La NATO si doterà di una forza di risposta di 300.000 uomini per affrontare la minaccia russa

Solo qualche anno fa, sotto le percosse di Donald Trump e RT Erdogan, diverse cancellerie europee hanno cominciato a dubitare dell'efficacia dell'Alleanza Atlantica, al punto che il presidente francese, in riferimento alla mancata reazione dell'alleanza di fronte delle provocazioni turche nel Mediterraneo occidentale, ha ritenuto di essere in uno stato di “morte cerebrale”, e che gli europei, Francia e Germania in testa, si sono impegnati a cercare di consolidare le capacità di risposta europee di fronte alle minacce emergenti. Quattro anni dopo, mentre la Russia ha riacceso una crisi di sicurezza in Europa di dimensioni paragonabili a quella della Guerra...

Leggi l'articolo

La Marina russa non ordinerà il secondo lotto di 6 corvette della classe Vasily Bykov

Deluso da alcune delle prestazioni osservate in situazioni di combattimento, l'Ammiragliato russo avrebbe deciso di non ordinare il secondo lotto di corvette di classe Vasily Bykov, di cui 4 unità attualmente costituiscono la spina dorsale della flotta del Mar Nero. Inoltre, le prime 4 corvette in servizio saranno tutte dotate di un sistema antiaereo Tor-M2MK già visto sulla prima unità della classe. Le prime 4 corvette di classe Vasily Bykov sono oggi uno dei principali pilastri operativi della flotta russa del Mar Nero. Grazie alla loro capacità di implementare 8 missili da crociera Kalibr-NK, queste navi...

Leggi l'articolo

La Russia annuncia l'inizio dei lavori di costruzione di 6 nuove navi, di cui 2 sottomarini e una corvetta

L'agenzia di stampa russa Tass ha annunciato l'inizio dei lavori di costruzione di 6 nuove navi da guerra nei cantieri navali russi il 12 giugno, inclusi 2 sottomarini di classe Lada a propulsione convenzionale (Progetto 677), una corvetta della classe Gremyashchiy (Pr 20385), due navi da ricerca (Pr 03182R) e un cacciatore di mine di classe Alexandrit (pr 12700). Ormai è diventata una forma di tradizione, Mosca ha annunciato il 12 giugno un nuovo lotto di costruzione navale militare di 6 navi nei cantieri navali russi. Così, due nuovi sottomarini di classe Lada a propulsione convenzionale, già chiamati Vologda e...

Leggi l'articolo

Le forze russe prevalgono in Electronic Warfare nel Donbass

Se durante i primi due mesi di guerra gli eserciti russi sembravano incapaci di imporsi nel campo della guerra elettronica, recenti rapporti sui combattimenti nel Donbass indicano che Mosca avrebbe imparato la lezione di questi fallimenti passati e ora si affida a un jamming elettromagnetico molto intenso su questo teatro. Temute prima della guerra in Ucraina, le capacità di guerra elettronica degli eserciti russi erano sorprendentemente inefficaci durante le prime settimane del conflitto, consentendo alle forze ucraine di svolgere azioni coordinate di numerosi piccoli gruppi di combattimento, supportati da un gran numero di...

Leggi l'articolo

La Marina russa incorpora i sistemi antiaerei TOR sulle sue corvette nel Mar Nero

Un'istantanea pubblicata sui social media mostra la corvetta Vasily Bykov del progetto 22160 lungo la costa della Crimea che naviga con un sistema antiaereo modulare terrestre Tor M2KM installato sulla sua piattaforma per elicotteri, probabilmente per rafforzare la sua difesa antiaerea e antiaerea capacità.-missile. Dopo la perdita dell'incrociatore Moskva il 14 aprile 2022, affondato da due missili anti-nave ucraini P360 Neptune, la flotta russa del Mar Nero, che fino ad oggi si considerava invulnerabile in queste acque, ha cambiato profondamente la sua dottrina, le sue navi non sono più evolvendo secondo traiettorie predefinite e ripetitive, e soprattutto mantenendo una buona distanza dalle coste sotto il controllo ucraino.…

Leggi l'articolo

La Russia schiera carri armati T-62M in Ucraina

I rapporti avevano indicato la possibilità per le forze russe di un dispiegamento di carri armati T-62M in Ucraina, un veicolo blindato risalente agli anni 60. Foto recenti pubblicate sui social network hanno confermato la presenza di questi carri armati nella regione di Kherson, nell'Ucraina meridionale. Le recenti foto pubblicate sui social network hanno confermato la presenza di carri armati T-62M appartenenti all'esercito russo in Ucraina, più precisamente nella regione di Kherson nel sud del Paese. I carri armati erano dotati, come ampiamente osservato sui carri armati russi T-72 e T-80, di una griglia protettiva...

Leggi l'articolo

La Russia ha testato il suo missile antinave ipersonico 3M22 Tzirkon alla sua portata massima di 1000 km

Le armi ipersoniche, e più in particolare gli eserciti ipersonici russi, hanno alimentato numerosi dibattiti per diversi anni, sia che si tratti della vulnerabilità delle grandi unità navali in quanto sistemi capaci o meno di contrastare tali missili in evoluzione oltre Mach 5. Dall'annuncio dell'ingresso in servizio del missile balistico aviotrasportato Kinzhal nel 2019, Mosca ha sfruttato questa preoccupazione, molto percepibile in Occidente, spesso riferita dai media privi di prospettiva sull'argomento. Tuttavia, la Marina russa ha appena sollevato uno dei dubbi che aleggiava da diversi mesi in merito alle prestazioni annunciate del suo missile anti-nave ipersonico 3M22 Tzirkon, annunciando...

Leggi l'articolo

Terminator, TOS-2 e Su-57, la Russia schiera i suoi nuovi sistemi d'arma in Ucraina

Durante le prime due fasi dell'offensiva contro l'Ucraina, le forze armate russe facevano affidamento principalmente sulle unità più esperte e meglio equipaggiate, a parte alcune unità d'élite tenute in riserva. Questo è il motivo per cui, durante le prime settimane del conflitto, le documentate perdite materiali russe erano principalmente composte da veicoli corazzati modernizzati come i carri armati pesanti T-72B3 e B3M, T-80U e BVM, e alcuni T-90A, come così come molti BMP-2, BMP-4 e altri BMD. Le numerose perdite registrate dagli eserciti russi durante queste due fasi abortite hanno portato lo Stato Maggiore Generale a cambiare strategia e rivedere i propri obiettivi, ma anche...

Leggi l'articolo

L'India sospende l'ordine di 10 elicotteri navali russi Ka-31

Dall'inizio del conflitto in Ucraina, è comune leggere che la Russia è unanimemente contraria nel mondo, ad eccezione di alcune dittature satellite, come la Siria o il Venezuela. Se è vero che durante le votazioni alle Nazioni Unite la maggioranza dei paesi ha appoggiato le mozioni contro Mosca, molti paesi, e non ultimo, hanno preferito astenersi piuttosto che prendere posizione contro la Russia. Questo è stato particolarmente il caso della Cina, ma anche di Brasile, Sud Africa e India, gli altri 4 membri del format BRICS. Se Nuova Delhi non ha né condannato né...

Leggi l'articolo

L'Argentina è interessata al Kfir israeliano e al JF-17 sino-pakistano per modernizzare le sue forze aeree

Prima della guerra delle Falkland, nel 1983, l'aeronautica argentina schierò quasi un centinaio di moderni caccia Dassault Mirage IIIEA, IAI Dagger (copia senza licenza del Mirage V) e A-4B/C/P Skyhawk, mentre le forze aeree navali avevano circa venti aerei A-4Q Skyhawk e 6 Dassault Super-Etendard, che la rendono una delle forze aeree più potenti e meglio equipaggiate del Sud America. Se la Guerra delle Falkland ha avuto un forte impatto su questi numeri, con la perdita di 22 Skyhawks, 11 Daggers e 2 Mirage III, sono state soprattutto le sanzioni occidentali e le conseguenze di ripetute crisi economiche...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE