregate FREMM a Fincantieri

Dopo Stati Uniti ed Egitto, il costruttore navale italiano Fincantieri realizza una nuova impresa firmando un "Contratto Iniziale" per l'acquisizione di 6 nuove fregate FREMM, nonché il trasferimento di due fregate usate dalla classe Maestrale che presto saranno ritirarsi dal servizio della Marina Militare Italiana. Questo è un nuovo drammatico annuncio da Jakarta in pochi giorni, poiché un contratto equivalente è stato firmato con Dassault Aviation per l'acquisizione di 36 jet da combattimento Rafale, segnando contemporaneamente un notevole sforzo da parte di Jakarta per rafforzare le sue capacità di difesa aerea navale, nonché un rinnovato interesse per attrezzatura da...

Leggi l'articolo

La Marina Militare Italiana riceverà i suoi nuovi super-cacciatorpediniere a partire dal 2028

Da qualche anno l'Italia non fa mistero delle sue ambizioni mediterranee, così come quelle nel campo della cantieristica. E il piano di costruzione delle unità navali italiane presentato a luglio 2019 è stato impressionante, in quanto ha preso di mira una flotta composta da una portaerei, da 3 a 5 portaelicotteri d'assalto, 4 cacciatorpediniere pesanti di cui 2 nuove unità DDX, 10 fregate FREMM (o 8 se la vendita di 2 FREMM in Egitto) e 7 PPA, 8 corvette di nuova generazione, 8 sottomarini d'attacco AIP e 12 navi da guerra minerarie di cui 8 nuovi edifici. Questo annuncio è stato...

Leggi l'articolo

La US Navy vuole vendere fregate FFG / X a tutti gli alleati

La Marina degli Stati Uniti sembra aver realizzato il reale potenziale del progetto FREMM utilizzato per progettare le sue prossime fregate di classe Constellation, dal momento che tale è stata chiamata la classe di navi risultante dal programma FFG/X. Infatti, il Segretario della Marina, Kenneth Braithwaite, ha dichiarato di voler trasformare il programma ispirandosi al programma "Joint Strike Fighter" che ha dato vita all'F35, per farne la "Joint Strike Frigate", e vendere queste navi a tutte le marine alleate degli Stati Uniti. Questa dichiarazione è arrivata quando il consigliere per la difesa speciale del presidente Trump ha affermato che la Marina degli Stati Uniti avrebbe avuto bisogno di...

Leggi l'articolo

L'Egitto conferma l'acquisizione di 2 fregate FREMM dall'Italia

Mentre la maggior parte dei paesi del teatro mediorientale ha incrementato negli ultimi anni i propri investimenti in Difesa con l'obiettivo di modernizzare le proprie forze armate, l'Egitto, dal canto suo, è impegnato in una profonda evoluzione dei propri mezzi militari con l'obiettivo di diventare un importante potere regionale. Va detto che tra l'aumento della presenza e del sostegno iraniano in Siria, Iraq e Yemen, e l'aumento della presenza turca in Siria, Libia e Mediterraneo orientale, il Cairo appare al centro delle tendenze espansionistiche che interessano il Medio Oriente oggi. Per questo le autorità egiziane hanno firmato diversi contratti negli ultimi mesi...

Leggi l'articolo

L'industria navale tedesca si consolida attorno a Lürssen e GNY Kiel, mentre TKMS si avvicina a Fincantieri

Dall'inizio dell'anno, il consolidamento dell'industria della difesa navale tedesca è stata una delle priorità di Berlino, come accennato in un precedente articolo. Nonostante siano state avanzate molte ipotesi, sembrerebbe finalmente che il consolidamento dell'industria navale tedesca stia avvenendo attorno al gruppo Lürssen, con sede a Brema, e al cantiere navale German Naval Yards di Kiel, filiale della holding internazionale Privinvest. Questo evento sembra poi isolare TKMS, filiale navale del colosso ThyssenKrupp, che nel 2011 aveva venduto le sue attività di costruzione di navi di superficie (e quindi GNYK) a Privinvest per concentrarsi sui sottomarini, trattenendo solo...

Leggi l'articolo

Le future fregate americane saranno FREMM italiane e sconvolgeranno profondamente le capacità della Marina americana

Ne parlavamo alla fine della scorsa settimana: il progetto del FREMM italiano era in ottima posizione per vincere la gara FFG/X della US Navy, inizialmente prevista per la fine dell'anno. Ora è fatto! La US Navy ha annunciato di aver selezionato la proposta di Fincantieri Marinette Marine (FMM), il cui cantiere ha sede in Wisconsin, per la realizzazione dei primi dieci FFG/X. La scelta di Fincantieri Come accennato nel nostro ultimo articolo, la scelta di Fincantieri Marinette Marine è stata giustificata da molti fattori. Da un punto di vista politico sembrava fondamentale mantenere un'attività cantieristica...

Leggi l'articolo

La FREMM Fincantieri in ottima posizione nella competizione US Navy FFG / X

Come abbiamo scritto due giorni fa, la decisione sulla prima tranche del programma di fregate missilistiche di nuova generazione FFG/X della Marina degli Stati Uniti dovrebbe essere presentata pubblicamente nei prossimi giorni, forse anche oggi. Ma il sito economico Forbes sembra avere avuto la prima delle informazioni, dal momento che annuncia che la Fincantieri italiana con i cantieri Marinette e i cantieri Austral sarebbe la più probabile vincitrice del concorso per costruire le 10 prime fregate della programma. La griglia decisionale adottata dalla US Navy è stata particolarmente ampia, spaziando dalle prestazioni della nave all'impatto sull'occupazione, dal...

Leggi l'articolo

La marina americana dividerà il programma delle fregate FFG / X.

È legato agli effetti della crisi del Covid19 sul settore della Difesa? Tuttavia, la US Navy ha annunciato che dividerà il programma FFG/X in due sottoprogrammi di 10 navi. Al vincitore dell'attuale competizione tra 4 gruppi industriali sarà assegnata la costruzione di 10 navi, mentre sarà subito lanciato un nuovo concorso per la costruzione di 10 fregate di classe diversa. Questo approccio consentirà di distribuire velocemente il carico di lavoro tra i cantieri americani e i loro subappaltatori, molti dei quali sono duramente colpiti dalle conseguenze della crisi sanitaria ed economica legata al Covid19. Permetterà inoltre...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE