La bomba nucleare B-61 della NATO ha ancora un interesse militare o politico?

Dall'inizio della Guerra Fredda, gli Stati Uniti si sono impegnati a schierare sul suolo dei loro alleati europei armi nucleari di vario tipo, come bombe gravitazionali, missili terra-superficie o terra-aria e persino missili aerei. -air rispetto all'AIR-2 Genie, per dissuadere la potentissima Armata Rossa dal cercare di sfruttare il suo vantaggio numerico in Europa. Senza sapere esattamente quando è iniziato il principio della condivisione nucleare, sembra che fosse già stato attuato nel 1968, durante le prime discussioni tra sovietici e americani su questioni di limitazione delle armi nucleari, poiché Mosca ne era stata informata...

Leggi l'articolo

Per l'esercito americano diventa urgente sostituire i sistemi antiaerei Patriot e Stinger

Negli ultimi 4 anni, Raytheon e il Dipartimento di Stato americano sono riusciti a convincere 4 paesi europei ad acquisire il sistema antiaereo e antimissilistico MIM-104 Patriot: Svezia, Romania e Polonia nel 2017 e 2018, e più recentemente la Svizzera in una competizione tra il sistema americano e la SAMP/T franco-italiana. In totale, sono oggi 6 i paesi europei membri della NATO che implementano questo sistema, a cui si aggiungono Svezia e Svizzera, che sono o saranno presto dotati di questo sistema. Il sistema portatile FIM-92 Stinger equipaggia 9 forze armate europee. Questi due sistemi...

Leggi l'articolo

Naval Group FDI Belharra handicappato da VLS Sylver in Grecia

Il rinnovo della flotta delle fregate greche è oggi uno dei principali e più importanti contratti che si stanno aggiudicando nel panorama europeo e internazionale per quanto riguarda i combattenti di superficie. Con l'obiettivo di acquisire 4 navi, la modernizzazione dei suoi 4 Meko 200 HN e il desiderio di acquisire o noleggiare 2 fregate in brevissimo tempo per affrontare le sfide immediate alla sicurezza nel Mar Egeo, Atene sta attirando l'avidità di costruttori europei e americani. In questa competizione, l'FDI Belharra of Naval Group aveva fino a poco tempo un vantaggio sui suoi concorrenti, poiché Parigi e Atene avevano firmato ...

Leggi l'articolo

Gli olandesi si fidano della coppia franco-tedesca più degli Stati Uniti in materia di difesa

Sembra che si stia creando uno scisma tra la classe politica e l'opinione pubblica dei paesi del nord Europa, in particolare per quanto riguarda le questioni di difesa. Un recente sondaggio olandese mostra, infatti, che il 72% degli olandesi si fida maggiormente di Francia e Germania per questioni internazionali e di difesa, mentre solo il 10% preferisce mantenere la propria fiducia in Washington. Una notevole evoluzione delle posizioni dell'opinione pubblica batava che è stata, fino ad oggi, un pilastro dell'attaccamento europeo verso gli Stati Uniti. L'opinione pubblica europea sta cambiando più velocemente delle posizioni di...

Leggi l'articolo

Europa-Defense svela le sue offerte di finanziamento per sostenere l'industria europea della difesa

Mentre molti Stati europei hanno annunciato forti misure per proteggere la propria industria delle tecnologie di difesa dalle conseguenze della crisi economica legata alla pandemia di Covid19, questo sostegno è accompagnato da un aumento significativo dei disavanzi pubblici per gli anni a venire, con l'altrettanto significativo aumento di il debito sovrano degli Stati e il suo peso sulle finanze pubbliche per molti anni a venire. Per la Francia, ad esempio, le stime per il disavanzo pubblico per il 2020 variano tra l'11,5 e il 14% del PIL e anche il debito sovrano potrebbe crescere di oltre il 10%, a causa dei successivi piani di sostegno...

Leggi l'articolo

NATO: i Paesi Bassi hanno deciso di abbandonare i loro obiettivi di spesa militare

Come diretta conseguenza della crisi del Covid-19 che sta colpendo l'Europa dallo scorso marzo, molte economie europee devono fare i conti con situazioni di bilancio estremamente preoccupanti, in primis i Paesi Bassi, una potenza economica fortemente dipendente dal commercio mondiale, che ora prevede di tagliare le sue spese per la difesa. Una decisione che potrebbe avere un effetto valanga su altri Paesi Nato, che già temono le conseguenze di bilancio della crisi del Covid-19 su tutti i suoi membri. Sembra improbabile oggi, viste le parole del ministro della Difesa Ank Bijleveld riportate dal quotidiano nazionale De...

Leggi l'articolo

La NATO teme le conseguenze di bilancio della crisi del Covid-19

In poche settimane, la crisi sanitaria del coronavirus Covid19 in Cina si è trasformata in una crisi sanitaria, economica e sociale nel mondo, con l'Europa al suo epicentro. I paesi europei, guidati da Italia, ma anche Spagna, Francia, Germania, Paesi Bassi e Belgio, continuano a vedere aumentare il numero dei contagi e il numero dei decessi, al punto da saturare le capacità sanitarie, e per totale o parziale misure di contenimento, vedono anche la loro economia fermarsi, mentre tutti devono affrontare spese eccezionali molto significative per ridurre al minimo la crisi sociale di fondo. È in questo...

Leggi l'articolo

L'appello di Hervé Guillou, CEO di Naval Group, per un "Airbus Naval" fa appello ai produttori europei?

Dall'avvio delle discussioni per un riavvicinamento tra il Gruppo Navale francese e l'italiana Fincantieri, due dei principali gruppi di difesa navale europei, è emersa più volte un'idea, quella di creare “un Airbus navale”. E in occasione del suo breve discorso degno di nota prima della sua partenza, Hervé Guillou, presidente di Naval Group dal 2014 e che lascerà infatti questa posizione a favore di Pierre-Eric Pommellet, ha invitato ancora una volta l'industria europea della difesa navale a riunirsi e consolidarsi, per essere pronti ad affrontare la concorrenza di paesi come la Corea del Sud, la Turchia, la Russia e soprattutto il...

Leggi l'articolo

La proposta della Francia per una deterrenza estesa dispiace sia agli Stati Uniti che all'Europa

La proposta del presidente francese Emmanuel Macron durante un discorso sull'evoluzione della deterrenza francese, e la sua possibile estensione a livello europeo, è quanto meno mal percepita dai partner francesi, che siano europei o transatlantici. In occasione della conferenza sulla sicurezza di Monaco, diverse voci si sono chiaramente levate contro questo progetto e le sue implicazioni. Al di là della Germania, che ha già fatto sapere che il collegamento transatlantico in tema di sicurezza non ha potuto subire il minimo taglio, è ovviamente a Washington che la proposta francese è stata la peggiore...

Leggi l'articolo

Il lancio del Suffren segna una nuova tappa per un programma Barracuda che si rivolge anche al mercato delle esportazioni

L'altro ieri il ministro delle Forze armate Florence Parly ha dichiarato su Twitter che il sottomarino d'attacco nucleare Suffren, primo edificio del tipo Barracuda, aveva effettuato la sua prima immersione lo scorso 4 febbraio. In realtà, come ci conferma un rappresentante di Naval Group, che costruisce i nuovi sottomarini nel suo cantiere di Cherbourg, non si trattava della prima immersione ma anzi del “primo aggiornamento full water nel bacino di varo di Cherbourg”. Una grande differenza, ma che non deve nascondere il fatto che il programma Barracuda sta procedendo oggi...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE