Gli Stati Uniti annunciano la fine dei test dei propri sistemi antisatellite

Il 15 novembre 2021, la Russia ha distrutto il satellite Kosmos-1408 utilizzando un missile anti-satellite, provocando il rilascio di quasi 1500 detriti in un'orbita trafficata, anche dalla Stazione Spaziale Internazionale. Dagli anni '60, non meno di una dozzina di test riusciti sono stati effettuati da Stati Uniti, Unione Sovietica/Russia, Cina e India in questo campo, creando più di 6500 frammenti di detriti spaziali di cui 4500 sono ancora in orbita, minacciando costellazioni di satelliti sia civili che militari. Per Kamala Harris, vicepresidente americana, era ora necessario porre fine a questa escalation, tra cui,...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti potrebbero presto dimostrare una nuova arma anti-satellite

Nel campo della guerra spaziale si scontrano al Pentagono due scuole di pensiero: quelle favorevoli alla riservatezza assoluta sulla maggior parte dei programmi, così da lasciare all'oscuro il potenziale avversario (Cina o Russia) sulle capacità esistenti e sui programmi in via di sviluppo e coloro che ritengono che la declassificazione di parte di queste informazioni sia essenziale per rafforzare l'effetto deterrente nei confronti di un avversario potenzialmente troppo sicuro di sé. Finora i partigiani della segretezza avevano il vantaggio, e un grave blackout aveva coperto per molti anni le reali capacità spaziali degli eserciti statunitensi, e della sua nuova componente Space Force, sia in campo offensivo...

Leggi l'articolo

Droni solari, dirigibili, micro-satelliti: queste tecnologie per superare la perdita di satelliti

Il gruppo italiano di aeronautica e difesa Leonardo ha annunciato di aver investito nella società americano-spagnola Skydweller Aero Inc, specializzata nella progettazione di droni a energia solare, per progettare il primo drone a energia solare in grado di trasportare un carico significativo per un periodo di tempo. , e distanze quasi illimitate. Tra i tanti vantaggi di questa tecnologia, Leonardo mette in evidenza il ruolo che potrebbe svolgere nel ripristino di servizi e infrastrutture dopo un grave disastro, naturale o meno, e in particolare in caso di distruzione delle reti di comunicazione o dei satelliti, che oggi forniscono un grande numero di servizi essenziali per agire...

Leggi l'articolo

La US Air Force riceve un nuovo satellite per comunicazioni ad altissima frequenza

Sebbene le vulnerabilità dei sistemi di comunicazione come il tracciamento satellitare siano state ampiamente esposte durante l'attrito tra la Russia e le forze occidentali, l'aeronautica americana ha ufficialmente preso il controllo del 4° satellite dell'AEHF[efn_note]Programma avanzato Extremely High Frequency[/efn_note], destinato a fornire una capacità di comunicazione potenziata e resistente agli inceppamenti alle forze statunitensi, ma anche canadesi, britanniche e olandesi. Il programma AEHF mira a schierare 6 satelliti in orbita geosincrona, ciascuno dei quali offre una capacità di comunicazione superiore a tutti i satelliti del programma Milstar e consente alle forze di scambiare informazioni come voce,...

Leggi l'articolo

La minaccia ai satelliti si sta evolvendo

Secondo un rapporto pubblicato dalla Secure World Foundation, la minaccia contro i satelliti militari e civili si sta evolvendo, in particolare grazie ai progressi cinesi e russi. Quindi, se fino a pochi anni fa la principale minaccia per i satelliti era basata sulle tecnologie più o meno sperimentali dei missili antisatelliti sviluppate da Stati Uniti, Cina e, in misura minore, Russia, sembra che oggi , Cina e Russia hanno sviluppato approcci che consentono non di distruggere, ma di rendere inoperanti i satelliti presi di mira. Quindi, anche se la Cina ha dimostrato nel 2007 la sua capacità di distruggere...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE