Quali conseguenze per la Francia se i programmi SCAF e Tempest si fondessero?

Dopo il suo omologo tedesco tenente generale Ingo Gerhartz, tocca al generale Luca Goretti, Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Italiana, dichiarare che, secondo lui, i programmi europei di velivoli da combattimento di 6a generazione SCAF (for Future Combat Air System) che riunisce Germania, Spagna e Francia, e FCAS (che sta per Future Combat Air System, lo stesso acronimo) che riunisce Gran Bretagna, Italia e Svezia, dovrebbero fondersi in un futuro più o meno prossimo. Secondo il generale italiano, viste le questioni industriali e di bilancio, e la vicinanza di programmi, attori industriali e paesi,...

Leggi l'articolo

BAe svilupperà il controllo del flusso aerodinamico attivo per DARPA

Dal Wright Flyer, che ha pilotato per la prima volta un aeroplano a Kitty Hawk nel 1903, ai recentissimi F-35 e Su-57, tutti i velivoli oggi sono diretti e controllati utilizzando superfici di controllo aerodinamiche, che alterano il flusso e la direzione del flusso d'aria per creare o degradare la portanza e le forze risultanti. Sebbene la tecnologia e la comprensione dell'aerodinamica si siano evolute considerevolmente negli ultimi 118 anni, l'uso di queste superfici di controllo continua a complicare la progettazione e la manutenzione degli aeromobili e offre poche possibilità di adattarsi alle nuove esigenze...

Leggi l'articolo

L'esercito britannico dovrà abbandonare il programma corazzato dell'Ajax?

A metà degli anni '90, l'esercito britannico decise di sostituire i suoi veicoli corazzati da ricognizione e corazzati specializzati Scorpion, Scimitar, Spartan e Sultan, che erano in servizio dall'inizio degli anni '70 e che stavano iniziando a mostrare chiaramente il peso degli anni in un ambiente mutevole veloce. Tuttavia, è stato solo nel 2010 che, nell'ambito del programma Future Rapid Effect System, il Ministero della Difesa britannico si è espresso a favore dello Scout SV di Lockheed-Martin, con dispiacere di BAe e del suo CV90 che stava già vincendo un vero e proprio successo in Europa. Derivato dal modello ASCOD progettato congiuntamente da Spagna e Austria,...

Leggi l'articolo

Il programma Tempest sarebbe a rischio secondo l'autorità di perizia pubblica britannica

Dal suo annuncio ufficiale nel luglio 2018, il programma British Future Combat Air System pilotato da BAe, e il suo caccia Tempest di nuova generazione, sono stati un simbolo dell'autonomia strategica riconquistata per Londra a seguito del referendum del 2016 che darà luogo alla Brexit. Quasi 50 anni dopo l'Harrier, la Gran Bretagna annunciò che stava intraprendendo la progettazione e la costruzione indipendente di un nuovo aereo da combattimento destinato a sostituire il Typhoon progettato e costruito in collaborazione con Germania, Italia e Regno Unito. E se l'Italia e poi la Svezia hanno subito dichiarato il loro interesse per questo programma, sono state proprio le finanze pubbliche britanniche...

Leggi l'articolo

La Gran Bretagna condiziona il nuovo ordine per l'F35B a costi di manutenzione inferiori

Mentre gli F35B della Royal Air Force hanno iniziato le prime missioni operative dell'aereo e gli attacchi dalla portaerei Queen Elizabeth II, mirando a obiettivi dello Stato Islamico in Medio Oriente, il ministro della Difesa britannico, Ben Wallace, ha ponderato queste precedenti dichiarazioni in merito a futuri ordini per l'aereo Lockheed-Martin. Secondo il ministro conservatore, questi nuovi ordini entreranno in vigore solo una volta completata e convalidata l'integrazione del missile aria-aria a lungo raggio Meteor a bordo del nuovo velivolo. Soprattutto, ha annunciato, il 23 giugno, che questi avverranno solo una volta che i costi di manutenzione e aggiornamento...

Leggi l'articolo

Programma OMFV per sostituire M2 Bradley dell'esercito americano di nuovo in pista

Tra tutti i rami del superprogramma BIG 6 dell'esercito americano, destinato a fornire all'esercito americano i mezzi necessari per imporsi durante le guerre a venire, il programma Opzionalmente Manned Fighting Vehicle, o OMFV, è probabilmente il più urgente, e in un senso, il più critico, poiché è quello di sostituire il veicolo da combattimento della fanteria M2 Bradley. Questo veicolo blindato, uno dei 5 programmi del superprogramma BIG 5 varato negli anni '70, entrato in servizio nel 1981, ha ormai raggiunto l'età canonica di 39 anni. Ma non è tanto la sua età quanto la sua rotondità ereditata da quasi 40 anni di modernizzazione...

Leggi l'articolo

Quali sono queste tecnologie di mimetizzazione di prossima generazione?

In inglese si usa spesso un termine per designare le tecnologie mimetiche di nuova generazione: Cloaking, letteralmente “l'uso di un mantello”. Il riferimento ai mantelli elfici di Frodo Baggins e al mantello dell'invisibilità del più famoso giovane mago britannico è evidente, pur conservando una dimensione onirica. Tuttavia, questo termine è ora utilizzato più seriamente nel mondo da molti laboratori di ricerca che lavorano per l'industria della difesa in tutto il mondo. Grazie ai nuovi meta-materiali, infatti, è ora possibile cancellare totalmente o parzialmente la presenza di un oggetto, un veicolo o un soldato, alla vista...

Leggi l'articolo

Il Regno Unito investirà 2,7 miliardi di euro nella sua industria delle munizioni

Ci sono segnali rivelatori della forte volontà di un Paese di riprendere le redini della propria difesa. In questi mesi vanno chiaramente in questa direzione diversi annunci del governo britannico di Boris Johnson, come il massiccio investimento nel programma Tempest, l'aumento del budget della Difesa e l'annuncio di una nuova classe di fregate, le Type 32, da restaurare la Royal Navy al suo status di prima marina europea. È proprio in questo contesto che cade l'annuncio fatto oggi. Infatti, il governo britannico ha annunciato che dedicherà non meno di 2,4 miliardi di sterline, o 2,7 miliardi di euro al cambio attuale, per la modernizzazione...

Leggi l'articolo

Il Canada svela le caratteristiche delle sue fregate di nuova generazione

Nel 2018 Ottawa ha assegnato alla British BAe uno dei più grandi contratti di costruzione navale militare degli ultimi 20 anni, per la progettazione e costruzione di 15 fregate di nuova generazione del programma Canadian Surface Combattante, o CSC. Sulla base del progetto delle fregate di tipo 26, che equipaggeranno la Royal Navy ma anche la Royal Australian Navy, le caratteristiche esatte delle CSC erano precedentemente sconosciute. Non è più così, dal momento che la Royal Canadian Navy ha pubblicato questa settimana un documento che presenta in dettaglio quali saranno queste navi di superficie da combattimento, che ovviamente non avranno nulla da invidiare alle loro...

Leggi l'articolo

Il Team Tempest svela alcuni progressi tecnologici del futuro combattente britannico

Come le portaerei HMS Queen Elizabeth e HMS Prince of Wales della Royal Navy, il programma di aerei da combattimento di nuova generazione Tempest è destinato a diventare un simbolo della rinascita della ritrovata potenza tecnologica e militare britannica. E mentre tutti i programmi attuali sono declassati in una riorganizzazione complessiva dello sforzo di difesa del Regno Unito per affrontare le sfide future, il programma Tempest sembra essere protetto, sia nel suo budget che nelle sue ambizioni e nella sua pianificazione, e questo nonostante l'isolamento della Gran Bretagna riguardo it, i partner italiani e svedesi sono per...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE