La Corea del Sud testa con successo il lancio del missile SLBM Hyunmoo 4-4 dal sottomarino

Nel mondo solo 7 paesi hanno sottomarini in grado di implementare missili balistici: i 5 membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (Cina, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna e Russia), l'India e la Corea del Nord. Un ottavo paese ha appena dimostrato questa capacità. Infatti, il sottomarino Dosan Ahn Chang-ho, la prima unità dell'omonima classe del programma KSS-III, e il primo sottomarino interamente costruito in Corea del Sud, avrebbe effettuato il primo lancio di un missile balistico Hyunmoo 4. -4 secondo diverse fonti concordanti, e nessuna smentita dalle autorità di Seoul. Questo test di successo...

Leggi l'articolo

La Turchia vuole sviluppare il cacciatorpediniere più potente nel teatro del Mediterraneo

Dalla sua ascesa al potere nel 2003, RT Erdogan, primo Primo Ministro dal 2003 al 2014, poi Presidente della Repubblica di Turchia da quella data, ha intrapreso un vasto sforzo nazionale a favore degli eserciti, con un bilancio che ha 20 anni da $ 7 miliardi a oltre $ 20 miliardi, nonostante una lira turca si sia svalutata dell'80% del suo valore nello stesso periodo. Parallelamente, si è impegnata a sviluppare una vasta e solida industria della difesa nazionale, con l'emergere di diversi attori nazionali e globali come il produttore di missili Roketsan o il produttore di droni Baykar. In campo navale, lo sforzo è stato organizzato...

Leggi l'articolo

La Marina indiana preferisce 6 sottomarini da attacco nucleare a una terza portaerei

Lo sviluppo di una terza portaerei e del suo gruppo aereo di bordo per la Marina indiana ha un forte interesse simbolico nel Paese. Per New Delhi si tratta di mostrare a Pechino ma anche a Islamabad che la Marina indiana ora gioca alla corte della grande Marina d'alto mare, e questo tanto più che questa terza nave deve essere dotata di catapulte, scali, e moderni aerei da combattimento, con lo sviluppo di un nuovo caccia nazionale di bordo, il programma AMCA in vista. Tuttavia, e nonostante tutto il simbolismo che circonda questo programma, la Marina indiana ha ufficialmente informato il...

Leggi l'articolo

Blekinge, Barracuda, Taigei: quali sono le prestazioni dei moderni sottomarini convenzionali? - 2a parte

Secondo lo staff della Marina americana, i sottomarini rappresenterebbero oggi la migliore risposta all'ascesa di potenza di alcune potenze navali, citando in particolare la Cina. È vero che in Asia il numero dei sottomarini in servizio nelle varie marine è più che quadruplicato in 20 anni, e che tutte le maggiori marine sono impegnate nel rinnovamento o addirittura nell'ampliamento della propria flotta sommergibile. Nella seconda parte di questo articolo destinato a presentare i sottomarini a propulsione convenzionale che entrano in servizio oggi, o che lo faranno negli anni a venire, presenteremo gli ultimi 5 modelli di questo...

Leggi l'articolo

Tipo 214, Scorpene, Yuan: come si comportano i moderni sottomarini convenzionali? - Parte 1

Con il ritorno delle tensioni internazionali all'inizio degli anni 2010, il ruolo dei sottomarini d'attacco è aumentato considerevolmente per le marine mondiali. Sta ora entrando in servizio una nuova generazione di sottomarini d'attacco a propulsione convenzionale, spesso dotati di moduli anaerobici che estendono il loro raggio di immersione e offrono prestazioni migliorate e capacità offensive migliorate. Oggi una dozzina di modelli condividono questo mercato spesso critico per molte marine. In questo articolo presenteremo i primi 5 modelli (classificazione alfabetica per paese), per comprenderne prestazioni e vantaggi. Un secondo articolo presenterà gli ultimi 5 modelli. Germania: Tipo 212...

Leggi l'articolo

La Turchia sta lottando per trovare partner per i suoi programmi di difesa?

Lo sviluppo dell'industria della difesa turca è stato uno degli obiettivi strategici del presidente RT Erdogan da quando è salito al potere nel 2003. In quanto tale, ha concesso vantaggi fiscali molto significativi agli investitori che si sono impegnati in questo modo e ha spesso mobilitato ingenti fondi pubblici per realizzare le necessarie infrastrutture industriali. Naturalmente, tali investimenti richiedevano risultati all'altezza. E negli ultimi anni l'industria turca è diventata sempre più visibile nelle fiere internazionali della difesa, al punto da cominciare ad essere considerata molto seriamente come un potenziale competitor dagli attori di questo settore. Tra…

Leggi l'articolo

I 2 sottomarini svedesi di classe Södermanland si avvicinano a Varsavia

Lo scorso novembre, le autorità polacche hanno confermato di aver avviato trattative con i Kockum svedesi e le loro controparti svedesi in vista del noleggio o dell'acquisizione dei due sottomarini anaerobici della classe Södermanland in servizio con la Marina svedese, e ciò al fine di rafforzare il potenziale della sua flotta sottomarina nel Mar Baltico in attesa delle prime consegne dei sottomarini del programma Orka. Oggi prende poi forma l'ipotesi presentata, con l'autorizzazione data dal parlamento svedese a consegnare i due sommergibili alla Marina Militare polacca. Per la Polonia, questa soluzione appare molto interessante, perché permette di subentrare a...

Leggi l'articolo

La modernizzazione della Marina pakistana avanza ad alta velocità

Il riavvicinamento tra Pechino e Islamabad non ha più bisogno di essere dimostrato, in particolare per quanto riguarda la cooperazione militare e gli equipaggiamenti per la difesa. A seguito delle tensioni tra le autorità pakistane e americane sotto la copertura del compiacimento osservate nei confronti dei ribelli talebani e degli islamisti afgani, e in particolare di Osama Bin Laden, il cui ritiro era stato individuato dai servizi segreti pakistani sin dal 2009, hanno innescato una serie ininterrotta di nuove sanzioni dal 2011. Già vicino a Pechino per questioni di difesa, in particolare nei confronti del nemico ereditario dell'India, Islamabad ha quindi accelerato il suo cambio di fedeltà e ha spostato la maggior parte dei suoi programmi militari importati in...

Leggi l'articolo

Primo sottomarino con batterie agli ioni di litio ad alte prestazioni per entrare in servizio in Giappone

Il 5 marzo, la Forza di autodifesa marittima giapponese (o JMSDF) ha ammesso in servizio il suo primo sottomarino convenzionale dotato di batterie agli ioni di litio. Undicesimo edificio della classe Sōryū, l'Ōryū è anche il primo sottomarino al mondo ad essere dotato di questo tipo di accumulatore che consente di aumentare notevolmente le prestazioni di immersione dei sottomarini. Se hanno molti vantaggi, le batterie agli ioni di litio non sono prive di difetti. Lungi dall'essere una soluzione miracolosa, sono comunque di interesse per molti costruttori navali, in particolare il gruppo navale francese, per i vantaggi operativi che possono offrire. Costruito da Mitsubishi Heavy Industries vicino a...

Leggi l'articolo

Il sottomarino nucleare Suffren, il futuro braccio armato della Marina francese, inizia le sue prove in mare

Ne abbiamo parlato nei giorni scorsi: il rinnovo dei sottomarini d'attacco francesi è a buon punto. Da un lato, il Suffren, il primo di una nuova classe di sottomarini da attacco nucleare, ora galleggia liberamente e sta iniziando le sue prove in mare, dall'altro, la Marina francese ha ricevuto la sua prima nuova generazione di siluri pesanti, che costituiranno l'armamento principale di questi nuovi edifici. Insieme, la classe Suffren e il siluro F21 consentiranno la sostituzione dei sottomarini nucleari classe Rubis e dei siluri F17, ormai per molti aspetti obsoleti. L'opportunità per noi di tornare al programma Barracuda che ha portato al...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE