Logistica, petroliere, munizioni: il Pentagono "concreto" i fondamentali

Dopo anni di peregrinazioni di bilancio e di spese sconsiderate, il bilancio del Pentagono è oggi oggetto di tutte le attenzioni, tanto da parte dello Stato Maggiore quanto dell'Esecutivo e del Congresso, poiché i bisogni osservati sono tanti, mentre il bilancio resta fisso o vincolato a un leggero aumento. Se è vero che quando è arrivato alla Casa Bianca, Donald Trump ha dato priorità al bilancio del Pentagono, con un aumento di quasi il 15% tra il 2016 e il 2018, la spesa per la difesa prevista degli Stati Uniti dovrebbe ristagnare nel 2020 e nel 2021, per poi crescere di “solo” dal 3 al 5% per...

Leggi l'articolo

Il ritiro degli Stati Uniti da Open Skies minaccia il controllo delle armi nucleari e la sicurezza del Baltico

La scorsa settimana, il New York Times ha annunciato che l'amministrazione Trump voleva ritirare gli Stati Uniti dal trattato "Open Skies". Sebbene questo accordo internazionale svolga ora un ruolo minore nel controllo degli armamenti, è ancora altamente simbolico e contribuisce direttamente alla sicurezza di alcuni alleati degli Stati Uniti, in particolare dei paesi baltici. Per la Casa Bianca, il ritiro americano sarebbe giustificato dalla mancanza di trasparenza e dalle ripetute violazioni della Russia nei confronti degli accordi Open Skies, come abbiamo accennato nel nostro precedente articolo sull'argomento. Nel bel mezzo di un anno elettorale, e mentre Donald Trump si presenta ancora come un negoziatore...

Leggi l'articolo

L'aeronautica americana deciderà questo mese se esternalizzare parte delle sue missioni di rifornimento aereo.

Con oltre 500 navi cisterna online, la sola US Air Force possiede oltre il 70% della flotta aerea mondiale specializzata in questo campo. Ma gran parte della sua flotta, in particolare i quasi 400 KC-135 ancora in servizio, stanno raggiungendo la fine della loro età e devono essere sostituiti dal nuovo KC-46 Pegasus, un aereo dal costo di oltre 150 milioni di dollari ciascuno. milioni tenendo conto delle spese di R&S e dei costi aggiuntivi legati alle difficoltà di sviluppo. Per attutire lo shock di bilancio di tale acquisizione, ma anche per avere una maggiore flessibilità per il ritiro dei KC-250 di fronte ai ritardi...

Leggi l'articolo

Che fine hanno fatto gli F-35 schierati in Finlandia?

In un precedente articolo si è tornati al commento del responsabile del programma HX finlandese, Lauri Puranen, che ha commentato i problemi incontrati dall'F-35 nell'ambito della valutazione operativa effettuata dall'aviazione finlandese nell'ambito della Competizione HX-Fighters. Ha poi confermato quanto rivelato da molti osservatori e “spotter”: quattro aerei erano attesi alla base aerea di Pirkkala, ma solo due sono arrivati. Peggio ancora, uno di questi due velivoli avrebbe subito un danno non dettagliato impedendogli di effettuare i suoi voli di prova, essendo l'aereo riparato solo in tempo per il suo viaggio di ritorno negli Stati Uniti. Difficile su questo...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE