La mobilitazione russa avrebbe potuto superare di gran lunga i 300.000 uomini annunciati

Per far fronte alle pesanti perdite registrate dall'inizio del conflitto in Ucraina, Vladimir ha annunciato il 21 settembre una mobilitazione parziale di 300.000 uomini di età compresa tra i 18 ei 49 anni. Secondo gli annunci del leader russo e del suo ministro della Difesa, Sergei Shoighu, si trattava soprattutto di mobilitare uomini di recente esperienza militare (-5 anni), scartando l'idea di una mobilitazione generale, intimamente legata alla concetto stesso di guerra, questo andando contro la narrativa del Cremlino che, dall'inizio del conflitto, ha parlato di Operazioni Militari Speciali. Molte testimonianze sui social network russi hanno mostrato...

Leggi l'articolo

Gli abusi russi in Ucraina servono a un obiettivo militare?

Dall'inizio del ritiro delle forze russe intorno ea nord di Kiev, le testimonianze e le prove di numerosi abusi perpetrati dai soldati russi contro la popolazione civile si sono rapidamente moltiplicate. Se c'è ancora tempo oggi per le indagini, ora sembra che queste non siano state opera di soldati isolati, ma di un'azione coordinata svolta con l'approvazione del comando russo. Allo stesso tempo, nelle ultime settimane sono aumentati in modo significativo anche gli attacchi diretti contro la popolazione civile, oltre a qualsiasi obiettivo militare, in particolare nel Donbass e dintorni. Se il dibattito di oggi ruota principalmente intorno alle responsabilità in materia...

Leggi l'articolo

Il conflitto russo-ucraino dopo 36 ore di combattimenti

Mentre l'offensiva russa contro l'Ucraina è iniziata poco più di 36 ore fa, le informazioni sullo svolgimento delle operazioni dei due belligeranti, ma anche la realtà dei combattimenti riferite dalla comunità OSINT e dai pochi giornalisti rimasti sul posto, già permettono di trarre le prime lezioni di questa guerra, ma anche delle capacità operative dei due eserciti. Più di 160 missili balistici e da crociera sparati in 24 ore Se le forze russe implementassero i missili da crociera Kalibr lanciati da corvette e sottomarini posizionati nel Mar Nero e...

Leggi l'articolo

Russia-Ucraina: il primo conflitto dell'era OSINT

Conosci il termine OSINT? È un acronimo in inglese che significa Open Source Intelligence, o Information on Public Data in francese. Questa metodologia è stata resa popolare dal gruppo Bellingcat creato nel luglio 2014 da Eliot Higgins, impegnato in particolare nell'analisi dei dati relativi alla distruzione del volo Malaysian Airlines MH17 abbattuto il 17 luglio dello stesso anno, a dimostrazione del coinvolgimento dei sistemi BUK russi nella distruzione dell'aereo. Più tardi, questo stesso gruppo di Bellingcat ha dimostrato il coinvolgimento di agenti del GRU, i servizi segreti militari russi, nell'avvelenamento dell'ex agente russo Sergei Skripal e di sua figlia...

Leggi l'articolo

La Corea del Nord ha testato un nuovo missile da crociera con una gittata di 1500 km

A parte i test di due missili balistici a corto raggio, Pyongyang è stato piuttosto discreto negli ultimi mesi dall'elezione di Joe Biden alla Casa Bianca. Anche la parata annuale in occasione del 73° anniversario della fondazione del Paese, svoltasi pochi giorni fa nella capitale nordcoreana, non ha visto protagonisti nuovi missili e armamenti come è avvenuto l'anno scorso, ma la società civile, e in particolare le squadre impegnate in la lotta al Covid19. Va detto che Kim Jung Un, che ha governato il Paese con il pugno di ferro dalla morte del padre,...

Leggi l'articolo

La Francia rafforza la sua risposta alla guerra sociale

Da diversi anni la Francia è oggetto di numerosi attacchi volti a manipolare parte dell'opinione pubblica attraverso i social network, attacchi prevalentemente pilotati da paesi esteri a volte ostili al Paese, oa determinati orientamenti politici. Diversi casi emblematici di questi attacchi coordinati sono stati rivelati al grande pubblico, come lo scoppio sociale pilotato dalla Turchia intorno all'omicidio di Samuel Paty, questo professore assassinato da un islamista radicale nella sua classe, o le false rivelazioni sulle e-mail del candidato Macron squadra della campagna 2 giorni prima del secondo turno delle elezioni presidenziali, rivelazioni che alla fine si sono rivelate composte...

Leggi l'articolo

Nuove tensioni tra Stati Uniti e Cina intorno a Taiwan

Osservare l'evoluzione delle tensioni tra Stati Uniti e Cina intorno a Taiwan dà l'impressione di assistere a una serie di eventi che portano inevitabilmente a un drammatico incidente. E chiaramente né Pechino né Washington ora intendono cercare di trovare un'alternativa a un potenziale confronto armato. Così, dall'inizio del 2021, le forze aeree e navali cinesi hanno moltiplicato le manifestazioni di forza organizzando esercitazioni nei pressi dell'isola la cui indipendenza non è riconosciuta da Pechino. Dalla loro parte, gli Stati Uniti, con il sostegno sempre più forte dei suoi diretti giapponesi, australiani e...

Leggi l'articolo

Stati Uniti, Cina e Russia rafforzano le loro capacità di guerra informatica

In pochi anni Information Warfare, che può essere erroneamente tradotto come Information Battlefields, si è affermato come uno dei principali soggetti all'interno delle maggiori potenze militari mondiali, che vi dedicano ogni anno più risorse. Tre paesi in particolare, gli Stati Uniti da un lato, e la Cina e la Russia dall'altro, hanno integrato questo nuovo campo di battaglia nel cuore stesso delle loro nuove dottrine militari, al punto da integrare a diversi livelli unità di combattimento specialisti in questo campo , e quindi dare alle loro forze nuove capacità operative che, potenzialmente, possono rivelarsi pari o anche più efficaci di un reggimento...

Leggi l'articolo

La Cina sta sviluppando un drone da bombardamento strategico?

Pochi giorni fa, un articolo pubblicato dal sito cinese South China Morning Post ha scioccato la comunità di osservatori dell'industria aeronautica militare cinese, annunciando che l'azienda Zhongtian Feilong Intelligent Technology stava sviluppando un drone da combattimento pesante, il Feilong 2, il cui profilo di missione sarebbe identico a quello del futuro bombardiere strategico americano B-21 Raider sviluppato da Northrop Grumman. Secondo l'azienda cinese, il prototipo è già a buon punto, e l'entrata in servizio dell'FL2 potrebbe avvenire già nel 2026. In termini di prestazioni, Zhongtian Feilong annuncia un'elevata velocità subsonica, un'autonomia di 7000 km, un tetto massimo di 15.000…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE