La sostituzione dei T72 indiani è un'opportunità unica per Nexter e l'esercito francese

All'inizio di giugno le autorità indiane hanno ufficialmente rilanciato il programma Future Ready Combat Vehicles, o FRCV, volto ad acquisire 1700 veicoli corazzati pesanti per sostituire i circa 2200 carri armati T72 attualmente in servizio con le forze armate del Paese. Una richiesta di informazioni è stata inviata a circa 12 costruttori di carri pesanti: il russo Uralvagonzavod per il T90M e il T-14 Armata, l'americano General Dynamics per l'M1Ax Abrams, il tedesco Krauss-Maffei Wegman per il Leopard 2, il sudcoreano Rotem per il K2, il turco Otokar per l'Atlay, il serbo Yugoimport per l'M-84, l'ucraino Malyshev per il T-84, l'italiano Leonardo per l'Ariete,...

Leggi l'articolo

La Marina indiana preferisce 6 sottomarini da attacco nucleare a una terza portaerei

Lo sviluppo di una terza portaerei e del suo gruppo aereo di bordo per la Marina indiana ha un forte interesse simbolico nel Paese. Per New Delhi si tratta di mostrare a Pechino ma anche a Islamabad che la Marina indiana ora gioca alla corte della grande Marina d'alto mare, e questo tanto più che questa terza nave deve essere dotata di catapulte, scali, e moderni aerei da combattimento, con lo sviluppo di un nuovo caccia nazionale di bordo, il programma AMCA in vista. Tuttavia, e nonostante tutto il simbolismo che circonda questo programma, la Marina indiana ha ufficialmente informato il...

Leggi l'articolo

L'India ha testato con successo il suo dimostratore ipersonico scramjet HSTDV

15 mesi dopo il primo test fallito del suo dimostratore di missili ipersonici Scramjet Hypersonic Technology Demonstration Vehicle (HSTDV), gli ingegneri indiani della Defense Research and Development Organization (DRDO), l'agenzia indiana per le armi, hanno potuto testare con successo con il loro nuovo tecnologia il 7 settembre 2020 durante un volo che, a quanto pare, ha raggiunto tutti i suoi obiettivi. Lanciato da un missile a combustibile solido che portò l'HSTDV a una quota di 30 km ad una velocità di Mach 6, il missile ipersonico accese il suo scramjet e mantenne il volo ipersonico per una ventina di secondi, percorrendo in volo 2 km al secondo. .…

Leggi l'articolo

L'India aggiorna le procedure di appalto di difesa e rafforza Make In India

Nel 2002, l'India ha introdotto una serie di regolamenti che circondano i contratti di armi con l'industria locale o internazionale. Designated Defence Procurement Procedure, questo regolamento viene regolarmente aggiornato per adattarsi ai cambiamenti politici, industriali ed economici del Paese. Mentre l'ultimo aggiornamento risale al 2016, l'India si è impegnata a sviluppare un DPP 2020 che dovrebbe essere convalidato nei prossimi giorni. Questo nuovo DPP dovrebbe rafforzare il coinvolgimento dell'industria indiana nei programmi di difesa. Ma offrirà anche nuove possibilità alle forze armate, in particolare introducendo categorie legate al noleggio di attrezzature per...

Leggi l'articolo

L'India inizia la costruzione di 464 nuovi carri armati pesanti T-90SK "Bhishma"

Nel 2019 le autorità indiane avevano firmato, con la Russia, l'estensione della licenza per la costruzione di carri armati T-90 da parte dell'industria della difesa indiana, con l'autorizzazione a costruire 464 nuovi T-90S, denominati "Bhishma" in India, prende il nome dal dio custode della mitologia indiana. La costruzione di questi nuovi carri armati è ora iniziata e consentirà a New Delhi di equipaggiare 8 nuovi reggimenti di carri armati pesanti destinati a essere posizionati sul confine orientale di fronte alla Cina. Una volta eseguito il contratto, le forze armate indiane avranno più di 2000 T-90 che armeranno 32 reggimenti corazzati, ciascuno con 45 carri armati...

Leggi l'articolo

Con il modello di sottomarino SMX 3.0, Naval Group fa di tutto per vincere in India

Durante la fiera DEFEXPO in India, Naval Group ha esposto il suo concept SMX 3.0 e, così facendo, ha alzato il velo su quale potrebbe essere la sua proposta per il programma sottomarino P75i. Secondo diverse fonti, citando rappresentanti di Naval Group, il modello di sottomarino sarebbe quindi vicino, se non ispirato, all'SMX 3.0, progetto presentato per la prima volta all'Euronaval 2016 di Parigi. Contattato su questo argomento, Naval Group ci dice che se l'SMX 3.0 non è in senso stretto "il" sottomarino proposto per l'India, è rappresentativo di ciò che il gruppo francese può offrire in termini ...

Leggi l'articolo

I tagli al bilancio ostacolano la modernizzazione della Marina indiana contro la Cina

Per far fronte alla rapidissima ascesa al potere della Marina dell'Esercito popolare cinese di liberazione, che passerà dalle attuali 330 navi di superficie e 67 sottomarini a 450 navi di superficie e 100 sottomarini nel 2030, la Marina indiana si è impegnata, dal 2012, in un vasto piano di ammodernamento ed ampliamento, per portarlo dalle 130 navi attualmente in servizio a 200 edifici in linea nel 2030, inclusi 2 gruppi da battaglia di portaerei attorno alle portaerei IAC-1 INS Vikrant e INS Vikramaditya. Ma il calo delle entrate di bilancio dello Stato indiano, legato al rallentamento della crescita del Paese, passata dall'8,5% in...

Leggi l'articolo

NLCA Tejas fa il suo primo sbarco, nonostante la mancanza di interesse della Marina indiana

L'11 gennaio, il Tejas-N ha effettuato il suo primo atterraggio sull'unica portaerei indiana, l'INS Vikramaditya, prima di decollare il giorno successivo. Dopo 17 anni di sviluppo, il programma NLCA (Naval Light Combat Aircraft) ha quindi finalmente dimostrato la sua capacità di operare da una portaerei dotata di trampolino di lancio e linee di fermata. Problema: la Marina indiana ha fatto sapere quattro anni fa che non era più interessata al Tejas-N. Allo stato attuale, l'NLCA non è quindi altro che un dimostratore tecnologico e simboleggia perfettamente i problemi dell'industria aeronautica indiana, che cerca disperatamente di seguire le ambizioni delle forze armate di...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE