La Russia ha testato il suo missile antinave ipersonico 3M22 Tzirkon alla sua portata massima di 1000 km

Le armi ipersoniche, e più in particolare gli eserciti ipersonici russi, hanno alimentato numerosi dibattiti per diversi anni, sia che si tratti della vulnerabilità delle grandi unità navali in quanto sistemi capaci o meno di contrastare tali missili in evoluzione oltre Mach 5. Dall'annuncio dell'ingresso in servizio del missile balistico aviotrasportato Kinzhal nel 2019, Mosca ha sfruttato questa preoccupazione, molto percepibile in Occidente, spesso riferita dai media privi di prospettiva sull'argomento. Tuttavia, la Marina russa ha appena sollevato uno dei dubbi che aleggiava da diversi mesi in merito alle prestazioni annunciate del suo missile anti-nave ipersonico 3M22 Tzirkon, annunciando...

Leggi l'articolo

Le forze russe hanno perso il primo carro pesante T-90M in Ucraina

Con l'eccezione del T-14 Armata che attualmente non è in personale operativo negli eserciti russi, il T-90M Proryv-3 (Breakthrough-3) è senza dubbio il carro armato più moderno, il meglio armato e il meglio protetto in servizio con unità russe. Tuttavia, il carro armato presentato come un T-90 che incorpora molti elementi del T-14 Armata, in particolare il cannone 125А2-82М da 1 mm e il sistema di controllo del fuoco Kalina, è stato impegnato in Ucraina solo alla fine di aprile 2022. Pur entrando servizio nel 2019, il T-90M è davvero una merce rara all'interno delle forze armate russe,...

Leggi l'articolo

Quali soluzioni per affrontare la minaccia dei droni leggeri e delle munizioni vaganti?

All'inizio dell'offensiva russa contro l'Ucraina, l'equilibrio delle forze, in particolare in termini di potenza di fuoco disponibile, era così tanto favorevole alle forze russe che sembrava molto difficile, se non impossibile, perché le forze ucraine potevano resistere a più di un poche settimane di fronte all'assalto di fuoco e acciaio che doveva venire. Tuttavia, il comando ucraino è riuscito a utilizzare al meglio i mezzi a sua disposizione per sfruttare le debolezze dell'avversario, come la necessità di rimanere su strade e strade asfaltate, per vessare con unità di fanteria mobili e determinate, le linee logistiche russe, mentre bloccando le offensive meccanizzate di...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti annunciano la fine dei test dei propri sistemi antisatellite

Il 15 novembre 2021, la Russia ha distrutto il satellite Kosmos-1408 utilizzando un missile anti-satellite, provocando il rilascio di quasi 1500 detriti in un'orbita trafficata, anche dalla Stazione Spaziale Internazionale. Dagli anni '60, non meno di una dozzina di test riusciti sono stati effettuati da Stati Uniti, Unione Sovietica/Russia, Cina e India in questo campo, creando più di 6500 frammenti di detriti spaziali di cui 4500 sono ancora in orbita, minacciando costellazioni di satelliti sia civili che militari. Per Kamala Harris, vicepresidente americana, era ora necessario porre fine a questa escalation, tra cui,...

Leggi l'articolo

La corvetta Gowind 2500 del Naval Group è ancora la preferita nelle competizioni greche

Dopo l'italiana Fincantieri con una versione alleggerita delle fregate leggere classe Doha, e la Lockheed-Martin con la secolare MMSC, tocca ora al britannico Babcock provare ad entrare nella competizione greca per costruire localmente 5 corvette alla greca Marina Militare. Come l'americana Lockheed-Martin, Babcock propone ad Atene la stessa nave offerta nella competizione "Frigate" che ha visto il successo dell'FDI Belharra, in questo caso una versione meno armata ed equipaggiata delle sue 140 tonnellate Fregata ArrowHead 5.700 che è stata trattenuta dalla Royal Navy per la classe Type 31,...

Leggi l'articolo

La Marina degli Stati Uniti mitiga le sue ambizioni per una flotta autonoma

In un articolo pubblicato a fine dicembre sul sito War on the Rock, gli autori, inclusa un'offerta attiva della US Navy, hanno evidenziato il rischio di trasferire il carico di manutenzione a bordo di navi senza pilota a una maggiore manutenzione portuale, potenzialmente generando significativi costi aggiuntivi, scarsa disponibilità e possibile saturazione delle infrastrutture di manutenzione navali a causa della congestione degli edifici portuali. Il fatto è che molti ufficiali di marina che hanno prestato servizio a bordo delle navi dubitano che la tecnologia attuale possa effettivamente fornire alle navi autonome un'affidabilità in mare compatibile con i requisiti operativi. E…

Leggi l'articolo

Queste 7 tecnologie che rivoluzioneranno il campo di battaglia entro il 2040

Se gli ultimi anni della guerra fredda sono stati occasione di numerosi e importanti progressi tecnologici nel campo degli armamenti, con l'arrivo di missili da crociera, aerei e navi stealth e sistemi avanzati di comando e geolocalizzazione, questa dinamica si è completamente arrestata con il crollo del blocco sovietico. In assenza di un avversario importante e tecnologicamente avanzato, e a causa delle numerose campagne asimmetriche a cui hanno preso parte le forze armate, tra il 1990 e il 2020 si sono registrati pochissimi progressi significativi dal punto di vista tecnologico, con la notevole eccezione della generalizzazione di droni aerei di ogni tipo. Ma con l'emergere, dall'inizio di...

Leggi l'articolo

I 5 assetti del Rafale contro il Super Hornet per l'aviazione navale indiana

Il Rafale M1, il primo velivolo del programma dell'aviazione navale francese, è oggi al centro dell'attenzione di Dassault Aviation e dell'intero Team Rafale. Si tratta infatti di questo velivolo che è stato inviato il 6 gennaio alla base aerea navale indiana di Goa per dimostrare la sua capacità di essere operato da una piattaforma del tipo Ski-Jump, e non da una portaerei dotata di catapulte. Questi test, il primo dei quali si è svolto questa mattina e si è svolto nominalmente, dureranno fino all'inizio di febbraio e consentiranno di validare non solo la capacità di...

Leggi l'articolo

Il Ministero delle Forze Armate francese considera inutile il principio di un Burst of Electronic Warfare

Nel giugno 2021, il deputato dell'UDI per la Seine Saint-Denis e membro della Commissione di Difesa dell'Assemblea Nazionale aveva interrogato, sulla base di un articolo pubblicato su Meta-Defense, il Ministero delle Forze Armate sull'importanza di sviluppare una versione del Rafale si è dedicato a missioni di guerra elettronica, come quello che è stato fatto, ad esempio, con l'E/A-18G Growler della US Navy dell'F/A-18F Super Hornet. Secondo le argomentazioni addotte, un Rafale "specializzato" in questa missione di guerra elettronica, consentirebbe di aumentare le capacità delle forze aeree francesi di sopprimere le difese contraeree nemiche, garantendo così, nel tempo, le capacità delle forze...

Leggi l'articolo

Tecnologie di difesa che hanno fatto notizia nel 2021

Nonostante la crisi legata alla pandemia di Covid-19, le novità del 2021 sono state spesso segnate da alcune tecnologie di difesa, in un contesto geopolitico di crescenti tensioni e crisi critiche. Dall'annullamento a sorpresa da parte dell'Australia dell'ordine per i sottomarini a propulsione convenzionale di fabbricazione francese di passare ai sottomarini d'attacco nucleari statunitensi-britannici, ai missili ipersonici; dai droni subacquei al nuovo sistema di bombardamento orbitale frazionato cinese; queste tecnologie di difesa, a lungo sullo sfondo della scena mediatica mondiale, si sono ritrovate nelle notizie, e talvolta nei titoli dei giornali durante quest'anno. In questo articolo in due parti,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE