La Corea del Nord lancerà 2 nuovi missili balistici nel Mar del Giappone

Sabato 21 marzo, i sistemi di sorveglianza della Corea del Sud e del Giappone hanno rilevato due lanci consecutivi di missili balistici dalla Corea del Nord. Le armi hanno volato per oltre 450 km e hanno raggiunto il picco di 50 km prima di schiantarsi nel Mar del Giappone. Si tratta del terzo tentativo di questo tipo dall'inizio di marzo, anche se la Corea del Sud cerca di uscire, apparentemente con successo, dall'epidemia di coronavirus che l'ha colpita duramente da metà febbraio. Se questi spari hanno innescato proteste ufficiali da capoluoghi regionali, oltre che da Washington, è...

Leggi l'articolo

Il nuovo missile balistico nordcoreano pone problemi per le difese missilistiche occidentali

Secondo le dichiarazioni del Capo di Stato Maggiore sudcoreano, a conferma degli annunci ufficiali delle autorità nordcoreane, i missili balistici utilizzati dalla Corea del Nord durante i test svoltisi il 25 luglio, sarebbero di un nuovo tipo. Ricordiamo che, secondo la Corea del Nord, questi licenziamenti sono la conseguenza dell'annuncio di imminenti esercitazioni congiunte Stati Uniti-Corea del Sud che si terranno a settembre. I missili avrebbero infatti avuto una traiettoria di volo paragonabile a quella dei missili russi Iskander, identificati dalla NATO dal codice SS-26 Stone, con una lunga traiettoria all'apogeo a 50 km di quota, avendo viaggiato i missili, durante il...

Leggi l'articolo

I nuovi missili balistici nordcoreani potrebbero evitare lo scudo missilistico statunitense

Secondo un funzionario americano, citato dal Los Angeles Times, i nuovi modelli di missili balistici a corto raggio testati dalla Corea del Nord all'inizio di maggio avrebbero molte somiglianze con il sistema russo 9K723 Iskander. Il sistema Iskander, progettato per contrastare i sistemi di difesa antimissilistica di fabbricazione americana, opera ad un'altitudine di evoluzione che va da 40 a 60 m ad una velocità media da mach 000 a mach 6, un'altitudine superiore al tetto dei sistemi. PAC-8 e sotto il pavimento dei sistemi THAAD e SM3. Infatti, pur essendo sistemi a corto raggio,...

Leggi l'articolo

Per sfuggire alle sanzioni, la Corea del Nord ruba la criptovaluta

La Corea del Nord sembra meritare il titolo di “Start-up Nation” tanto quanto la Francia. Il rapporto annuale del Comitato per le sanzioni della Corea del Nord del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha denunciato l'uso da parte di Pyongyang di attacchi informatici e blockchain per aggirare le sanzioni internazionali. Il cyber-esercito nordcoreano avrebbe accumulato 670 milioni di dollari attraverso i suoi attacchi informatici, di cui 571 prendendo di mira piattaforme di scambio di criptovalute tra il 2015 e il 2018. La blockchain gli ha permesso di agire nell'ombra e facilitare il riciclaggio di denaro di queste ricette. Per quanto riguarda gli obiettivi, nessuno è stato risparmiato. Ovviamente, i siti sudcoreani sono interessati...

Leggi l'articolo

La Cina è stata identificata come la principale minaccia informatica dall'intelligence americana

In un rapporto presentato al Congresso americano, i vertici delle 6 agenzie di intelligence statunitensi hanno insistito sul ruolo della Cina, ma anche di Russia, Iran e Corea del Nord, nell'aumento molto significativo degli attacchi informatici di cui sono stati vittime gli interessi americani in 2018. Secondo loro, la Cina sta ora mostrando un notevole dinamismo in quest'area, utilizzando le cyber offensive per l'intelligence convenzionale, economica e persino politica. Inoltre, disponendo di mezzi molto significativi, ora sono diventati i leader nello sviluppo di tecnologie di hacking, ispirando l'intera comunità di hacker in...

Leggi l'articolo

La Corea del Nord sospende test nucleari e balistici

La Corea del Nord ha annunciato venerdì, in una dichiarazione ufficiale alla televisione di stato, che stava sospendendo i suoi test nucleari così come i suoi test sui missili balistici e che stava chiudendo la sua infrastruttura di sviluppo di armi nucleari. Questo annuncio, che ha colto di sorpresa la maggior parte delle capitali mondiali, è stato accolto calorosamente in Corea del Sud, oltre che in Cina. Il presidente Trump si è affrettato a twittare la sua soddisfazione, aspettandosi il suo incontro con il presidente nordcoreano tra un mese. Solo il Giappone ha avuto una reazione molto misurata, persino scettica. Ad ogni modo, il presidente coreano ha abilmente impostato il contesto per...

Leggi l'articolo

Il leader nordcoreano Kim Jong-un dice di essere pronto a mettere tutte le armi nucleari nordcoreane sul tavolo dei negoziati

Durante la sua visita a sorpresa in Cina, durante la quale ha parlato a lungo con il presidente cinese Xi Jinping, il leader nordcoreano Kim Jong-un ha annunciato di essere pronto a denuclearizzare completamente la penisola coreana, a condizione che Stati Uniti e Corea del Sud lo facciano lo stesso. Secondo la stampa cinese, il presidente cinese si sarebbe detto disposto a sostenere questa iniziativa. Il presidente Trump e il leader nordcoreano hanno concordato uno storico incontro, probabilmente entro la fine di maggio, per cercare di negoziare una soluzione alla crisi che da decenni attanaglia Corea del Nord, Corea del Sud e Stati Uniti, che si era notevolmente intensificata in anni recenti.…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE