La Cina offre i sottomarini Thailand 2 Type 039 Song come soluzione standby

Nel 2016, a seguito di una competizione internazionale, le autorità thailandesi hanno scelto il sottomarino cinese S-26T, derivato dal tipo 039A di classe Yuan, per costituire la forza sottomarina del Paese, di cui la potente Royal Thai Navy è finora carente. Oltre a prestazioni soddisfacenti e propulsione anaerobica affidabile, l'offerta cinese si basava su un notevole vantaggio, un prezzo unitario di soli 460 milioni di dollari, la metà di quello dei suoi concorrenti con le offerte più alte. Tuttavia, nella sua proposta, Pechino aveva incluso apparecchiature europee, in particolare turbine tedesche costruite da MTU, senza aver preso la precauzione di chiedere preventivamente l'autorizzazione al produttore di motori tedesco....

Leggi l'articolo

La Thailandia ritiene che l'F-35A sarà più economico dello svedese JAS-39 Gripen E

Questa è una dichiarazione che deve aver danneggiato gravemente il quartier generale della Saab a Linköping. Secondo i commenti riportati dal Bangkok Post, il capo di stato maggiore dell'aeronautica militare thailandese, il maresciallo capo dell'aeronautica Napadej Dhupatemiya, avrebbe dichiarato di essere favorevole all'acquisizione di 8 F-35A Lightning II per sostituire parte dell'F-5 e dell'F- 16 il più antico della Royal Thai Air Force, piuttosto che acquisire un secondo squadrone di Gripen dalla svedese Saab, di cui 7 JAS 39C sono già in servizio all'interno dello squadrone n. 7 di Surat Thani. Prende quindi l'esatto opposto del suo predecessore, l'Air Chief Marshal Maanat...

Leggi l'articolo

Nel sud-est asiatico, il numero di sottomarini è aumentato del 300% negli anni 20

Con l'ascesa della flotta cinese, che mira a eguagliare la marina americana entro il 2050, e la politica del fatto compiuto a volte attuata da Pechino, le tensioni navali nel sud-est asiatico sono aumentate da dieci anni. Non sorprende quindi notare che la maggior parte dei paesi della zona sta sviluppando e modernizzando le proprie marine, a volte in modo sostanziale. Al di là del Giappone, delle due Coree, Australia e India, molti Marines, che fino ad allora erano confinati in missioni di difesa costiera e di azione statale in mare, ora ricevono...

Leggi l'articolo

Covid-19: Thailandia e Corea del Sud per ridurre in modo significativo i budget della difesa

Non sorprende nessuno: molti Paesi dovranno ridurre le proprie spese per la difesa nei prossimi mesi. Da un lato, le conseguenze economiche della crisi non permetteranno di mantenere lo stesso livello di investimenti. D'altra parte, l'opinione pubblica in molti paesi chiederà che gli investimenti militari siano particolarmente utilizzati durante la ricostruzione economica, in particolare per i paesi che sono abituati a importare le loro armi. Essendo l'Asia il primo continente colpito dalla pandemia, è logico trovarvi i primi annunci in questa direzione. Come abbiamo già accennato, la Thailandia ha confermato di voler ridurre drasticamente...

Leggi l'articolo

Covid-19: la Thailandia potrebbe sospendere le acquisizioni militari per più di un anno

A causa della crisi causata dalla pandemia di coronavirus, la Thailandia potrebbe posticipare alcune delle sue maggiori spese per la difesa, compreso il suo programma sottomarino con la Cina. Questa interruzione negli acquisti militari non sarebbe però causata dalla situazione sanitaria del Paese, quanto piuttosto da considerazioni economiche e politiche. In effetti, in termini di salute, la Thailandia è stata relativamente poco colpita dall'epidemia di coronavirus che ha colpito duramente la Cina. Per il momento, solo una trentina di persone sono morte di SARS-CoV-2 in Thailandia, rispetto alle oltre 60.000 in Europa, fino ad oggi. Già…

Leggi l'articolo

La Royal Thai Air Force potrebbe moltiplicare i fornitori per modernizzarli

Il 20 febbraio, la Thai Air Force (Royal Thai Air Force – RTAF) ha pubblicato un Libro bianco che descrive in dettaglio i piani di riequipaggiamento militare del Paese per il prossimo decennio, nonché le sue ambizioni a lungo termine. Inizialmente, le priorità riguarderebbero soprattutto i dispositivi di addestramento, trasporto e soccorso. Tuttavia, Bangkok sta già iniziando a preparare la modernizzazione della sua flotta di aerei da combattimento. Una memorabile battaglia commerciale potrebbe quindi svolgersi in Thailandia, non per le dimensioni del mercato ma per la natura dei concorrenti che potrebbero essere contrastati sul posto. Infatti, oltre all'F-16V americano...

Leggi l'articolo

Airbus Helicopter colloca il suo H135 in Thailandia e si rivolge ad altri mercati in Asia

In tutto il mondo, gli air show sono un'opportunità per annunciare importanti contratti e per mostrare elenchi impressionanti di aeromobili venduti e consegnati durante l'anno contro la concorrenza. Altre vendite, tuttavia, possono apparire quasi aneddotiche a causa del volume in questione o dell'importo del contratto. Ciò non impedisce loro necessariamente di assumere un valore strategico, sia per il venditore industriale che per il suo paese di origine. Ed è proprio questo il caso della vendita di sei elicotteri leggeri Airbus Helicopters H135 venduti alla Thailandia e annunciata al Singapore Air Show la scorsa settimana. Pertanto, la Royal Thai Air Force (RTAF) ha...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE