Presto in servizio una nuova versione del caccia pesante cinese J-15?

Per quanto riguarda il caccia da superiorità aerea J-11 derivato dal Su-27, o il cacciabombardiere J-16 derivato dal Su-30, il caccia standard da portaerei dell'aviazione navale cinese, il J-15, risulta da un reverse engineering di un caccia russo della famiglia Flanker, in questo caso un Su-33 acquisito dall'Ucraina quando Pechino acquisì lo scafo della portaerei Varyag, lasciato inutilizzato nei cantieri navali ucraini dopo l'implosione dell'Unione Sovietica. Ma a differenza del J-11B, e soprattutto del J-16, il J-15 aveva subito pochi ammodernamenti nel processo di conversione, e soffriva di diversi difetti che già colpivano il suo fratello maggiore sovietico, in particolare...

Leggi l'articolo

Perché lo standard Rafale F4 sta riscuotendo un tale successo internazionale?

Con l'annuncio dell'ordine fermo di 80 velivoli da combattimento da parte degli Emirati Arabi Uniti, il Rafale è diventato, con 242 velivoli ordinati per l'esportazione da 6 forze aeree, il più grande successo commerciale internazionale della sua generazione, nettamente surclassando altri velivoli della stessa categoria come l'Eurofighter Typhoon, il Super Hornet o il Su-35, e aerei ancora più leggeri della stessa generazione come lo svedese Gripen o l'americano F-16 Block 70/72+ Viper. Al mondo, solo il Lockheed-Martin F-35, che gode del costante supporto strategico di Washington e di un budget di ricerca e sviluppo 12 volte superiore a quello dell'aereo...

Leggi l'articolo

Il rilevamento passivo si imporrà nei futuri impegni militari?

L'eliminazione sistematica di tutte le difese antiaeree armene da parte delle forze azere è stata un fattore determinante per il successo fulmineo ottenuto da queste ultime contro soldati temprati dalla battaglia e ben armati durante il conflitto del 2020 in Nagorno-Karabakh. Per raggiungere questo obiettivo, lo stato maggiore di Baku aveva implementato una strategia che era sia semplice che altamente efficace. Non appena un sistema antiaereo ha attivato il suo radar, è stato rilevato e localizzato dai sistemi di rilevamento elettronici che attraversavano il campo di battaglia, dopodiché il bersaglio è stato distrutto da droni o munizioni vaganti se un'unità da guerra era dotata di elettronica ...

Leggi l'articolo

Il CheckMate russo, una minaccia commerciale e operativa per l'Europa

La campagna Teasing che ha preceduto la presentazione ufficiale del nuovo caccia leggero di 5a generazione del Sukhoi russo aveva creato un'evidente eccitazione da parte di tutti gli osservatori dell'industria aeronautica della difesa mondiale. Non sono rimasti delusi, poiché gli annunci fatti da Sergei Chemezov, CEO di Rostec, sono stati sorprendenti e poiché Checkmate, poiché sembra proprio che questo sia il suo nome operativo, è progettato per imporsi nell'aria oltre che a livello internazionale gare negli anni a venire. E finché gli annunci fatti ieri a Mosca si concretizzeranno effettivamente durante la fase di test che dovrà...

Leggi l'articolo

In che modo il Su-57 diventerà il fulcro della difesa aerea integrata russa?

La difesa antiaerea integrata della Russia è oggi, riconosciuta quasi all'unanimità, una delle più efficienti al mondo. Implementa, internamente e in maniera coordinata, sistemi con prestazioni complementari, come i sistemi di interdizione a lungo raggio S-400, i sistemi a medio raggio Buk e S-350, e i sistemi a corto raggio TOR e Pantsir, così come presentare in ogni momento un'omogeneità in difesa difficile da criticare. Collabora anche con elementi della difesa aerea, come i velivoli di allarme rapido Be50, i caccia Su-27 e Su-35 e gli intercettori Mig-31,...

Leggi l'articolo

Il nuovo Boramae KF-21 della Corea del Sud è un combattente congiunto di successo?

Solo dodici anni dopo aver effettuato la prima analisi del rischio, e meno di due anni dopo aver iniziato il suo assemblaggio, il primo prototipo del programma di velivolo da combattimento sudcoreano KF-21, precedentemente designato programma KFX e battezzato ufficialmente Bomamae (falco) durante questo cerimonia, è stata presentata ufficialmente venerdì a Seoul davanti a una delegazione di oltre 250 funzionari sudcoreani e stranieri. Va detto che tutto in questo programma è eccezionale, almeno finora. Mentre solo 30 anni fa, l'industria aeronautica sudcoreana era ancora appena agli inizi, è riuscita a svilupparsi in poco più di...

Leggi l'articolo

Dall'F16 Viper al JF-17 Thunder, i combattenti leggeri hanno ancora un ruolo da svolgere?

Se le notizie sulla Difesa oggi danno il posto d'onore agli aerei da combattimento pesanti o medi, come l'F35, il Rafale o il Su35, i caccia più leggeri continuano a rappresentare gran parte delle flotte di caccia nel mondo. Economici da acquistare e utilizzare, questi velivoli consentono ai paesi senza grandi mezzi di acquisire capacità aeree e alle nazioni più grandi di espandere le proprie flotte per poter rispondere a tutte le richieste e gli scenari operativi. In questo articolo, presenteremo alcuni dei caccia leggeri presenti o futuri nel personale delle forze aeree, per conoscerne alcuni...

Leggi l'articolo

F35, Su57 e J20 sono davvero una generazione avanti rispetto a Rafale e Typhoon?

Molto spesso, quando si tratta di confrontare dispositivi come l'F35, il Su-57 e il J-20 con dispositivi europei come il Rafale, il Typhoon o il JAS39 Gripen, viene utilizzato un argomento forte per chiudere il dibattito, quello del 5° generazione. Infatti, secondo una classificazione diffusa, i primi sarebbero dispositivi di 5a generazione, mentre i secondi sarebbero solo dispositivi di 4a generazione, talvolta classificati 4G+ in maniera piuttosto condiscendente per rispecchiarne il livello di prestazioni. Quali sono queste generazioni così importanti da consentire di livellare gli aerei da combattimento senza esitazione? E…

Leggi l'articolo

Nivotà per i sensori dei futuri sistemi di allarme rapido americani

Negli ultimi mesi, il rinnovamento delle capacità di allerta balistica americane è stato oggetto di aperto volontarismo. Programma importante della nuova "US Space Force", viste le nuove minacce, il "Next-gen Overhead Persistent Infrared" (OPIR) ha superato nei giorni scorsi un importante traguardo attraverso la validazione delle revisioni progettuali preliminari dei satelliti payload a infrarossi. Principale effettore del futuro sistema satellitare in orbita geosincrona, la progettazione quindi lo sviluppo dei sensori a infrarossi (IR) è oggetto di particolare cura. Progettati e sviluppati in modo competitivo da Raytheon Space and Airborne Systems e Ball Aerospace, supereranno la revisione critica entro l'autunno 2021. Il...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE